Rush Rally 3, la recensione 9

Abbiamo recensito Rush Rally 3, nuovo capitolo dell'apprezzato racing game mobile ideato da Stephen Brown.

RECENSIONE di Davide Spotti —   13/04/2019

In un settore frastagliato come quello mobile, la serie Rush Rally può ormai considerarsi una sorta di garanzia. Dopo un interessante capitolo d'esordio - omaggio a un grande classico del passato come World Rally - e un solidissimo sequel sensibilmente più affine ai prodotti automobilistici moderni, lo sviluppatore britannico Stephen Brown ha fatto nuovamente capolino su App Store e Google Play con l'ultima versione del suo apprezzato gioco di corse. Rush Rally 3 cerca di fare tesoro delle scelte azzeccate effettuate in passato e si prefigge di ampliare ulteriormente l'offerta con qualche gustosa novità. Il titolo è disponibile per il download dallo scorso 29 marzo e viene proposto su iOS e Android ad un prezzo di 4.99 euro. Vediamo quindi di scoprire se anche questa terza incarnazione della serie sia effettivamente riuscita a fare centro.

Eccellenza racing in ambito mobile

Rush Rally 3 prosegue sulle orme del precedente episodio offrendo ai giocatori un approccio realistico e un modello di guida solido, capace di adattarsi come si deve alle esigenze del sistema di controllo touch. Le alternative peraltro non mancano, poiché dal menù impostazioni è permesso scegliere fra tre tipi di configurazione. Abbiamo quella standard, che prevede di utilizzare gli indicatori virtuali di acceleratore, freno e leva del freno a mano nella parte destra della schermata, mentre sul versante sinistro troviamo le frecce da premere per impartire la direzione. In alternativa, come già avveniva in passato, ci si può affidare all'accelerometro del proprio dispositivo. La terza opzione prevede invece di sostituire le frecce direzionali con la riproduzione virtuale di un volante, ma delle tre ipotesi è senz'altro la meno preferibile. A nostro avviso la soluzione più intuitiva rimane la prima, ma va detto che il gioco lascia una certa libertà di personalizzare i feedback grazie alla funzionalità di mappatura dei comandi: accedendo a un apposito menù è consentito spostare a piacimento la posizione dei vari indicatori sulla base delle proprie esigenze. Nessuna di queste soluzioni vi entusiasma perché in definitiva siete degli inguaribili tradizionalisti? Niente paura, mediante la pratica connessione bluetooth Rush Rally 3 dà modo di collegare al proprio smartphone o tablet un pad vero e proprio. Peraltro anche su questo fronte si ha accesso a una ricca gamma di settaggi che tornano utili per migliorare la reattività del sistema di controllo esterno.

Il gioco offre un parco auto di 15 vetture che vanno progressivamente sbloccate incamerando crediti. La valuta di gioco si ottiene semplicemente guidando, ma portandosi a casa le medaglie si accede a preziosi bonus che tornano molto utili per ampliare il proprio garage in tempi più rapidi. Il denaro accumulato va impiegato per l'acquisto delle nuove automobili ma anche per personalizzare o potenziare il proprio veicolo con vari interventi di carattere estetico o meccanico. Nel primo caso si possono applicare adesivi degli sponsor, scegliere il colore dell'auto o lo stile dei cerchi in lega, mentre nel secondo caso le modifiche spaziano dal cambio degli pneumatici al motore, passando per altre voci come la maneggevolezza, il sistema di trasmissione, il telaio e le sospensioni. I circuiti disponibili sono ancora una volta 72, caratterizzati da una discreta varietà e da configurazioni differenti a seconda della disciplina selezionata. Sono inoltre presenti variabili come l'alternanza tra orario diurno e notturno e superfici miste tra cui asfalto, ghiaia, sterrato e neve. L'approccio in pista varia anche a seconda dell'inquadratura selezionata, che adesso comprende anche la prospettiva posizionata direttamente all'interno dell'abitacolo.

Ciò che rende Rally Rush 3 un prodotto completo è però soprattutto la varietà di modalità che sono state messe a disposizione del pubblico. A fianco della partita veloce, del Giro di Fuoco e della piacevole modalità Rally Cross che ci mette in competizione con altri cinque avversari controllati dall'intelligenza artificiale, è stata introdotta la sezione dei Giochi di Abilità. In questo caso si viene messi alla prova con un totale di 18 sfide dalla difficoltà crescente. Gli incarichi sono abbastanza variegati, prevedendo ad esempio di farsi largo su una strada trafficata, evitare aree dove sono in corso dei lavori, inanellare porte e raccogliere bombole di nos per aumentare la propria velocità, ma anche schivare missili o recuperare monete alla maniera di un fantomatico idraulico baffuto di cui adesso ci sfugge il nome. In alternativa c'è pur sempre la modalità Carriera, dove partendo dal campionato Rally Junior bisogna farsi strada nelle competizioni Dilettanti e Semi-Pro fino a diventare il campione del mondo del Campionato Rush Rally. Gli eventi sono distribuiti su un piccolo mappamondo dove viene indicata la meta desiderata tra molteplici location sparse per il globo, mentre sulla sinistra della schermata sono consultabili i punteggi della classifica generale. Non è finita qui però, perché all'occorrenza Rush Rally 3 prevede di partecipare anche a piacevoli sfide multiplayer sia via internet che in locale, sebbene esclusivamente in modalità Rally Cross. L'unica pecca è la presenza di un matchmaking non particolarmente reattivo, ma durante le sessioni non abbiamo riscontrato particolari problemi di prestazioni. Ciò nondimeno il gioco può essere fruito tranquillamente anche quando ci si trova offline e non include annunci pubblicitari né acquisti in-app opzionali che possano in qualche modo infastidirne la fruizione. Infine vale la pena segnalare che, diversamente da Rush Rally 2, questa volta non è stata prevista la compatibilità con AndroidTV.

Multiplayer.it

9.0

Lettori (2)

5.8

Il tuo voto

Rush Rally 3 riconferma quanto di buono si era visto nel precedente capitolo della serie e si pone ancora una volta come un'eccellenza assoluta nel segmento dei videogiochi mobile. Con un modello di guida divertente e ben realizzato, un sistema di controllo touch che sa il fatto suo e una pletora di modalità dalle quali poter attingere, il prodotto di Brownmonster è caldamente consigliato agli appassionati del genere ma anche a chi desidera avere sempre a portata di mano un gioco snello e molto godibile da utilizzare in qualsiasi momento della giornata.

PRO

  • Modello di guida divertente da fruire
  • Sistema di controllo efficace
  • Tante modalità disponibili, incluso il multiplayer
  • Buona fisica dei veicoli

CONTRO

  • Matchmaking un po' lento