Le migliori schede video per giocare 67

Cerchiamo di orientarci nel panorama delle schede video, tra problemi di prezzo e di reperibilità

SPECIALE di Mattia Armani —   29/04/2018

Indice

Un PC non potrebbe proprio funzionare senza CPU, memoria e scheda madre, tutti elementi che possono essere rilevanti anche per le prestazioni complessive, ma quando l'obiettivo è quello di giocare c'è una componente hardware che scalza tutte le altre, reclamando a buon diritto il ruolo centrale in ogni configurazione. Ed è un ruolo, quello della GPU, che le ha garantito un'evoluzione drastica se confrontata con quella delle altre componenti, raggiungendo un potenza e una versatilità tali da essere impiegate anche nella ricerca e nell'ambito professionale, risultando centrali nell'avanzamento delle tecnologie legate all'intelligenza artificiale. Ma di questo a noi interessa poco, almeno in questa sede che predilige la capacità di una scheda video discreta di regalarci visuali mozzafiato con la maggior fluidità possibile, senza dover necessariamente vendere un rene per godere di una buona esperienza di gioco. Certo, per contenere la spesa, anche togliendo dall'equazione le fluttuazioni del mercato, è necessario scendere a compromessi ed è bene sapere quali siamo disposti ad accettare. In alcuni casi la risoluzione ha un peso relativo, soprattutto se non si dispone di uno schermo adeguato, mentre il framerate può essere vitale per chi si misura con determinati titoli competitivi. Per questo è bene valutare le proprie necessità prima di dare ascolto a qualsivoglia parere. Ma c'è un fattore oggettivo che può aiutarci a scegliere tra due opzioni e questo fattore, che in questo preciso frangente premia NVIDIA, è senza alcun dubbio il rapporto tra prezzo e prestazioni.

Le migliori schede video per giocare

Il dopo terremoto

Il mercato delle schede video sta lentamente tornando alla normalità dopo aver attraversato un periodo a dir poco tumultuoso, ma i prezzi sono ancora alti e la disponibilità delle schede video bassa. I due cicloni scatenati dalla scarsità di memorie e dalla richiesta di GPU discrete legata alle criptovalute si sono combinati in un vero e proprio uragano i cui segni influenzeranno il mercato ancora per qualche tempo. Anzi, è probabile che un vero e proprio ritorno ai prezzi consigliati sia ormai fuori discussione visto l'imminente arrivo di una nuova serie di GPU NVIDIA che sarà seguita da un refresh delle Radeon RX 500 e dalle nuove Radeon Vega a 7 nanometri. Tutto questo ci mette di fronte alla necessità di spendere più di quanto avremmo dovuto per acquistare una qualsivoglia scheda video, a prescindere dalla fascia di prezzo, e ci troviamo quindi a costretti a guardare ai singoli modello pur trascurando alcune differenze, con l'obiettivo di trovare le migliori offerte che prendiamo come inevitabile punto di riferimento, in cerca di opzioni plausibili per chi vuole cambiare GPU in questo momento o non ha modo di aspettare che arrivino quelle nuove. Ma scovare alternative sensate non è un compito semplice, soprattutto nella fascia alta. Trovare una Radeon RX Vega a un prezzo accettabile sembra una missione quasi impossibile e lo stesso vale per la GeForce GTX 1080 Ti, irreperibile a meno di mille euro a meno di non rischiarsela con l'usato. Ed è rischioso di questi tempi affidarsi a schede di seconda mano che potrebbero essere state messe sotto sforzo per il mining delle criptovalute, subendo un'usura notevole.

La migliore scheda video budget

GeForce GTX 1050 Ti - Prezzo: da 190 euro

La GeForce GTX 1050 Ti è senza dubbio la regina delle schede video economiche, capace di garantire ottime prestazioni in 1080p non ha pari, se confrontata con le altre opzioni da 4GB di memoria video, nella sua fascia di prezzo. Questo a patto di trovarla al prezzo consigliato che purtroppo in questo momento è un miraggio. Per questo se la batte con la Radeon RX 560 che pur meno potente è disponibile a un prezzo inferiore, almeno nella variante SAPPHIRE. Ma ci sono alcune offerte che vedono la scheda NVIDIA venduta a circa 190 euro che hanno attirato la nostra attenzione. Tra queste c'è la MSI GeForce GTX 1050 Ti Aero ITX OC che oltre a vantare un form factor capace di adattarsi a qualsiasi soluzione, vanta performance in linea con la maggiorparte delle GTX 1050 Ti di fascia alta, escluse giusto soluzioni estreme come la ASUS Strix e la MSI Gaming X. Reperibile a circa 190, come già detto, nella grande distribuzione, la piccola scheda MSI consente di giocare al massimo a giochi come Rise of the Tomb Raider, restando ben al di sopra dei 30fps, e può essere trovata a qualche euro in meno scandagliando le offerte dei singoli venditori.

Le migliori schede video per giocare

Le alternative budget

La prima e unica alternativa che prendiamo in considerazione, decisi a rimanere ancorati ai 4GB di memoria che garantiscono un certo margine di longevità, è la Radeon RX 560 che, pur meno potente della GeForce GTX 1050 Ti e di un buon margine, può vantare ottime prestazioni con i titoli Vulkan e Direct X 12, risultando decisamente appetibile, come anticipato, nella variante SAPPHIRE Pulse.

La migliore scheda video gaming

GeForce GTX 1060 6GB - Prezzo: da 305 euro

La fascia media è quella del 1080p senza alcun compromesso, compreso quello del framerate che può essere vitale in un gran numero di generi, con la possibilità di spingersi, anche se in questo caso è spesso necessario scendere a patti con le impostazioni, in 1440p. E questa fascia è anche quella in cui AMD offre due opzioni decisamente interessanti, capaci persino di sorprendere con le librerie di ultima generazione, ma vittime della carenza di GPU e del conseguente rialzo dei prezzi che ha colpito particolarmente le Radeon RX, costringendoci ancora una volta a scegliere una scheda video NVIDIA. E la prescelta, per una questione di prezzo, è una vecchia conoscenza, quella ZOTAC GeForce GTX 1060 Mini da 6GB che ci ha salvato innumerevoli volte dal proporre configurazioni a prezzi inaffrontabili. Anche lei divenuta introvabile o troppo cara per diverse settimane, è infine ricomparsa all'orizzonte strappando il primo posto nella fascia da gioco grazie a un prezzo ragionevole, benché più elevato di quello che vorremmo pagare.

Le migliori schede video per giocare

Le alternative gaming

Per le alternative di fascia media guardiamo al risparmio e in questo caso a distinguersi è la SAPPHIRE PULSE Radeon RX 580 da 4GB che, reperibile a circa 250 euro, costa quanto la più economica GeForce GTX 1060 da 3GB in vendita attraverso la grande distribuzione digitale, ma sfoggia un gigabyte di memoria video in più che in alcuni casi può davvero fare la differenza. Per chi invece non può fare a meno di NVIDIA, l'opzione a cui ci riferivamo poco fa è la EVGA GeForce GTX 1060 GAMING ACX 2.0 da 3GB, venduta sempre a circa 250 euro.

La migliore scheda video enthusiast

GeForce GTX 1080 - Prezzo: da 610 euro

In questo momento non è difficile compiere una scelta tra le schede video di fascia alta, a prescindere dalle necessità specifiche del singolo. In circolazione non c'è una scheda video in grado di misurarsi con il 4K senza alcun compromesso e l'unica che ci si avvicina in ambito consumer, la GeForce GTX 1080 Ti, è ancora venduta a prezzi eccessivi benché qualche offerta più interessante stia comparendo. Lo stesso vale per la Radeon RX Vega 64 che oltre a essere quasi irreperibile e a costare molto più di quanto dovrebbe, non riesce a svettare sulla GeForce GTX 1080, nonostante i consumi elevati e nonostante sia uscita decisamente dopo. Per questo a vincere è inevitabilmente la GeForce GTX 1080, per una semplice questione di rapporto tra prezzo e prestazioni. Rapporto che vede in prima fila la GeForce GTX 1080 WINDFORCE OC 8G che oltre a non avere i problemi della Gigabyte Gaming si fa notare per il prezzo di poco superiore ai 600 euro. Abbastanza per farcela preferire a tutte le altre opzioni ricordando, però, di valutare bene una spesa di questa portata visto che tra circa tre mesi dovrebbe arrivare una nuova serie di GeForce capace di prestazioni decisamente superiori.

Le migliori schede video per giocare

Le alternative enthusiast

Passando alle alternative ci troviamo di fronte a un vero dramma, sballottati tra le GeForce GTX 1080 Ti vendute a prezzi esagerati e le Radeon RX Vega troppo costose e pressoché introvabili. Le poche immediatamente disponibili si avvicinano agli 800 euro nei casi migliori, con uno scarto di ben 200 euro rispetto alla GTX 1080. Troppo, tanto da farci preferire la ZOTAC GeForce GTX 1080 Ti Mini, di certo non la migliore tra le GPU di punta NVIDIA, ma a differenza delle altre reperibile a circa 800 euro.

#Le guide hardware

Il meglio dell'hardware per PC e console