Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

L'idraulico della Square

RUBRICA di Alessandro Bacchetta   —   07/01/2016
14

Questo mese il catalogo della Virtual Console Wii U si è arricchito di vari giochi, ben dieci, molti dei quali usciti tra i dieci e i venti anni fa: stiamo parlando degli ultimissimi titoli per SNES, ma anche di classici per Nintendo 64 e Nintendo DS. Probabilmente l'opera più interessante tra quelle pubblicate, sia per la sua qualità che per la sua rarità, è Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars, il primo gioco di ruolo dedicato all'idraulico e l'ultimo edificato in collaborazione tra Square e Nintendo. Una vera chicca che vi consigliamo di non lasciarvi scappare. Per il resto è curioso constatare come certe produzioni recenti come New Super Mario Bros. siano già invecchiate peggio di quelle passate (Super Mario Bros. 3 e World in primis), e che alcune creazioni votate al touch screen, anche a causa dei limiti tecnologici, siano rese ormai vetuste dal mercato mobile. Foste particolarmente giovani vi consigliamo caldamente di dare una seria occhiata a 1080° Snowboarding e Wave Race 64, essendo gli ultimi giochi sportivi "seriosi" sviluppati internamente da Nintendo. Restiamo in attesa di aggiornamenti sull'account e su come altererà l'attuale strutturazione della Virtual Console.

Tanti giochi questo mese, e anche alcuni classici, ma la vetrina se la merita Super Mario RPG

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 7,99 Euro
Uscito nel 1996
Sviluppato da Square pubblicato da Nintendo

Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars (SNES)

Frutto dell'ultimo periodo in cui Nintendo e Square hanno lavorato a braccetto, e concausa della loro separazione per la spartizione ambigua dei guadagni, Super Mario RPG: Legend of the Seven Stars è stato il primo gioco di ruolo ambientato nel Mushroom Kingdom.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Distante dal successivo Paper Mario ma ad esso prodromico, rispetto ad altre coeve produzioni Square si distingue per un alto grado di interattività, sia col mondo circostante che durante i combattimenti. Non è un platform, ma nelle fasi esplorative si salta molto e si devono risolvere vari enigmi; negli scontri invece, come anticipato poc'anzi, è fondamentale premere i pulsanti col giusto tempismo per infliggere il massimo danno. A livello grafico si tratta di una delle maggiori produzioni per Super Nintendo, e la stessa cosa si può dire per la splendida colonna sonora; non è invecchiato benissimo - soprattutto a causa delle zone vuote attorno all'area di gioco - ma è ancora evidente perché all'epoca risultasse così bello. Il lavoro svolto da Square è lodevole soprattutto per la brillante fusione tra mondo mariesco e immaginario fantasy, un'ibridazione che in altre mani avrebbe dato un esito ridicolo. Una perla rara, tra l'altro mai pubblicata ufficialmente in Europa.
Voto: 8/10

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 1998
Sviluppato da EAD pubblicato da Nintendo

1080° Snowboarding (N64)

Un'opera come 1080° adesso sarebbe impossibile da avere, e già a fine anni '90 era strana: si tratta dell'ultima grande produzione Nintendo in ambito sportivo - o meglio, in ambito sportivo "serioso" - ed arrivava sulla scia del successo di Wave Race 64.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Non è un titolo facile da comprendere, essendo molto meno accessibile, per difficoltà e sistema di controllo, di altre creazioni EAD; tuttavia rimane ancora oggi, nonostante gli inevitabili limiti tecnologici, una delle migliori simulazioni di snowboard mai realizzate. E fa rimpiangere la scelta EAD, sia per effettivo tratto stilistico che per questioni di tempo, di non dedicarsi più a produzioni del genere. 1080° Snowboarding non è spettacolare né grezzo come altri titoli dedicati a questo sport, anzi: è elegante e sobrio, e inserisce i "trick" in modo razionale e non pirotecnico. Il maggior limite del gioco risiede nelle scarse modalità (e piste, soprattutto) a disposizione, ma le poche che ci sono rendono giustizia alla splendida interazione architettata. È leggermente frustrante dover sempre raggiungere traguardi intermedi per finire le corse, ma vi avevamo anticipato che non è un classico "easy to play, hard to master". Ve lo consigliamo se siete appassionati di snowboard.
Voto: 7,5/10

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 1996/7
Sviluppato da EAD pubblicato da Nintendo

Wave Race 64 (N64)

Wave Race 64 è stato uno dei giochi di lancio di Nintendo 64 ed è stato diretto da Eguchi, attuale capo della sezione kyotese di EPD (ex EAD). Come detto per 1080° Snowboarding rimarchiamo ancora il fatto che Nintendo - ahinoi - ha abbandonato creazioni del genere, ed è un peccato perché da questi due titoli è evidente che EAD sia estremamente capace anche in questo ambito.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Come sia venuto in mente a Miyamoto e soci di lanciare la console assieme ad un racing game basato sulle moto d'acqua non lo sappiamo, ma per quanto possa sembrare assurdo il risultato è stato eccellente: un titolo unico e di qualità, capace di vendere ben tre milioni di copie. Wave Race 64, pur appartenendo alla prima - spigolosa - era della grafica poligonale è carino ancora oggi, ben più di altre produzioni di quegli anni; inoltre è ancora grandioso da giocare, grazie all'intuitivo - ma profondo - sistema di controllo e, soprattutto, alla splendida fisica del mare, diversamente ondulato in base alla pista. Ancora oggi è difficile scovare, successore escluso, un titolo che abbia ricreato una migliore interazione con l'acqua. Non stiamo parlando dell'aspetto visivo, comunque ancora gradevole, ma di quello "tattile". Un pezzo di storia di Nintendo 64.
Voto: 8/10

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 6,99 Euro
Uscito nel 2002
Sviluppato da R&D1 pubblicato da Nintendo

Game & Watch Gallery Advance (GBA)

Game & Watch Gallery Advance, com'è intuibile dal titolo, è una raccolta di vecchi titoli Game & Watch. Per la precisione di tratta della quarta antologia, ma è talmente migliore delle precedenti da rifiutare la numerazione.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

I giochi inizialmente disponibili sono sei, gli altri vanno sbloccati passando del tempo, e ottenendo un buon punteggio, con quelli base. Oltre ad assegnare delle stelline - fino a cinque - in base alla prestazione dell'utente, i titoli aumentano la propria longevità proponendosi in doppia veste: quella originale, scarna ma tipica, e quella aggiornata, che sfrutta le potenzialità del Game Boy Advance. Le dinamiche pur con leggere variazioni rimangono le stesse, ma il tutto ha un aspetto più moderno e molti elementi "normali" vengono sostituiti con alcuni provenienti del mondo mariesco. Nonostante le aggiunte consigliamo quest'opera solamente a chi volesse riscoprire questi classici di inizio anni '80, perché, pur apprezzabili, prevedono un gameplay davvero troppo basilare (e ripetitivo) per gli standard odierni.
Voto: 6/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 6,99 Euro
Uscito nel 2005/2006
Sviluppato da Mitchell Corporation pubblicato da Atlus/Nintendo

Polarium Advance (GBA)

Polarium è un puzzle game uscito sia su Nintendo DS che Game Boy Advance, e la versione qui proposta è proprio quest'ultima. Nonostante non abbia avuto un enorme successo e non finisca quasi mai nelle liste dei migliori puzzle game esistenti, è un titolo molto intelligente e valido.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Proprio la sua pacatezza, avulsa da frenesia e ritmo, probabilmente lo ha "condannato" a questo destino: tuttavia è anche la sua forza, il suo segno distintivo. Il gioco è composto da più di 300 rompicapo, ognuno di essi costituito da una scacchiera bicolore (bianca e nera) dalla forma variabile. L'obbiettivo del giocatore è quello di comporre delle righe orizzontali della stessa tonalità, e per farlo deve tracciare un'unica linea che, una volta attivata, cambia il colore di ogni casella coperta. Un atto molto più semplice da eseguire che da comprendere (e descrivere) a parole. In sostanza bisogna ragionare molto sulla direzione di questa "linea" che, una volta accesa, dovrebbe originare una scacchiera dalle righe monocolore. Se siete appassionati del genere e non lo conoscete - com'è probabile - potreste anche dargli una possibilità.
Voto: 6,5/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 6,99 Euro
Uscito nel 2003
Sviluppato da Capcom pubblicato da Capcom

Onimusha Tactics (GBA)

Immaginiamo che non tutti i giovani giocatori conoscano bene Onimusha, soprattutto quelli cresciuti con Wii e Nintendo DS; si tratta di un brand Capcom che ha ottenuto un buon successo, principalmente su Play Station 2, e che era fortemente legato - all'epoca - all'immagine della console Sony.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

È una serie ambientata nel Giappone feudale, che anche nel caso di questo Onimusha Tactics ibrida samurai, personaggi celebri realmente esistiti, creature fantastiche e demoni vari. Anticipiamo subito che si tratta di un gioco discreto, e privo di particolari pecche. Il punto è che non ha molto senso recuperarlo al posto di un Final Fantasy Tactics o di Fire Emblem, titoli simili ma ben più belli, profondi e complessi. Oltre al minor fascino della serie, oltre ai dialoghi meno riusciti e all'ambientazione meno sviluppata, Onimusha Tactics sembra una versione più semplice - a livello ludico - dei titoli precedentemente citati. L'impostazione è molto simile, visto che bisogna guidare il proprio party all'interno di varie aree di gioco, muovendolo come se fosse su una scacchiera: con tutte le sue statistiche e i lenti ingranaggi è più simile alla saga Square che a quella Nintendo, ma qualitativamente non si avvicina a nessuna delle due.
Voto: 6/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 2005/2006
Sviluppato da HAL Lab pubblicato da Nintendo

Kirby: L'oscuro disegno (NDS)

Kirby: L'oscuro disegno è uno dei migliori giochi per Nintendo DS, nonché uno dei più rappresentativi e memorabili. Forse esagerando alcuni lo hanno definito il "Super Mario 64 di Nintendo DS", ma nell'affermazione qualcosa di vero comunque c'è: come il titolo di Miyamoto esaltava capacità e il controller del Nintendo 64, così la pallina rosa - con risultati peggiori - fa con Nintendo DS.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco, etichettato come platform per abitudine, consiste nel tracciare sentieri - disegnandoli con la stilo - ai quali Kirby si attacca, sempre sotto forma di pallina, e attraverso i quali si può muovere, attaccare e perfino difendere, se inserito all'interno di due righe (o colonne). A metà tra action e rompicapo, all'epoca ha aperto un sentiero poi attraversato, ma forse mai realmente approfondito, da tanti giochi mobile: chissà che proprio Kirby, sotto questa forma, non faccia ritorno su smartphone. La grafica non è mai stata eccezionale, ma l'elemento ad essere invecchiato peggio è il sistema di controllo: pur pionieristico, adesso è stracciato dalla precisione dei moderni touch screen. Nonostante questo l'esperienza rimane comunque consigliabile, sia per la qualità in sé e per sé che per il valore storico.
Voto: 7,5/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 2011
Sviluppato da HAL Lab pubblicato da Nintendo

Kirby Mass Attack (NDS)

HAL ha sviluppato tanti giochi di Kirby per Nintendo DS, e nonostante quest'ultimo sia arrivato a Nintendo 3DS già uscito, quindi una volta smaltita la sbornia da touch screen, è riuscito comunque a essere interessante. Kirby Mass Attack vive di sola stilo esattamente come il precedente Canvas Curse, ma tenta di integrare l'atipico controllo con delle meccaniche platform maggiormente tradizionali.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Quindi la pallina rosa cammina, combatte e salta a colpi di pennino. Non si può dire che una simile impostazione sia paragonabile per ritmo e precisione a quella tradizionale, ma è comunque abbastanza interessante da originare un concept originale: Mass Attack infatti prende in prestito senza timore la meccanica "bolla" di Super Mario Galaxy (per spostare i Kirby) e soprattutto omaggia Pikmin, costituendone di fatto una versione semplificata - concettualmente e ludicamente - e lineare. I punti di contatto sono tanti: tanti Kirby da gestire (fino a dieci), e la possibilità di incrementarli mangiando frutta. Inutile sottolineare come la varietà dell'avventura sia data principalmente dalla gestione contemporanea dei tanti personaggi, sia per gli enigmi che per i combattimenti, durante i quali a volte è necessario suddividere i Kirby in sottogruppi dalle diverse mansioni. Non indimenticabile, ma sicuramente curioso.
Voto: 7/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 2006
Sviluppato da EAD 4 pubblicato da Nintendo

New Super Mario Bros. (NDS)

Difficile valutare New Super Mario Bros. a dieci anni di distanza; di sicuro lo sviluppo che ha avuto la serie, tanto forzatamente inserita da Nintendo accanto ai classici bidimensionali, tanto evidentemente qualcosa di diverso e ripetitivo, non aiuta a giudicare il singolo titolo. Troppo simili tra loro, troppo derivativi.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

È possibile che in futuro questa saga venga ricordata come un singolo episodio, vista la somiglianza tra l'uno e l'altro, e sicuramente questo per Nintendo DS non è il capitolo più brillante: è anche vero però che è stato il primo Super Mario bidimensionale dopo anni e anni di assenza. E a livello concettuale il sincretismo tra gli episodi passati è già presente: il tutto sarebbe stato sublimato su Wii, col multiplayer a quattro giocatori e delle proporzioni ottimali tra personaggi e grandezza dello schermo, ma l'impostazione con le tre monete d'oro da cercare e la bandierina da raggiungere, con mappa essenziale e interazione poligonale, c'era già qui. È un bel gioco, ma dieci anni dopo l'abisso che separa "New Super Mario Bros." dai classici "Super Mario Bros." rende quel "New" abbastanza risibile. Non è il peggiore di questa sotto serie, non è il migliore; noi vi consigliamo di recuperare quello per Wii, sempre che non abbiate già quello Wii U.
Voto: 7/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Il gioco
Piattaforma: Nintendo Wii U
Costo: 9,99 Euro
Uscito nel 2004/2005
Sviluppato da EAD pubblicato da Nintendo

Super Mario 64 DS (NDS)

Titolo di lancio di Nintendo DS e remake della straordinaria opera per Nintendo 64, pur avendo venduto molte copie non possiamo dire che Super Mario 64 DS abbia lasciato una traccia indelebile nella storia del portatile.

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015

Principalmente per colpa del sistema di controllo: la croce direzionale o il touch screen, applicati al profeta stesso del controllo analogico, risultano quasi eretici. Una mancanza abilmente superabile su Wii U, il che rende questa versione molto interessante, soprattutto per chi ha amato Super Mario 64 ma ha saltato originariamente questo remake. Non è perfetto come la materia prima, perché ne altera l'armonia inserendo più contenuti e personaggi, che a volte risultano brillanti, altre semplicemente superflui: la ponderata e leggera stratificazione di Super Mario 64 diviene sovente banalizzata da alcune aggiunte che costringono all'utilizzo di un singolo personaggio. Viceversa c'è da dire che per chi ha giocato e rigiocato il titolo su Nintendo 64, questo per Nintendo DS ne costituisce un ottimo remix, ed è un motivo sufficiente a ponderarne l'acquisto: altera la formula, aggiunge stelle ed enigmi. È come entrare in casa e trovare spostati certi mobili. Tramite Virtual Console non è accessibile il multiplayer, ma non è una grossa mancanza.
Voto: 8,5/10

Un mese sulla Virtual Console - Dicembre 2015