Ben tornato Capitano Price  35

I classici non muoiono mai!

ANTEPRIMA di Matteo Santicchia   —  un anno fa

A corollario della presentazione di Call of Duty: Infinite Warfare i ragazzi di Infinity Ward hanno mostrato la remastered di Call of Duty: Modern Warfare, disponibile in digital download per tutti coloro che acquisteranno la Legacy, la Legacy Pro e la Digital Deluxe edition del nuovo capitolo della serie. Modern Warfare è uno dei giochi più importanti degli ultimi anni: ha di fatto reinventato un genere, quello degli shooter competitivi multigiocatore, facendolo diventare estremamente popolare sulle console, sdoganando di fatto su tutte le piattaforme l'uso del pad come alternativa a mouse e tastiera. Inutile dire che questa Remastered, sin dai primi leak antecedenti il reveal vero e proprio ha entusiasmato i fan di Call of Duty come non succedeva da tempo. Non solo perché si tratta di un capolavoro a tutto tondo, con alcune missioni della campagna che sono diventate dei classici istantanei, ma anche perché da la possibilità di tornare a giocare con un multiplayer senza tutte le "complicazioni" della guerra futura.

Call of Duty: Modern Warfare Remastered ci ha piacevolmente sorpreso, e quindi ecco la nostra anteprima

Un gradito ritorno

Abbiamo assistito alla missione "Crew Expandable", quella in cui nei panni di Soap insieme al mitico capitano Price e al resto della squadra dobbiamo dare assalto ad una nave container durante una tempesta per recuperare del materiale nucleare. In pratica la prima fase di gioco subito dopo il tutorial. In molti temevano che questa Remastered potesse esser stata realizzata "al risparmio", un semplice porting in alta risoluzione e invece senza timore di esser smentiti possiamo scrivere qui che il lavoro di totale riscrittura degli asset realizzato da Raven Software ha dato i suoi frutti. Davvero fa impressione vedere come un gioco con quasi dieci anni sulle spalle sia stato ringiovanito così bene, e a dirla tutta non sfigura per nulla vicino alle più recenti iterazioni della serie.

La sessione scelta è decisamente furba, notturna, quasi tutta all'interno degli stretti corridoi di una nave cargo in piena tempesta, con una illuminazione artificiale tutta da "inventare", perfetta quindi per mettere in mostra l'impegno di svecchiamento totale di un impianto grafico targato 2007.

In tal senso sarà molto più probante una missione diurna, magari quella "Alla Ghillied Up" ambientata a Prypiat, dove sarà più difficile nascondere eventuali magagne tecniche, ma per quanto visto siamo davvero su alti livelli. Basta soffermarsi all'iconico inizio, all'avvicinamento in elicottero sotto una pioggia battente. Qui il motore di gioco mette in mostra i muscoli in termini di illuminazione, rifrazioni e impatto generale. A colpire è il dettaglio delle texture dei modelli dei protagonisti, al pari della loro modellazione poligonale che inoltre non ha nulla da invidiare a quella delle ultime produzioni. A rimanere un po' indietro sono ovviamente le animazioni facciali visto quanto fatto in casa Activision in questi anni sul motion capture, ma davvero non possiamo non essere soddisfatti da quanto mostrato. Ci è piaciuto molto anche il sistema di illuminazione, con le luci di emergenza che colorano di rosso gli ambienti, e buona anche l'effettistica speciale di contorno. Gli shader forse risultano meno d'impatto rispetto a tutto il resto (il mare in tempesta non è proprio lo stato dell'arte), ma davvero sembra che ci sia poco da recriminare sul lavoro svolto da Raven Software. Nulla si è visto sul versante multiplayer di cui sappiamo solo che al lancio non saranno disponibili tutte le mappe, bensì solo dieci. Presumibilmente col tempo ne arriveranno altre, ma per ora non ci sono informazioni specifiche in merito. Per il resto nulla è stato toccato, upgrade armi e percorso di progressione sono rimasti gli stessi. In definitiva Call of Duty: Modern Warfare Remastered ci ha conquistato, fermo restando che abbiamo visto solo una piccolissima porzione di gioco. Attendiamo di vedere di più per esprimere un giudizio più sostanzioso, per ora però questo ritorno alla guerra moderna di Activision ci ha davvero (ri)conquistati.

CERTEZZE

  • Ottimo lavoro di riscrittura degli asset
  • Una campagna eccezionale

DUBBI

  • Multiplayer con solo dieci mappe al lancio
  • Disponibile solo con le edizioni speciali