I migliori titoli per Xbox One 72

Tocca all'ammiraglia Microsoft: quali saranno i migliori titoli a sua disposizione?

SPECIALE di Lorenzo Fantoni   —   15/05/2015

Indice

Guardando il futuro della console Microsoft, che nonostante i dati di vendita non proprio gentili cerca di tenere duro, possiamo senza dubbio scorgere alcuni titoli interessanti, questo però non vuol dire che attualmente il suo catalogo sia sguarnito. Dunque, dopo i capitoli dedicati al PC e alla Playstation 4, ecco la lista di titoli che un novello possessore di Xbox One non dovrebbe farsi mancare. Piccola premessa: dato che alcuni dei giochi erano già presenti nell'elenco della console Sony, il testo sarà lo stesso.

Quali sono i migliori giochi attualmente disponibili per Xbox One?

I migliori titoli per...

La rubrica che state leggendo propone ad ogni articolo una panoramica sui titoli più interessanti per le principali piattaforme. Come ogni selezione, c'è un elemento personale nella scelta e queste guide non vogliono essere conclusive su quanto offerto da ciascun sistema da gioco, piuttosto intendono essere dei punti di partenza per i nuovi utenti oppure per chi teme di essersi perso qualcosa. Ad oggi sono state pubblicate le guide per PC Windows, PlayStation 4, Xbox One, WiiU e PS Vita. Disponibili anche gli approfondimenti sulle migliori app per giocare e su quelle non videoludiche da installare sulla propria console.

Dark Souls II: Scholar of the First Sin

In mancanza di Bloodborne, gli utenti Xbox One possono comunque godersi questa versione riveduta, corretta e incattivita di Dark Souls 2. Una versione che rende decisamente giustizia alla saga, rimescola tutte le posizioni dei nemici, viene corredata dall'intero catalogo di DLC usciti finora e garantisce un apporto di imprecazioni e maledizioni in linea con la serie. Un gioco da trattare con rispetto che vi porterà a domandarvi se veramente siete i grandi giocatori che pensavate di essere.
Consigliato a: amanti del genere, dell'esplorazione e dei giochi in grado di portare l'utente al limite.
Sconsigliato a: chi cerca un gioco per rilassarsi e chi ha già pianto con gli altri Dark Souls.

Diablo III: Ultimate Evil Edition

Abbiamo sempre pensato che fosse più probabile vedere l'uomo su Marte piuttosto che sentire la frase "Diablo su console è persino migliore dell'originale". E invece è successo, ciò che Blizzard ha fatto con Diablo III è stato più di un semplice porting, si è trattato di una vera e propria riedizione del gioco che si adatta alla piattaforma e non viceversa. Navigare nei menù è facile e intuitivo, trovare l'equipaggiamento giusto è questione di secondi e il combattimento riesce a rendere monotoni i bei tempi del punta e clicca. Grazie a un lavoro di conversione basato su una diversa gestione della densità dei nemici e all'introduzione della schivata, questa versione di Diablo diventa in certi momenti il più bel twin stick shooter di sempre, dotato di un ritmo e di una giocabilità impressionanti. Se a tutto questo sommate la possibilità di giocare in locale con altri tre amici, avrete un gioco che col tempo non è invecchiato, ma maturato come un buon vino.
Consigliato a: Chi ama ancora giocare con gli amici in salotto, adora sbaragliare decine di mostri con una sola magia, ama il bottino.
Sconsigliato a: Chi cerca un RPG con una storia profonda, chi preferisce i giochi a turni.

Forza Horizon 2

Vi piace l'idea di mettere le mani su auto che potreste solo sognare e lanciarle a tavoletta lungo i paesini di confine tra la costa francese e quella italiana? Cercate un gioco di corse che sappia emozionarvi e gratificarvi senza punirvi troppo? Allora Forza Horizon 2 è il titolo per voi. Colorato, spensierato, solare e vastissimo, questo titolo sa come tenervi impegnati, offrendovi ogni tanto sfide assurde come quella tra una Ferrari e le Frecce Tricolori. Per il momento il miglior connubio tra il parco macchine e lo stile della serie di Forza e le dinamiche open world degli attuali titoli di corsa.
Consigliato a: chiunque cerchi un titolo di corse divertente con un'ambientazione moderna e inusuale.
Sconsigliato a: chi preferisce simulazioni di guida più rigorose.

Grand Theft Auto V

Ok, non ci sono le mod, ma vanta una delle ambientazioni più belle per GTA (Vice City esclusa), un mondo dettagliatissimo in cui fare tutto ciò che volete, anche cose non violente, e una storia che tutto sommato si rivela all'altezza del compito, grazie anche a personaggi dotati del giusto spessore. GTA V è tutto questo e molto di più, ma sta a voi scoprire cosa. Il gioco perfetto per chiunque voglia rubare un aereo da guerra solo per scoprire l'effetto che fa, o magari usarlo per arrivare prima sul campo da golf.
Consigliato a: Chi ama l'esplorazione, gli easter egg e, diciamocelo, fare casino senza ripercussioni.
Sconsigliato a: Associazioni dei genitori, persone che si offendono facilmente, bambini.

Halo: The Master Chief Collection

Prima che prendiate torce e forconi lo diciamo noi: il matchmaking non è ancora a posto e questo è scandaloso, tuttavia secondo noi è giusto mettere in classifica questo titolo per la sua incredibile mole di contenuti. Halo: The Master Chief Collection è comunque un'enorme esperienza single player che vi permette di ripercorrere tutta la storia dello Spartan più tosto di tutti e viverla in un solo lungo sorso. Questo senza contare le tantissime mappe multiplayer e le molte modalità disponibili. Ciò che ci vuole per tenervi impegnati nell'attesa di Halo 5: Guardians.
Consigliato a: chi ama la storia di Master Chief e vuole rigiocarla tutta.
Sconsigliata a: chi cerca un'esperienza multiplayer perfetta.

La Terra di Mezzo: L'ombra di Mordor

Titolo da cui nessuno si aspettava troppo e che invece ha saputo stupire tutti con alcune caratteristiche veramente ben fatte. Prima di tutto l'ambientazione: è raro trovare spazi ancora inesplorati nella saga della Terra di Mezzo, ma incredibilmente L'Ombra di Mordor sembra riuscirci e lo fa proponendoci un mondo brutto, cattivo e oscuro in cui dare sfogo a tutta la nostra brutalità. Il sistema di combattimento: fondamentalmente è quello di Batman, con più violenza e la possibilità di torturare e leggere nella mente dei nemici, non male! Il Nemesis System: ecco un gioco in cui avere dei nemici ha finalmente senso. Nell'Ombra di Mordor sarà assolutamente normale non considerare neppure la quest principale e passare tutto il tempo a vendicarsi di quell'orco che vi ha rovinato la festa. Ogni cattivo ha una personalità e voi non vedrete l'ora di strappargliela via dalle ossa. In alcuni casi gli orchi saranno così antipatici e bastardi che vi verrà il sospetto siano controllati da un ragazzino in piena tempesta ormonale.
Consigliato a: Fan della saga, chi ama la vendetta, chi è disposto a camminare per chilometri solo perché un orco l'ha guardato male.
Sconsigliato a: Chi non ama i videogiochi violenti e potrebbe essere colto dal dubbio che, forse, il protagonista non è così tanto buono.

Ori and the Blind Forest

Non lasciate che le atmosfere in stile Studio Ghibli e le musiche angeliche confondano la vostra mente: Ori and The Blind Forest non è un titolo carino e coccoloso, ma un lupo travestito da pecora. Di fronte a voi si staglia fiero uno dei migliori platform dai tempi di Rayman Legends, un gioco che in alcuni momenti vi farà venire voglia di lanciare il pad contro il muro e strozzare lo spiritello di luce che vi fa da alter ego. I più pazienti e abili saranno tuttavia ricompensati dal fatto di aver domato uno dei titoli più tosti e belli del momento, sia da vedere che da giocare.
Consigliato a: persone pazienti, maghi del platform.
Sconsigliato a: chiunque voglia un gioco rilassante.

Sunset Overdrive

C'è poco da fare, Sunset Overdrive o lo ami o lo odi. L'ambientazione del gioco sembra infatti creata a tavolino da un'agenzia di comunicazione degli anni '90, con un umorismo eccessivo, urlato e citazionista che potrebbe stufare i palati più fini, ma riesce quasi sempre a strappare un sorriso. Il gameplay è estremamente frenetico e arcade, ma richiede una certa abilità per poter ottenere il massimo da ogni combattimento e alla lunga potrebbe annoiare, non fosse per un arsenale totalmente fuori di testa. Di sicuro un titolo colorato e originale che spicca nella generale atmosfera grigia e seria dei titoli di oggi.
Consigliato a: chi è solleticato dall'idea di grindare su un cornicione mentre spara orsetti esplosivi contro un mostro/cassonetto.
Sconsigliato a: chi mal sopporta un certo tipo di umorismo che fa di tutto per risultare simpatico e non sopporta gli anni '90.

Wolfenstein: The New Order

Un titolo che probabilmente non smetteremo di consigliare per tutta la vita. Stanchi dei soliti sparatutto in cui basta stare dietro un muro per tornare come nuovi? Annoiati dalle solite simulazioni di guerra super futuristica? Siete in cerca di personaggi di spessore e cattivi da odiare? Cercate un gameplay che non vi dia pace? Allora avete bisogno di The New Order. Uno shooter duro e brutale, corredato da ambientazioni tetre ed evocative, ironia, violenza e personaggi di contorno memorabili. Un gioco che tratta con rispetto l'eredita di id Software e, senza troppo clamore, ci consegna uno dei migliori titoli in single player all'interno di questo inflazionato genere. E poi diciamocelo, sparare ai nazisti fa sempre piacere.
Consigliato a: Chi vive di pane e sparatutto, ama le "ucronie", preferisce curarsi coi medikit.
Sconsigliato a: Chi vuole il multiplayer, nazisti.

The Witcher 3: Wild Hunt

Sontuoso, epico e cinico come un soldato che ha affrontato mille battaglie, queste le parole con cui potremmo definire il terzo capitolo della saga dedicata a Geralt di Rivia. Un gioco che vi mette di fronte a un mondo enorme, pieno di storie, di mostri e di luoghi da vedere e che potrebbe tenervi impegnati per un numero di ore che supera il centinaio. Senza ombra di dubbio ci troviamo di fronte al miglior gioco di ruolo di questa generazione, anche se non mancano sbavature che nel complesso non guastano assolutamente la bellezza di un titolo che va giocato senza alcun ripensamento.
Consigliato a: chi ama i giochi di ruolo e titoli in grado di occuparti per ore.
Sconsigliato a: chi cerca un combattimento alla Dark Souls.

#I migliori titoli per...

I migliori titoli per...