Le migliori app non videoludiche

Cosa fare con la vostra console, a parte giocare?

RUBRICA di Lorenzo Fantoni   —   11/06/2015
23

Non di soli giochi vive la console, o almeno questa è la filosofia degli ultimi anni, che la vede sempre più centro d'intrattenimento in salotto e sempre meno semplice postazione per giocare nella stanza dei ragazzi. Xbox One, Playstation 4 e Wii U sono infatti dotate di numerose applicazioni che permettono di fruire contenuti normalmente disponibili solo su PC. Certo, all'estero ce ne sono molto di più e forse potrebbero sembrare cose banali a un utente iperconnesso che sa come collegare il PC o il telefono alla TV e ottenere risultati persino migliori, ma non dimentichiamo che spesso le console sono possedute da persone che non hanno un PC o che magari non sanno smanettare con la tecnologia bene quanto noi. In questi casi le app su console possono rappresentare un modo alternativo per sfruttare l'hardware. È un po' come usare un fusto di birra come sedia: non sarà il suo utilizzo più divertente, ma in certi momenti è proprio ciò che serve.

Le migliori applicazioni console extra videoludiche... perché non si vive di soli videogame!

I migliori titoli per...

La rubrica che state leggendo propone ad ogni articolo una panoramica sui titoli più interessanti per le principali piattaforme. Come ogni selezione, c'è un elemento personale nella scelta e queste guide non vogliono essere conclusive su quanto offerto da ciascun sistema da gioco, piuttosto intendono essere dei punti di partenza per i nuovi utenti oppure per chi teme di essersi perso qualcosa. Ad oggi sono state pubblicate le guide per PC Windows, PlayStation 4, Xbox One, WiiU e PS Vita. Disponibili anche gli approfondimenti sulle migliori app per giocare e su quelle non videoludiche da installare sulla propria console.

TED

Disponibile per Xbox One, TED è l'applicazione che dà accesso al famosissimo programma di conferenze che coprono praticamente ogni campo del sapere umano. TED è infatti l'acronimo di Technology Entertainment Design e spulciando nel suo database è possibile trovare centinaia di spunti interessanti, condivisi da relatori di grande calibro che vanno da ex-presidenti degli Stati Uniti a esperti di beatboxing, passando per fisici, matematici e programmatori di videogiochi. Installare TED su Xbox One è un ottimo modo per dimostrare ai genitori che le console non sono buone soltanto per i "giochini". Poi quando escono dalla stanza potrete ripartire con GTA V.

Crunchyroll

Disponibile per Wii U e Xbox One, Crunchyroll è dedicata a chi ama il mondo degli anime e vuole trovare tutto in un unico posto senza vagare di sito in sito. Questa app offre oltre 25.000 episodi e 15.000 ore di contenuti in streaming, tra cui i pezzi da novanta come Naruto Shippuden e One Piece che compongono un'offerta veramente enorme e gratuita. Ai più esigenti, il pagamento di un abbonamento consentirà l'eliminazione dei contenuti pubblicitari e un tempo di attesa più breve rispetto alla pubblicazione in Giappone, che si ridurrà così a una sola ora. In molti casi l'app prevede perfino sottotitoli in italiano, per chi preferisce le voci originali (o nel caso non esista il contenuto doppiato).

Machinima

Disponibile per Xbox One, l'app di Machinima non solo permette di accedere a centinaia di filmati, video divertenti, cortometraggi e anteprime, ma garantisce anche di avere a portata di mano un aiuto istantaneo durante i giochi. Affiancando l'app al titolo che state giocando in quel momento potrete infatti ottenere trucchi e soluzioni pertinenti alla situazione, grazie alla funzione Machinima Wingman, creata in esclusiva per la console Microsoft. In questo modo potrete scoprire al volo come ottenere quell'achievement o come sconfiggere un boss, senza neppure dover accendere il PC.

Spotify

Sony ha senza dubbio fatto una mossa astuta nell'affidare la gestione della musica sulle sue console a Spotify, in questo modo non solo ha incentivato centinaia di migliaia di persone che già conoscevano il servizio a utilizzarlo anche su console, ma lo ha anche potuto integrare col software in maniera molto interessante. Usando l'app infatti non solo potrete accedere alla radio e alle playlist create in precedenza, ma potrete anche fare in modo, sul alcuni giochi, che la musica di Spotify vi faccia da colonna sonora mentre giocate. Se pensate che questa funzione non sia poi così esaltante vuol dire che non avete mai provato l'ebrezza di guidare un assalto in elicottero usando come tema musicale la Cavalcata delle Valchirie. O non avete mai lanciato un'auto a tutta velocità verso il tramonto con gli AC/DC sparati a palla nelle orecchie.

YouTube

Un'app che di sicuro non ha bisogno di presentazioni, ma che può essere molto utile su qualunque console o device. Volete vedere i vostri video preferiti di "fail", gattini o ragazzi che giocano titoli stupidi nella magnificenza del vostro salotto su una TV 50 pollici? Ecco l'app perfetta per voi! Vi manca lo stereo, ma volete comunque un po' di musica? Potete guardare una compilation di video! Vostra figlia vuole stordirsi di puntate di Peppa Pig finché non arriva il momento di andare a scuola? Eccovi serviti! Youtube ormai fa talmente parte delle nostre vite che, cercando bene tra i milioni di contenuti, potrete tranquillamente usarlo al posto della programmazione TV tradizionale.

Sky Online / Mediaset Infinity

Sia PlayStation 4 che Xbox One sono dotate di piattaforme per il noleggio e la vendita di film, serie TV e concerti, e tra le pochissime opzioni di questo tipo presenti in Italia ci sono anche le due offerte di Sky e Mediaset dedicate. Ovviamente in entrambi i casi ci vuole un abbonamento per poter accedere all'offerta, ma resta sempre il vantaggio di utilizzare la console per portare il servizio in un'altra stanza o magari alla casa al mare. Se siete amanti delle serie TV e volete avere accesso, legalmente, a una grandissima mole di materiale, queste app sono ciò che fa per voi, anche se in alcuni casi la navigazione tra i vari menù può rivelarsi un po' macchinosa.

Le migliori app non videoludiche

Plex

Grazie a quest'applicazione, disponibile anche per Xbox One e PlayStation 4, è possibile creare una sorta di piccolo server casalingo che permette di condividere ogni tipo di contenuto all'interno della propria rete personale. In questo modo se avete qualcosa sul PC della camera e volete fare streaming sulla TV del salotto potrete usare la console come media center, anche se il suddetto PC si trova a centinaia di migliaia di chilometri di distanza. Purtroppo tutto questo non è gratis, visto che per sfruttare al massimo le funzionalità di Plex si deve pagare un abbonamento, il cui prezzo varia in base al tipo di sottoscrizione. Configurare Plex è molto semplice (in ogni caso la rete è piena di tutorial) e ve ne consigliamo l'utilizzo anche se non avete una console, perchè potrebbe salvarvi la vita quando cercate disperatamente un film da guardare fuori casa!

Netflix

Lo sappiamo, ancora non è disponibile in Italia, ma è stato annunciato che entro ottobre Netflix finalmente sbarcherà anche da noi. Potrete così usarlo sulle vostre console, come da anni già fanno gli utenti di altre nazioni. Molto probabilmente il prezzo si aggirerà attorno ai sette euro e purtroppo non ci saranno tutti i contenuti degli altri paesi a causa di precedenti accordi legati ai diritti di alcune serie TV. Tuttavia, vogliamo comunque essere fiduciosi e sperare che l'offerta di Netflix sarà così varia e interessante che, magari, anche chi non ama le console potrebbe essere spinto a comprarne una per usarla come piattaforma per la TV on demand, un po' come accadde con la Playstation 3 che fu acquistata da molti anche per il lettore Bluray.