La soluzione di Saints Row IV

In Saints Row IV superare ogni limite è l'unica soluzione!

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —   10/09/2013
6

Attenzione

La soluzione è basta sulla versione americana del gioco per Xbox 360, quindi potrebbero esserci divergenze con altre versioni e/o piattaforme.

Zero Saints Thirty

Per acclimatarci con il gioco, ecco che la prima missione vi richiede di infiltrarvi in una base terroristica. Eliminate silenziosamente la prima guardia, poi estraete la pistola e assicuratevi circa il suo funzionamento provando a sparare sul suo compagno oltre la porta. Avanzate all'interno della base sfruttando le coperture e i consigli mostrati a video, spargendo piombo sui nemici finché non verrete privati dell'arma. Avanzate e preparatevi a un QTE, che si protrarrà in buona sostanza anche oltre la cut-scene, quando dovrete scalare un missile nucleare premendo al momento giusto i comandi a video. In cima sradicate i pannelli e tranciate i cavi. Missione compiuta.

The Saints Wing

Il vostro primo incarico da presidente è la personalizzazione del vostro personaggio: qualora uplodiate il risultato delle vostre fatiche nella Character Gallery, verrete ricompensati anche da un obiettivo. Rispondete come vi pare ai tizi che vi importunano lungo il cammino fino alla sala della conferenza stampa e godetevi la folle cut-scene. Ora che gli alieni hanno invaso la terra in grande stile, la vostra prima preoccupazione è ovviamente la salvezza personale. Correte verso lo studio ovale e fate incetta delle numerosi armi lì assemblate, quindi uscite e spargete sangue alieno sulle mura della Casa Bianca facendovi largo lungo gli affollati corridoi. Potete ovviamente triturare alieni usando il lanciamissili quando ne incontrate un gruppetto compatto, tuttavia è consigliabile fare attenzione e non coinvolgere nel massacro membri dei servizi segreti. Raggiunto l'esterno della tenuta presidenziale avrete modo di provare la sue dotazioni difensive composte da una potente torretta che può alternare il fuoco rapido - decisamente più utile in questo caso - a dei missili. Infliggete abbastanza danni e potrete accedere al QTE finale della missione.

A Pleasent Day

Dopo aver divorato la colazione e raccolto il quotidiano fuori dalla porta, fatevi un giro con il premuroso sceriffo che vi ritrovate di fronte. Fermatevi presso il ristorante indicato e lasciate che il ragazzino vi scatti una fotografia, quindi risalite a bordo della vostra auto e raggiungete il parco dove Kinzie vi chiederà di... uccidere poliziotti. Sì, è strano, ma c'è un motivo. Per facilitarvi il compito potete raccogliere il lanciarazzi che giace al centro del parco, con cui dovrete prima collezionare danni per 100.000 $ per poi ridurre a un colabrodo lo sceriffo che vi dava noia poco fa.

The Fundamentals

Kinzie chiede ancora di voi, e vi vuole armati: rubate un'auto e recatevi al più vicino Friendly Fire per fare scorte. Ricordatevi che dovrete prima acquisire il porto d'armi per ciascuna categoria di armi da fuoco e poi la specifica pistola o fucile. La missione inoltre richiede che acquistiate anche un upgrade per almeno una delle armi acquistate. All'uscita venite assaliti da alcuni poliziotti. Uccideteli, poi montate sulla loro volante e usatela per arrivare al checkpoint successivo dove venite accolti da alcuni brutti musi alieni: dopo che li avrete sterminati potrete anche sbloccare la loro base e farla rientrare nei vostri territori. Finito il massacro potete dirigervi al rifugio che troverete piuttosto cambiato dal precedente capitolo. Prendetevi il tempo che vi serve per esplorarlo prima di parlare con Kinzie.

Blazin

Recuperate una macchina e guidate all'interno dei tre data cluster segnalati sulla mini-mappa. In realtà, dopo aver attraversato i primi tre ne comparirà un quarto, localizzato proprio dove sorgeva un tempo il vostro appartamento. Ad ogni modo, dopo aver accumulato abbastanza energia aprite il PDA e alla voce Power potrete acquistare il salto e lo sprint. Fatto ciò verrete contattati da Kinzie per partecipare a delle prove che altro non sono se non tutorial mascherati per mettervi a vostro agio con i nuovi poteri.

Hot & Cold

In città si trova un hotspot, ovvero una zona rinchiusa all'interno di uno scudo energetico e presidiata dagli Zin. Avvicinatevi ai due generatori segnalati sulla mappa e spegneteli dopo aver abbattuto fisicamente la scarsa resistenza, quindi raggiungete il cuore dell'hotspot e mettete finalmente alla prova i vostri super-poteri su delle cavie fatte di carne. Il Warden che giungerà a dar manforte ai vostri sventurati avversari potrà rappresentare uno scoglio leggermente più ostico, ma la vostra super-velocità vi consentirà di sfuggire agilmente ai suoi attacchi.

La soluzione di Saints Row IV

Uccidendolo inoltre potrete assorbire i sui dati ed equipaggiare di conseguenza un attacco congelante che funziona su esseri animati e non. Kinzie vi darà modo di provare questa nuova opzione distruttiva in una simulazione che sarà però presto invasa da un Warden dotato di scudo: in questo caso dovrete prima congelare il nemico e poi colpirlo a bruciapelo con uno shotgun. A quel punto potrete eliminarlo come un normale Warden. Questa missione dovrebbe dunque avervi insegnato che raccogliere i diversi data cluster in giro per la città è cosa buona e giusta.

The Real World

Dopo la cut-scene che apre la missione, muovetevi nella stanza fino all'arrivo di uno sventurato alieno a cui ruberete l'arma dopo averlo opportunamente malmenato. Usate la nuova bocca di fuoco per aprire le porte e muovetevi lungo il ponte della nave, seguendo l'indicatore. Giunti in fondo a un vicolo cieco mantenete la posizione e attendete che gli Zin muniti di scudo si avvicinino a voi usando una copertura per proteggervi: gli alieni dovranno abbassare lo scudo per provare una carica e a qual punto potrete friggerli senza grosse difficoltà. Quando le cose sembrano volgere al peggio, ecco che arrivano i rinforzi.
La fase successiva della missione vi vede al comando di una navicella spaziale: sfruttate i dorsali per mettere la nave in verticale, così che possa passare negli spazi più stretti, o per eseguire un barrel roll con una doppia pressione ravvicinata. Cercate di arrivare integri a fine percorso e avrete superato la missione.

Hack the Planet

Entrate nel Planet Zin Store ed uscitene per avviare il minigioco con cui potrete hackerare il negozio e convertirlo ai Saints. Non vi ci vorrà molto per raccogliere i quattro nodi sullo schermo del dispositivo, tuttavia appena ciò avverrà, lo spazio antistante al negozio si riempirà di poliziotti. Sfruttate la copertura della porta semichiusa per evitare di finire crivellati. Dopo aver ucciso una buona manciata dei vostri assalitoridal vostro rifugio improvvisato, i pochi rimasti si trasformeranno in Zin, aprendo portali da cui fioriscono altri Zon. Assottigliate ulteriormente le loro fila, quindi uscite allo scoperto per distruggere i portali. Individuate dunque il robot segnalato da Kinzie, inseguitelo e avvicinatevi a sufficienza per avviare il QTE che prelude alla sua distruzione.

Platforming Rifts

Lasciate perdere il motivo per cui dovreste cercare di saltare il più vicino possibile al centro delle piattaforme: fatelo e basta. Sfruttate la combinazione dei vostri due poteri e approfittate delle frecce rosse per aumentare il punteggio e chiudere quanto prima la missione.

Power Element Training

L'Intelligenza Artificiale responsabile della precedente missione ci tiene a ringraziarvi per il vostro sforzo donandovi un nuovo super-potere. Dirigetevi dunque a Broken Shillelagh per ottenere il Fire Blast. Il nome è abbastanza esplicito, non ci metterete molto a capire in cosa consista questo nuovo potere. Nel caso siate un po' duri di comprendonio, il gioco vi propone subito una bella navicella aliena su cui esercitarvi.

Power Up Cid

Dopo il regalo, la viziata Intelligenza Artificiale pretende che ora siate voi a ricambiare recuperando per lui un CID. Se vi state chiedendo dove trovarne uno, iniziate dirigendovi verso l'hotspot assaltato in precedenza e sbarazzatevi dei cocciuti Zin che ancora si ostinano ad opporsi a voi. Approcciate poi i cinque CID lì presenti e interagite con ciascuno di essi fino a trovarne uno funzionante che potrete a quel punto rubare senza rimorso e trasportare sul tetto - segnalato sulla mini-mappa - dove vi attende Kinzie per iniziare il trasferimento dell'Intelligenza Artificiale. Ovviamente gli Zin non prenderanno bene il furto e vi inseguiranno: il vostro compito sarà proteggere il CID durante lintera fase di download.

La soluzione di Saints Row IV

Per velocizzare le cose ed evitare di passare il resto del gioco in attesa, scortate il CID verso l'ambientazione successiva e premete Y sul pannello di controllo. Nonostante i vostri sforzi, l'attesa sembra infinita, perciò una volta che vi sarete assicurati che il CID non corre rischi potete muovervi nuovamente, da soli questa volta, verso il pannello successivo. I vostri sforzi avranno come risultato il surriscaldamento del CID: ovviamente spetterà a voi sistemare le cose ricorrendo al Freeze Blast.
Tutto bene quel che finisce bene? No. Appena il CID smette di darvi grane spuntano fuori degli Zin, accompagnati oltre tutto da robot molto difficili da abbattere che fuoriescono da degli antipatici portali. Facendo affidamento sulla convinzione - verificata in diversi replay della missione - che gli alieni sostanzialmente ignorano il CID, cercate riparo e sporgetevi solo per sforacchiare la bruttura che viene dallo spazio. Resistete tre minuti, e la situazione peggiorerà ancora grazie alla comparsa di un ostico Warden. Prima di dedicare a lui tutte le vostre attenzioni eliminate gli Zin rimasti sul campo di battaglia. Il Warden vi terrà impegnati con i suoi diversi poteri, tra cui spicca la capacità di lanciarvi addosso oggetti usando solo il pensiero. Capacità interessante, non trovate? Bene, dopo aver abbattuto il Warden premete RT per ottenere il suo potere, facendo naturalmente attenzione ai tasti mostrati a video durante la procedura di assorbimento. Prima di poter stupire il mondo facendo sfoggio della vostra nuova telecinesi però dovrete mettere alla prova le vostre abilità nel controllo all'interno della sala d'allenamento, dove vi verrà richiesto di abbattere un altro Warden scagliandogli addosso inermi passanti o altri stravaganti proiettili improvvisati.

Prof. Genki's Mind Over Murder

Se siete fan di Saints Row da vecchia data, la sola presenza del Prof. Genki nel titolo di questa missione dovrebbe avervi dato un'idea abbastanza chiara di ciò che vi attende, anche se l'introduzione della telecinesi potrebbe lasciarvi spiazzati. Se non sapete chi sia il Prof. Genki, beh, poco male, state per fare la sua conoscenza.
Ciò che la missione vi richiede ora è di lanciare alcuni oggetti usando la telecinesi, smistandoli come fareste con i diversi tipi di rifiuti a casa: allora, le persone vanno all'interno dei cerchi verdi, i veicoli in quelli blu, mentre il costume di Genki in quelli rosa. Per movimentare un po' le cose verrete attaccati ripetutamente da alcune mascotte armate, che potrete maciullare senza rimorso se non fosse per il tempo perso che potrebbe incidere sulla vostra valutazione finale. Il superamento di questa missione sblocca altre sub-mission del Prof. Genki sulla mini-mappa.

Miller-Space

Da quel pazzoide di Matt non ci si poteva aspettare altro che una cyber-simulazione parecchio bislacca. Aggiratevi un po' al suo interno ascoltando le chiacchiere di Kinzie, dopo di che iniziate a distruggere carri armati e biciclette mentre il gioco vi immerge in una visuale old-school. Al ritorno del 3D il vostro obiettivo diverranno le torri. Le prime due non vi procureranno grossi grattacapi, sarà sufficiente mirare al grosso simbolo al loro centro. Con la terza invece le cose andranno diversamente. Poiché questa è sorvegliata da un gran numero di nemici vi verrà fornita una bici per sgattaiolare lungo un percorso secondario, ma arrivati a destinazione dovrete decidere se salvare Mat o uccidervi. La seconda opzione pare poco piacevole, ma vi farà ugualmente guadagnare un obiettivo mentre il gioco, dopo il game over, vi riporta al momento della fatal decisione. Per salvare Matt invece dovrete immergervi in una folle avventura testuale: non c'è modo di perdere, perciò godetevela. Ah, il Killbane finale si può sconfiggere solo infierendo ripetutamente con i pugni.

Matt's Back

È apprezzabile che Kinzie provi ad aiutarvi, ma una Power Armor a cui manca la possibilità di fare fuoco appare abbastanza inutile. Ad ogni modo usatela per schiacciare gli Zin e sorvolare le porte troppo piccole per la vostra stazza per poi sfondarle di slancio. Lo scopo di tutto ciò, ovviamente, è salvare il buon vecchio Matt il quale, per riconoscenza, vi guiderà a un laboratorio dove sarà in grado di aggiungere armi da fuoco alla vostra Power Armor, a patto ovviamente che siate in grado di difenderlo mentre lavora. Ora, dotati di un arsenale trasportabile, le cose si fanno decisamente più divertenti. I missili di cui siete dotati sono molto comodi sia contro gruppi numerosi di Zin, sia contro i fastidiosi Murderbot. Se le cose si mettono male mirate alle casse blu che vi permettono di ricaricare la vostra energia. All'arrivo di Kinzie non infilatevi in un'inutile lotta contro un'orda infinita di nemici, ma precipitatevi alla rampa di lancio della navetta sempre tenendo sott'occhio Matt. Infine, nella fase conclusiva della missione usate la torretta per difendervi dalle altre navicelle che vogliono impedirvi la fuga.

TheWarden Stomp

Appena tornati, un Warden proverà nuovamente a interrompere anzi tempo la vostra nuova carriera. Non dovreste avere problemi a sconfiggerlo replicando la strategia usata in precedenza con i suoi colleghi. Tenete d'occhio la sua abilità, lo Stomp, che tende ad usare due volte di fila. Dopo averlo sconfitto potrete ancora una volta appropriarvi del suo super-potere e metterlo alla prova all'interno della stanza d'allenamento.

Fight Club

D'improvviso, un fight club. Sì, non c'è nessun motivo logico per affrontare questa missione, non vi siete persi dei pezzi di trama. Meglio non riflettere troppo però se non volete essere malmenati a cazzotti dalla prima ondata di nemici. Le stranezze sono però destinate ad aumentare: la seconda ondata di nemici è costituita da tizi in fiamme. Per spegnere il loro entusiasmo ricorrete al potere congelante oppure scagliategli contro le sfere sparse per il livello. Il boss del Fight Club è tale Nyteblade: è un osso duro, non sottovalutatelo e cercate di avvicinarvi a lui quanto più possibile per bersagliarlo alternando la pressione dei due grilletti per levarvelo di torno in breve tempo.

De Plane Boss

Le cose precipitano rapidamente. Fatevi largo verso la cabina del pilota dell'areo, quindi dopo la cut-scene saltae i baratri cercando di atterrare sulle porzioni di terreno e infine, dopo un'altra scena d'intermezzo, eccovi all'interno di un night club che probabilmente qualcuno di voi riconoscerà al primo colpo. Non perdete tempo e scendete nel seminterrato impugnando la Stun Gun e mirate subito a Shaundi e Veteran Child, dopo di che passate allo Shotgun e senza remore impallinate il Veteran Child da breve distanza fino a stecchirlo. Dopo la sua uccisione inizieranno a comparire decine e decine di copie del Veteran Child destinate ad aumentare ogni volta che ne ucciderete una. Per vostra fortuna sarà ancora una volta Kinzie a levarvi le castagne dal fuoco: raccogliete la nuova arma che vi fornisce e usatela per sgombrare l'area da tutti i dannati bambini.

The Saints Flow

Dirigetevi al Shillelagh e aiutate Pierce a difendersi dall'attacco delle mascotte. Terminato l'assalto non alzate la guardia, anzi, correte subito a raccogliere un SMG e uno Shotgun nel luogo indicato: non esalatevi però, vi serviranno a poco o nulla contro la gigantesca versione di Paul che scorgete fuori dalla finestra. In realtà mitragliatrice e e fucile a pompa dovranno semplicemente essere usati per farvi largo fino alla piscina dove si trova un RPG: ora si inizia a ragionare.

La soluzione di Saints Row IV

Alternate dunque il lancio di missili in direzione di Paul al ruolo non remunerato di babysitter di Pierce, il quale tenderà a finire con preoccupante frequentare addosso ai raggi laser che il grosso Paul spara dagli occhi. Come se non aveste già abbastanza da fare, dovrete preoccuparvi anche di recuperare nuovi proiettili per l'RPG e abbattere i nemici comuni che vi attaccano una volta finiti sul tetto più basso. Quando finalmente Pierce si decide a rendersi utile e arriva a raccogliervi a bordo di un elicottero potrete iniziare a rilassarvi e concentrarvi solo sulla pioggia di missili da scaraventare in faccia a Paul, costringendolo a fermarsi. A quel punto precipitatevi all'interno della statua di Joe e colpitelo fino a farlo crollare al suolo, quindi finitelo senza pietà.

King Me

La vostra destinazione è la chiesa, ma alcuni Vice Kings sembrano intenzionati a non farvela raggiungere. Peggio per loro, pestate quelli a mani nude, rubate la mazza da baseball al Vice King che la impugna e usatela per disarmare quello armato di pistola. Con un'arma da fuoco saldamente nelle vostre mani raggiungete il retro della chiesa e unitevi a Ben King nell'opera di sterminio dei Vice, prima in chiesa poi al cimitero. Tra le lapidi Kinzie vi fa trovare un bel regalo, un comodo RPG con cui far saltare in aria i Vice abbastanza svegli da guidare un veicolo. Cercate di non sprecare tutti i colpi perché presto il caro King Ben si lancerà alla ricerca di Tanya e Big Tony, e toccherà naturalmente a voi occuparvi dell'Hummer munito di torretta pilotato da quest'ultimo. In alternativa, potete cercare di giocare d'astuzia e attirarlo verso le scale dove finirà incastrato col suo grosso fuoristrada. Tonate successivamente a seguire Ben King, nascondete le armi come richiesto, ma siate pronti a sfoderarle nuovamente appena Tanya avrà mangiato la foglia. Non c'è più molto da segnalare a questo punto: semplicemente abbattetela senza pietà per chiudere la missione.

The Case of Mr. X

Questa missione all'interno della simulazione di Asha richiede un approccio da gioco stealth. Seguitela lungo il piano e sparate alla luce per far calare l'ombra di fronte a voi. Muovetevi lungo la parete e sorprendete la guardia, uccidendola silenziosamente per poi riprendere l'avanzata al buio, spegnendo ogni luce che possa rivelare la vostra posizione. Più oltre rimuovete la grata per accedere al condotto d'areazione e, una volta usciti, spegnete le luci per uccidere silenziosamente un'altra guardia. Ripete questa sequenza un altro paio di volte, dopodichè utilizzate la scatola di cartone come nascondiglio (!) e uccidete da lì dentro un altro guardiano. Fate lo stesso con le successive guardie, poi sfruttate nuovamente il condotto d'areazione per oltrepassare la stanza con i laser. A questo punto potrete tranquillamente abbondare l'approccio prudente e affrontare a viso aperto i diversi nemici che vi assalteranno. Sfruttate i colpi infiniti disponibili in questa missione e fate attenzione alla vostra versione malvagia che spunterà ogni tanto per colpirvi con un fucile da cecchino: tenete gli occhi aperti e colpitelo prima che possa sparare anche un solo colpo. Non preoccupatevi eccessivamente dei Murderbot, sono decisamente più malleabili delle versioni affrontate in precedenza, e inoltre lasciano al suolo preziosi medikit. Verso la fine dello scontro la vostra versione malvagia inizia ad accendere alcuni generatori con cui riesce a guarirsi. Spegneteli quanto prima mentre usate le coperture per impedire al nemico di colpirvi dalla distanza. Non dimenticate inoltre di Asha, controllando di tanto in tanto il suo stato di salute.

A Game of Clones

Come avrete notato, potrete rimandare l'esecuzione di questa missione ancora per un po', ma non le sue ripercussioni: finché non l'avrete conclusa infatti sarete attaccati costantemente, anche mentre svolgete altre missioni. Meglio levarsela subito di torno. Vi accorgerete dell'impellenza dall'arrivo coordinato di un numeroso gruppo di cloni che non vi lascerà mai stare. Individuate dunque CID e lanciatelo in aria per far sì che scopra la posizione del relay da distruggere. I relay in realtà sono ben più di uno, e tutti ben sorvegliati, perciò dovrete ripetere diverse volte questa operazione. Per quanto riguarda i relay coperti da scudo, lanciate per prima cosa CID all'interno del portale così da indebolire i circuiti che gestiscono la schermatura, dopodichè procedete come in precedenza. Questa fase vi terrà occupati per diversi minuti, ma si tratta solo del preludio.
Dopo la distruzione di tutti i relay vi verrà indicata la posizione del Source: raggiungetelo e individuate i cloni che sfoggiano il simbolo della telecinesi. Ovviamente dovrete sollevarli da suolo - esatto, usando proprio la la telecinesi! - e scagliarli nel Source. Quando avrete finito con loro sarà il turno di un clone del personaggio principale del primo Saint Row, seguito poi da una coppia di suoi simili. Riservate anche a loro lo stesso destino dei predecessori e sfidate infine il Warden, ultimo ostacolo prima della conclusione di questa missione, che ad ogni modo vi frutta un nuovo, incendiario super-potere.

Weclome Back

Come ve la cavavate con i beat 'em up a scorrimento orizzontale? Spero bene, perché questa missione che si svolge nella simulazione di Johnny ed è chiaramente ispirata a questo storico genere. I tasti sono tre, calcio, pugno e presa, mentre la loro pressione in combinazioni diverse dà luogo ad alcune combo. Raccogliete armi e cibo dal suolo fino a raggiungere il boss: state tranquilli, è un nemico comune con una barra della salute potenziata. Una missione tranquilla dopo le complicazioni delle precedenti.

Power Training

Com'era il detto sui grandi poteri? Ok, questo nuovo smash aereo può non sembrare utilissimo a primo acchito, ma vi conviene comunque allenarvi al Broken Shillelagh ed eliminare qualche Zin nel frattempo.

All Hands on Deck

Dirigetevi al nascondiglio di Kinzie e fatevi strada sul tetto, dove potrete mettere le mani su un elicottero con cui proteggere il percorso dei vostri amici in auto sotto di voi. Ad un certo punto tuttavia, al di là dei vostri sforzi, l'elicottero verrà abbattuto e al termine di una cut-scene vi ritroverete in auto con un lanciarazzi dai colpi infiniti. Poteva andarvi peggio. Sbaragliate gli Zin sulla nave e parlate con Cid, dopodichè salite a bordo e usate le armi degli alieni per raccogliere le bombe. I marcatori vi guideranno nelle diverse tappe del percorso: giunti al bersaglio posizionate le bombe, completate il QTE e fate ritorno tra i vostri amici per avviare la cut-scene.

Talkie Talkie

Questa missione, semplicemente, vi perfette di fare sesso con chiunque tra i vostri compagni d'avventura. A voi la scelta!

He Lives

Fatevi largo in mezzo al gruppo di vittime sacrificali che Keith David vi scaglia contro nel vano tentativo di impedirvi di raggiungere il suo ufficio all'interno dell'edificio. Dopo la cut-scene, Rowdy Rody Piper arriverà a darvi manforte: ricordate che contro i nemici muniti di scudo dovrete prima distruggere i CID che mantengono in forze le loro barriere. Sul tetto troverete altri CID. Il gioco sembra consigliarvi il ricorso al fucile da cecchino, vista l'abbondanza di proiettili. Quando avrete distrutto tutti i nemici e i robot tornate da David.

Hello Teacup

Distruggete i fiori, quindi inseguite Kinzie colpendo ripetutamente la macchina in cui si trova fino a distruggerlo. Dopodichè assistete al discorso di Cyrus al municipio. Successivamente ricollocate i cavi dei diversi altoparlanti, utilizzando la nuova arma per distruggere le vetture dei nemici che provano a ostacolarvi. Uccidete infine Cyrus usando sempre la nuova Dubstep Gun per chiudere anche questa simulazione.

We Have the Technology

Raggiungete Gat e conducetelo al magazzino dove dovrebbe trovarsi la CPU di cui avete bisogno. Eliminate tutti gli Zin, poi sventrate con la telecinesi tutti i container: fantozzianamente, la Cpu si troverà sempre nell'ultimo che aprirete. Dirigetevi poi ad Alien Tech e mentre Johnny tiene a bada i nemici voi salite di piattaforma in piattaforma e distruggete poi ogni traccia di tecnologia aliena, raccogliendo ciò che ne salta fuori. Fate lo stesso al molo, senza perdere tempo inutilmente e lasciando che sia Johnny a occuparsi dei nemici perché il tempo stringe. Difendetelo quindi fino all'arrivo di un secondo elicottero per chiudere la missione.

Batteries Not Included

Nonostante possiate contare su CID e Shaundi come supporto, vi servirà il vostro miglior arsenale per uscire vivi da questa missione. Il vostro scopo è raggiungere il luogo indicato sulla mappa e individuare, tramite la barra sulla destra, ciascuna batteria. Dopo aver raccolto la prima, impresa invero abbastanza semplice, preparatevi a un aumento nella difficoltà.

La soluzione di Saints Row IV

Le successive saranno infatti schermate da un numero crescente di scudi alimentati da generatori, oltre che da un gran numero di nemici. L'abilità di aumentare la vostra salute uccidendo i civili si rivelerà molto utile da qui in avanti. Per la quarta batteria un paio di generatori andranno disabilitati manualmente, e non distrutti con un razzo. Montate infine a bordo del carro armato su cui si trova l'ultima batteria e sfruttate la sua inaudita potenza per farvi rapidamente largo fino al nascondiglio di Kinzie.

Gran Finale

Dopo aver creato un nuovo salvataggio - è il gioco stesso a suggerirvelo, fidatevi! - e aver scelto uno dei tre diversi team di supporto, proteggete il camion che trasporta la chiave dagli Zin e dai posti di blocco. In seguito alla distruzione del mezzo raccogliete la chiave con la telecinesi raggiungete l'edificio dei Syndacate e proteggete CID mentre questo hackera il sistema di accesso. All'interno fate attenzione alle granate che disabilitano i vostri super-poteri per qualche secondo e continuate a proteggere CID e a distruggere i relay fino a che la chiave non sarà caricata nel mainframe. Il vostro compito successivo è la difesa di tre diversi portali, per cui potrete scegliere un nuovo team di supporto. Quando avrete completato con successo anche questo incarico un'interferenza a video vi introdurrà alla parte finale della missione, in cui sarete accompagnati dall'ultimo team di supporto rimanente. Lo scontro ha luogo a bordo nella nave madre Zin, dove per il momento dovrete raggiungere l'armeria fino a che non potrete mettere le mani su una nuova Power Armor. Dopodichè correte lungo il tunnel evitando i laser, sfruttando le numerose abilità della nuova armatura per raggiungere l'indicatore blu. Per aprire lo scudo percorrete i condotti indicati in rosso, poi tornate al punto di partenza ed entrate nel tunnel ora accessibile. La caduta libera che segue è il preludio allo scontro finale con Zinyak. Inizialmente limitatevi a sparargli contro, cercando riparo dietro le diverse coperture. Quando Zinyak si trincerà dietro uno scudo, lanciategli contro dei CID esplosivi. Successivamente occupatevi dei nemici che escono dai portali e dei generatori. Ora, finalmente, potrete infierire gli ultimi colpi a Zinyak, avviando la serie di QTE che chiudono la sfida e la Campagna del gioco. Congratulazioni, avete finito Saints Row IV!

Video della soluzione - Prima parte