I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Ci sono alcune perle impossibili da non desiderare: scopriamone alcune insieme!

SPECIALE di Claudio Camboni   —   07/01/2016
111

Tutto nasce dalla voglia di avere, provare, guardare e giocare. Con l'amore verso i videogiochi cresce anche la voglia di "possesso" fisico della copia desiderata. Come in ogni produzione umana, però, esistono casi eclatanti di copie introvabili, dai valori stellari, uscite solo in mercati di nicchia e in pochissimi esemplari. Sono oggetti quasi mitologici che prescindono spesso dalla loro qualità intrinseca ma che valore e rarità li trasformano in oggetti del desiderio di milioni di fan. Il web diventa così terreno di caccia e ricerca, un vero e proprio labirinto di aste, mercatini online, gruppi di appassionati e siti web di negozi dall'altra parte del mondo ai quali siamo disposti a prostrare la nostra carta di credito. Ma la ricerca è difficilissima, la concorrenza spietata e spesso sleale, le cifre in ballo sempre alle stelle. Quando riusciamo a mettere le mani sull'oggetto desiderato e tanto spasimato ecco che una sensazione orgasmica ci attraversa come un brivido lungo la schiena e possiamo finalmente esclamare "È mio!" Questa che segue è una lista (molto soggettiva e personale) dei videogiochi più ricercati e agognati. Non necessariamente i più rari o costosi, ma semplicemente quelli che farebbero la felicità della maggior parte degli appassionati. Non parliamo di cartucce prodotte in tre esemplari o copie mai distribuite di fantomatici sparatutto anni '90, piuttosto di quel manipolo di titoli che non dovrebbero mai mancare in una vera collezione che si rispetti. Magari senza non dover necessariamente fare una rapina in banca.

Questi titoli non dovrebbero mai mancare in ogni collezione che si rispetti!

Blast Wind / Hyper Duel (Sega Saturn - JAP)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Nono posto condiviso per altri due titoli anni '90. Sega Saturn all'epoca sfornava sparatutto a go-go, spesso in copie limitatissime. Blast Wind di Technosoft era un chiaro esempio di titolo decisamente sottotono, soprattutto dal punto di vista tecnico, diventato oggi ricercatissimo a causa delle pochissime copie stampate a inizio 1997. Considerando che la sua casa di produzione metteva sul mercato roba come Thunderforce V sulla medesima console, appare chiaro come Blast Wind fosse ancora legato alla precedente generazione a 16-bit piuttosto che alle potenzialità dei suoi due Video Display Processor. La valutazione oggi, per una copia ben tenuta, è attorno a 450 euro, la stessa cifra che dovreste sborsare per l'altrettanto raro e ricercato sparatutto Hyper Duel, ancora una volta edito da una Technosoft all'epoca scatenata. Sicuramente più bello da vedere e giocare rispetto a Blast Wind, rappresentava all'epoca una sorta di variazione sul tema Thunderforce, con musiche di background epiche e livelli memorabili.

Chrono Trigger (SNES - USA)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Uno dei titoli più belli di sempre, uno degli Rpg più riusciti di Hironobu Sakaguchi prima che si buttasse sui giochi di surf versione cellulare, ha visto luce tanti anni fa negli Stati Uniti con una versione dotata di lingua comprensibile ai più. Miti e leggende narrano di versioni PAL, comprese fantomatiche versioni fan-made localizzate nelle lingue più disparate. Di fatto, la versione USA di Chrono Trigger è una delle più ricercate di sempre, aggirandosi attorno ai 350/400 sporchi dollari dovrete fare carte false per averlo e per gustarvi uno dei migliori videogiochi degli anni '90. Si trova abbastanza facilmente nei siti di aste online, anche se a quei prezzi esorbitanti, ma l'abbiamo voluto comunque inserire nella nostra Top Ten perché riteniamo che ogni vero appassionato di videogiochi non possa non provare almeno una volta nella vita questo piccolo gioiello. E no, la versione Nintendo DS che costa quattro spiccioli non vale: dovete sudarvelo su Super Nintendo!

Flink - Ristar - Gunstar Heroes (Mega Drive)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Ci mettiamo molto del personale inserendo una tripletta di titoli per Mega Drive. La console Sega seppe infiammare i cuori di tanti appassionati con una serie infinita di perle, rappresentate soprattutto da sparatutto, action game e platform. La loro cosmesi grafica era talmente avanti per gli anni da farli schizzare immediatamente tra i titoli più agognati dagli appassionati, oggi ancor di più. Per portarvi a casa una copia in ottimo stato e in lingua nostrana di uno tra Flink, Ristar o Gunstar Heroes dovrete affidarvi a un mutuo a tasso variabile con firma di qualcuno a garanzia, ma ne sarà valsa sicuramente la pena, potete ipotecare tranquillamente la casa pur di avere uno di questi tre titoli sullo scaffale. Potete scommetterci che esistono giochi più belli, più costosi e più rari su ognuna delle piattaforme che abbiamo fino ad ora citato. Il senso di questo articolo è invece quello di (ri)scoprire alcuni giochi che rappresentano qualcosa per tanti collezionisti, un valore affettivo e storico che prescinde da qualsiasi valutazione di prezzo e rarità, soggettivo certo, ma se così non fosse questa lista sarebbe quasi infinita. E adesso, mano ai portafogli!

Metal Gear (MSX2 - PAL)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Inseriamo il primissimo capitolo della fortunata serie Konami di Metal Gear non tanto per il prezzo al quale viene messo in vendita (altissimo, per copie pari al nuovo), piuttosto per una questione di cuore e di legame con la creazione di Hideo Kojima. Può un fan di Metal Gear non aver mai giocato il titolo dal quale tutto ebbe inizio? Non crediamo proprio e per questo dovrete convincere vostra nonna a donarvi un'intera pensione e mangiare pane e pomodori per un mese. Però volete mettere la soddisfazione di possedere questa magnifica copia? L'originale uscì su MSX2 nel lontano 1987 e fu poi ripreso su NES con svariate modifiche. Proprio le scelleratezze della versione europea Nintendo, e ci riferiamo alle traduzioni errate, le mappe modificate, alcune perle omesse (Big Boss che cerca di convincerci a spegnere la console, tracce di meta videogioco già all'epoca!), fanno della versione MSX2 quella da avere assolutamente.

Metal Slug X (Neo Geo - Jap)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Poteva mancare la console da collezionisti per eccellenza? Certo che no! Negli anni '90 Neo Geo era una fucina di perle identiche alla controparte Arcade, una rarità all'epoca, e le cartucce venivano stampate in copie limitate finendo costantemente sold out. Uno dei giochi che caratterizzano meglio l'intera lineup nonché uno dei più difficili da trovare è sicuramente il capitolo X di Metal Slug, apprezzatissima saga simbolo di quegli anni. Difficilissima da reperire, è stata avvistata in qualche negozio di Akihabara per cifre attorno ai 1000 euro. Si tratta di un gioco da avere assolutamente non tanto per l'eccezionale complessità del reperimento, piuttosto perché rappresenta uno dei massimi esponenti del genere action a scorrimento orizzontale. Un capitolo da provare in tutti i modi, preferibilmente sulla sua console originaria. Abbiamo scelto proprio il capitolo X, sebbene anche gli altri si difendano egregiamente in termini di scarsa reperibilità e alta richiesta. Prenotate il volo per il Brasile e fissate per l'espianto organi illegale per riuscire a comprarne una copia al più presto.

Radiant Silvergun (Sega Saturn - JAP)

Per accaparrarsi una copia sigillata del gioiello creato da Treasure per Sega Saturn nel lontano 1998, occorre sborsare quasi 500 euro nelle maggiori aste online. Certo, esistono anche copie usate che si aggirano attorno a 150/200 euro, oppure potreste virare sulla copia Xbox Live Arcade che costa quanto una merenda. Ma perché accontentarsi quando il libretto ha quel sapore misto di colla e carta grezza, con una confezione meravigliosa e la sua spine card da annusare all'interno? Il gioco è un'assoluta perla nel genere, quello degli sparatutto a scorrimento verticale, un must da avere assolutamente non solo per sbeffeggiare gli amici, piuttosto per giocarselo a fondo e gustarsi le splendide meccaniche e il gameplay sopraffino. Il gioco era una trasposizione arcade dell'omonimo visto in sala solo pochi mesi prima. Treasure ha sempre avuto un certo affetto per le console che potessero esprimere al meglio le potenzialità delle sue creazioni, e scelsero proprio Sega Saturn come loro piattaforma principale. Da avere, costi quel che costi.

Resident Evil 2 (Nintendo 64 - PAL)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Resident Evil 2, al contrario di quanto molti pensino, non è mai stata un'esclusiva Playstation. Il fatto che non fosse uscito su Saturn (all'epoca un affronto per gli utenti Sega), non fermò Capcom dal creare probabilmente la miglior versione mai concepita del secondo capitolo della popolare saga. I lentissimi caricamenti del CD-Rom PlayStation lasciavano spazio a quelli più rapidi della cartuccia rom della console Nintendo e ad una modalità grafica ad alta risoluzione con l'Expansion Pak per Nintendo 64, suono surround completo grazie ai driver audio Factor 5's MusyX e molti inserimenti esclusivi introvabili in qualsiasi altra versione successiva (GameCube incluso). Tutto questo ne fanno una cartuccia ricercatissima sia dagli appassionati Nintendo 64 che da quelli Resident Evil. Far trovare una copia di questo titolo sul vostro scaffale di fronte a un amico che viene a trovarvi a casa potrebbe far vacillare la sua razionalità e mandargli le gambe ritte come un pollo, per questo dovreste assolutamente accaparrarvene una da esporre con orgoglio nella vostra collezione.

Shenmue 2 (Dreamcast - PAL)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Ancora una volta vogliamo citare un gioco non tanto per il suo valore intrinseco (nuovo si trova a cifre abbastanza alte ma non impossibili), piuttosto perché si tratta dell'unica versione a noi comprensibile del secondo capitolo di Shenmue. Il primo fu stampato in numero maggiore e si trova tutt'ora abbastanza facilmente, ma viste le vendite a dir poco deludenti il sequel rappresentò all'epoca un lusso da avere a tutti i costi. Oggi più che allora diventa sempre più difficile recuperare una copia in buono stato del capolavoro di Yu Suzuki, e alle porte dell'annunciato terzo capitolo sarebbe cosa buona e saggia iniziare a setacciare Internet per riuscire a prenderne una copia. La grande complessità di Shenmue 2 e del suo mondo più vivo e pulsante che mai rende quasi necessaria una copia in lingua comprensibile, assolutamente da accostare all'edizione nipponica, incomparabile per fascino e qualità dei doppiaggi. Preparate il portafogli e date il benvenuto a Shenmue 2 PAL nel vostro scaffale!

Suikoden II (PSOne - PAL)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Insistiamo sul mercato PAL, spesso bistrattato dai collezionisti più duri e pure, semplicemente perché ci ha regalato perle di inestimabile valore e soprattutto con una lingua comprensibile. Soprassediamo volentieri su arcade, sparatutto e action, ma capire la trama di un bel JRPG non è che ci faccia poi così schifo. È questo il caso di Suikoden II, uno degli esponenti di tale genere migliori dell'epoca (in Italia arrivò nel 2000 con una traduzione, però, abbastanza opinabile). Si trova nei siti di aste online a cifre attorno ai 100/150 euro per una copia in ottimo stato, e secondo noi mai soldi sarebbero spesi meglio per arricchire la vostra nippo-cultura in ambito ruolistico. Suikoden II rappresenta infatti uno dei JRPG più belli mai apparsi su console, grazie non tanto alla sua veste grafica piuttosto allo sviluppato storyline e gli spiccati elementi strategici che ne fanno, tutt'ora, un "must-have" per la vostra collezione di videogiochi.

Segata Sanshiro Shinken Yuugi (Sega Saturn - JAP)

I videogiochi più rari e ricercati di sempre

Uno dei titoli più belli e ricercati di sempre, un capolavoro senza tempo che ogni vero appassionato di videogiochi ha sempre sognato di testare: il gioco interamente dedicato a quella sagoma di Segata Sanshiro. Della serie "forse non tutti sanno che", ebbene l'icona pubblicitaria di Sega Saturn all'epoca aveva un titolo tutto suo. Sega ben pensò di sfruttare la sua popolarità per creare un multi evento improbabile che però oggi ogni vero fan di Sega non dovrebbe farsi mancare nella propria collezione. Come Metal Gear, rappresentò per l'epoca una variante del "meta videogioco", "autorappresentativo", iconico e ironico al punto da concentrare oggi tutti i nostri sforzi nel suo reperimento. Non costa un patrimonio, si trova attorno ai 100 euro online, ognuno di essi meritato fino in fondo per poter annoverare nella nostra collezione uno dei giochi più ricercati dai fan (di Sega) di tutti i tempi.