LEGO persistenti 30

Il nuovo progetto di Funcom è finalmente uscito allo scoperto: un MMO che sfrutta la licenza delle LEGO Minifigures. Ecco quello che abbiamo visto

ANTEPRIMA di Pierpaolo Greco   —   29/08/2013

Indice

Annunciato ufficialmente qualche giorno prima della GamesCom di Colonia edizione 2013, proprio durante la fiera tedesca abbiamo avuto l'opportunità di vedere in azione il nuovo progetto di Funcom, LEGO Minifigures Online. Si tratta ovviamente di un nuovo gioco massive multiplayer online, come da tradizione della software house salita alla ribalta con Age of Conan e The Secret World, ma stavolta il target è decisamente più giovane o comunque disposto ad impegnarsi in un titolo più leggero dove la componente di ruolo è ridotta all'osso ed i grandi protagonisti sono i piccoli personaggi della LEGO. Partiamo proprio da questi ultimi, visto che il gioco sarà legato a doppia mandata a tutti i set di pupazzetti rilasciati fino al momento della sua uscita, compresa una serie creata ad hoc dalla casa danese che verrà distribuita in contemporanea al rilascio del videogioco: si parla di più di un centinaio di personaggi differenti.

Acquistando una bustina di Minifigure, troveremo al suo interno un codice che potremo utilizzare in game per sbloccare lo stesso personaggio "sbustato" con una geniale trovata di marketing che può ricordare alla lontana quanto fatto da Activision e Disney con i rispettivi Skylanders e Infinity. E proprio da questi ultimi sembra attingere parte del suo stile di gioco il nuovo titolo di Funcom. Nonostante la sua natura di gioco persistente perfettamente in linea con il termine MMO, in realtà LEGO Minifigures Online è un action adventure con una grande predisposizione al button mashing. Consideratelo una sorta di incrocio ideale tra i vari titoli LEGO di TT Games ed i già citati esperimenti con le miniature di Activision e Disney, il tutto condito con una piccola spruzzata di Diablo. La visuale è isometrica dall'alto mentre il personaggio controllato dal giocatore si sposta all'interno di ambienti completamente tridimensionali, particolarmente curati nella loro estensione verticale. Proprio gli scenari sembrano offrire una grande varietà ed essere un altro dei punti di forza del progetto, considerato che ognuno si porterà in dote un set specifico di nemici e boss e naturalmente un mare di oggetti da distruggere e ricostruire.

Un MMO free to play ambientato nell'universo LEGO Minifigures: ecco il nuovo progetto di Funcom

Ma in concreto cosa bisogna fare?

In termini di gameplay il gioco propone una progressione a tutti gli effetti free roaming, con il mondo liberamente esplorabile e il passaggio da uno scenario all'altro scandito soltanto da un breve caricamento. Ovviamente i nemici non mancano e possono essere affrontati a suon di clic del mouse per guadagnare stelle e salire di potenza. La peculiarità di LEGO Minifigures Online è data infatti dalla possibilità di "equipaggiare" tre personaggi differenti, controllandone uno per volta ma potendo scambiarli al volo.

Ognuno di questi avrà un colpo principale lanciabile con il tasto sinistro del mouse (che serve anche a camminare) e un'abilità speciale utilizzabile con il tasto destro. Non c'è un mana di cui preoccuparsi ma soltanto dei cooldown molto rapidi e l'energia è l'unico indicatore importante su schermo. Ci sono anche una serie di tasti rapidi che consentono di bere al volo una pozione e di unirsi o separarsi da un gruppo di amici. La natura di gioco di ruolo si risolve molto rapidamente: le stelle raccolte possono infatti essere spese per potenziare l'abilità secondaria di qualsiasi Minifigure posseduta (fino ad un massimo di dieci livelli) come se si trattasse di una moneta in game. Non c'è modo di cambiare queste abilità, essendo connaturate al personaggio e al suo stile grafico, quindi il potenziamento riguarda sia l'estetica che l'efficacia. Ci sarà anche un grado generale di esperienza legato al giocatore che consentirà di ottenere dei miglioramenti in termini di potenza d'attacco o resistenza delle figure ma che si rivelerà essenziale anche per sbloccare degli elementi di gameplay come i dungeon o il numero di LEGO che si possono possedere. Sì, avete letto bene, ci saranno anche dei dungeon che potranno essere affrontati fino ad un massimo di quattro giocatori contemporaneamente e proporranno una difficoltà scalabile in tempo reale in base al numero di partecipanti e al livello delle minifigure equipaggiate.

La loro struttura sarà abbastanza classica, con una serie di corridoi da attraversare e svariate stanze piene zeppe di nemici da uccidere e trabocchetti da evitare. Alla fine sarà immancabile il boss che andrà affrontato studiando i suoi pattern d'attacco e sfruttando a dovere gli elementi di interazione dello scenario. Elemento cruciale dei titoli LEGO sviluppati da TT Games, la possibilità di utilizzare i mattoncini dello scenario per costruire oggetti da usare in battaglia è presente in modo determinante anche in questo LEGO Minifigures Online soprattutto durante le sfide con i boss. Avendo visto in azione il titolo davanti ai nostri occhi, si nota subito un'aria fortemente cooperativa visto che, a parte l'impossibilità di attaccare gli altri giocatori (almeno nella demo che ci è stata mostrata ma in generale non sembra essere previsto il PvP), basterà trovarsi nel raggio di azione degli altri giocatori per guadagnare stelle, esperienza ed eventualmente completare le missioni acquisite così da evitare quella sorta di coda di attesa che si crea talvolta in alcuni MMO, per attendere la rigenerazione dei nemici più importanti.

Il modello di business

Un'altra peculiarità del progetto è la particolare modalità di rilascio su cui sta lavorando Funcom. Il gioco è in closed beta da luglio e nei prossimi mesi aumenterà considerevolmente il numero di giocatori coinvolti fino alla sua uscita prevista per la seconda metà del prossimo anno. Dove? Su PC, iOS e Android sia smartphone che tablet.

Il gioco sarà, tra le altre cose, completamente free to play e crossplatform e, come se questo non bastasse, su computer sarà giocabile sia con il client dedicato sia sottoforma di browser game. È evidente il preciso obiettivo dello sviluppatore di rivolgersi ad un pubblico il più vasto possibile e anche l'interfaccia veramente molto intuitiva e semplice, pur nascondendo un certo livello di profondità del gameplay, si muove in questa direzione. Sollecitati dalle nostre domande, i due sviluppatori che stavano svolgendo la presentazione hanno alla fine confessato che ci saranno alcune microtransazioni, probabilmente per accelerare lo sblocco delle Minifigure o il loro potenziamento attraverso l'acquisto di stelle, ma ci hanno anche garantito che tutti i pupazzetti saranno acquisibili semplicemente giocando (oltre che aprendo le bustine acquistate in negozio). Spendiamo le ultime parole sull'aspetto grafico del gioco, estremamente colorato e in perfetto stile LEGO.

Tutti gli scenari, oltre agli oggetti su schermo e qualsiasi elemento di interazione, sono costruiti con i mattoncini originali appartenenti ai vari set di ambientazione attraverso il toolkit originale utilizzato dagli stessi designer LEGO per creare i prodotti in vendita, e rispettando i punti di giunzione corretti. Questo vuol dire che, a livello puramente teorico, qualsiasi giocatore potrebbe ricostruire le ambientazioni del gioco dal vivo, a patto di avere un numero considerevole di mattoncini. La fluidità è massima, complice un comparto tecnico piuttosto basilare, ma l'intera produzione non sembra sfigurare davanti ai prodotti decisamente più complessi da un punto di vista grafico di TT Games a cui siamo stati abituati in questi anni. Non ci è stato possibile ascoltare il sonoro durante la partita, ma ci è apparso evidente che i personaggi non parleranno e che invece si esprimeranno con vari suoni gutturali e ambientali a sottolineare gli immancabili momenti di humor che da sempre contraddistinguono l'universo LEGO. Non mancheremo sicuramente di tornare a parlare di questo videogioco nei prossimi mesi, magari con un hands-on dopo aver partecipato alla beta: rimanete quindi sintonizzati su Multiplayer.it.

CERTEZZE

  • Più di cento personaggi diversi da collezionare
  • Immediato, veloce e coinvolgente
  • È free to play ma questo aspetto non sembra avere ripercussioni sul gameplay

DUBBI

  • I contenuti devono essere tanti e vari per non venire a noia nel giro di poche ore
  • La totale mancanza di personalizzazione delle Minifigure potrebbe essere controproducente

LEGO Minifigures Online pc

pc  iphone  ipad  android 

Data di uscita: 29 Ottobre 2014

Acquista su Steam