Assassin's Creed 3 Remastered per Nintendo Switch, l'analisi di Digital Foundry 22

Digital Foundry ha realizzato la consueta analisi tecnica di Assassin's Creed 3 Remastered per Nintendo Switch, rivelando risoluzione, frame rate e qualità dell'immagine del gioco.

VIDEO di Tommaso Pugliese   —   26/05/2019

Assassin's Creed 3 Remastered è protagonista dell'ultima analisi tecnica realizzata da Digital Foundry, che mette a confronto il gioco con le controparti PS4 e Xbox One per determinare la qualità della conversione.

Molte cose fanno pensare a un semplice port delle edizioni originali di Assassin's Creed III e Assassin's Creed Liberation, e in effetti manca del tutto il nuovo sistema di illuminazione, i cui pur controversi risultati sui personaggi donavano maggior spessore e vivacità agli scenari.

In termini di risoluzione c'è qualche sorpresa: pur utilizzando una soluzione dinamica, Assassin's Creed 3 Remastered gira a 1080p per quanto concerne il terzo capitolo e a 900p in Liberation, il che suona strano considerando la minore complessità grafica del gioco, nato su PlayStation Vita.

Sul fronte delle performance i miglioramenti rispetto alla versione Wii U di Assassin's Creed III sono piuttosto evidenti, sebbene anche su Switch il target dei 30 frame al secondo non sia consistente come speravamo.