Assembla che ti Passa #153  45

Le nuove GPU NVIDIA sono sempre più vicine, ma potremmo dover attendere più del previsto per metterci le mani sopra

RUBRICA di Mattia Armani —   07/07/2018

Assembla che ti Passa è una rubrica settimanale che raccoglie le principali novità legate all'hardware da gioco PC e propone tre configurazioni, divise per fasce di prezzo, pensate per chi desidera assemblare o aggiornare la propria macchina. Come al solito i suggerimenti e le correzioni sono ben accette a patto che i toni siano adeguati. Un ulteriore consiglio è quello di leggere i paragrafi che presentano le configurazioni prima di dare battaglia nei commenti.

La nuova serie di schede video NVIDIA Turing è sotto i riflettori da settimane, ma non abbiamo ancora idea di quali siano le reali intenzioni della compagnia in merito al tanto atteso lancio della GeForce GTX 1180. Secondo alcuni rumor, infatti, il debutto della potente scheda di nuova generazione dovrebbe avvenire il 30 luglio, ma c'è qualcuno che è convinto che NVIDIA abbia deciso di rimandare l'appuntamento a causa di problemi di magazzino dovuti a una grossa partita di GPU Pascal restituite da un importante partner. E sempre secondo questo qualcuno l'attuale obiettivo della compagnia sarebbe quindi quello di smaltire le scorte prima di passare alla nuova serie, spingendo le vendite con un taglio del 20% del prezzo delle schede Pascal che dovrebbe avvenire nel mese di luglio. A confermare la cosa, tra l'altro, troviamo il ribasso effettuato spontaneamente da alcuni rivenditori durante la scorsa settimana, e benché i prezzi siano lievemente risaliti troviamo diverse diverse GeForce GTX 1080 scivolare al di sotto dei 600 euro, anche nel caso di modelli costosi come la ROG Strix. Un ulteriore taglio potrebbe effettivamente spingere il mercato verso GPU, che pur in procinto di essere messe in pensione sono decisamente potenti e sono rese particolarmente allettanti anche dalle voci che parlano di rincari, almeno nel caso delle schede custom, per la nuova serie basata sull'architettura Turing; che può senza dubbio prendersela con calma, vista la debole concorrenza di AMD, anche se pare che non dovremo aspettare troppo. Lenovo, presentando la nuova serie di desktop Legion che farà la sua comparsa alla GamesCom 2018 e monterà anche la GeForce GTX 1180, ha parlato esplicitamente della disponibilità delle nuove schede NVIDIA per l'autunno, rafforzando ulteriormente la credibilità di chi parla di un rinvio. Tra l'altro nello stesso periodo dovrebbe arrivare anche la GeForce GTX 1160, se non altro nella sua versione mobile, anche se probabilmente equipaggiata comunque con 6GB di memoria GDDR6, che sarà tra le opzioni disponibili per il laptop Legion Y530. In ogni caso i piani potrebbero cambiare repentinamente, anche perché pare che NVIDIA abbia già un milione di GPU di nuova generazione pronte per finire nelle nuove reference e nelle versioni custom dei partner. Non ci aspettiamo, invece, novità eclatanti dal punto di vista delle Radeon. Nuovi rumor parlano della possibilità di una nuova serie Polaris in arrivo a fine anno, ma l'arrivo già confermato ufficialmente di una nuova serie di schede Vega a 7 nanometri ci porta a dubitare fortemente di questa evenienza.

Lenovo Legion Y

Ne dubitiamo anche perché sappiamo che al momento l'impegno di AMD nelle soluzioni di fascia media è tutto concentrato sull'architettura Navi, a quanto pare sviluppata con la collaborazione di Sony che dovrebbe impiegarla nella futura PlayStation 5. Ed è proprio questo obiettivo che ci fa sperare in un netto passo in avanti delle Radeon dal punto di vista dell'ottimizzazione energetica, un elemento determinante per consentire alle GPU AMD di tornare competitive anche nella fascia alta. Nel mentre la compagnia ha deciso di affidarsi ai chip Vega 20 che, già disponibile in versione professionale con la Radeon Istinct, garantisce un'efficienza doppia grazie al dimezzamento del processo produttivo. Ma l'aumento delle prestazioni mette comunque in luce un lavoro di ottimizzazione che speriamo continui fino all'arrivo delle schede consumer, quelle destinata ai videogiocatori, che i rumor continuano a indicare come in uscita nel 2019. Di fronte a tempistiche così abbondanti NVIDIA avrà senza dubbio festeggiato, ma AMD può consolarsi con i processori, laddove ha recuperato parecchio terreno pur non riuscendo a detronizzare Intel. Il cammino di Ryzen comunque continua senza problemi con AMD, che si prepara a creare problemi alle soluzioni Intel di fascia bassa con il lancio del Ryzen 3 2300X. Secondo i dati trapelati dai primi test la CPU ha un clock di 3.5/4.0GHz, guadagnando 300Mhz di picco rispetto al Ryzen 3 1300X e questo, combinato con memorie più veloci e incremento dell'IPC, dovrebbe consentire al processori AMD di superare il Core i3-8100 pur costando all'incirca la stessa cifra. Ci aspettiamo infatti un prezzo tra i 120 e i 140 dollari, per una CPU che rispetto alle controparti Intel può contare anche sull'overclock e che con un buon dissipatore ha già dimostrato, almeno secondo quanto riportato da Chiphell, di poter raggiungere i 4.3GHz con un voltaggio di 1.38V. Questo almeno con una Biostar X370, che in combinazione con la CPU ha raggiunto i 690 punti in Cinebench R15. Il valore è persino anche ai 670 punti circa di un Core i3-8350K che a differenza del Core i3-8100 è sbloccato, ma risulta meno conveniente di entrambe le CPU con un prezzo di 165 dollari. Con una cifra del genere ci aspettiamo di poter comprare un Ryzen 5 2500X che dovrebbe raggiungere gli stessi 4GHz del 2300X partendo però dalla frequenza base più elevata di 3.6GHz. A questo vanno poi aggiunti cache superiore e multithreading che garantiranno, come per il 1500X, prestazioni professionali decisamente superiori rispetto ai quad core puri, il tutto condito da un incremento, relativo ma senza dubbio ben accetto, nelle prestazioni in gioco.

Ryzen 3 2300X

Configurazione Budget

La configurazione budget è quella orientata al risparmio ma non è necessariamente detto che non ci sia spazio per l'upgrade laddove si presentino prospettive interessanti. Le proposte di questa fascia includono soluzioni pensate per i giochi a basso profilo tecnico e build orientate al 1080p.

Dopo averne cantato le lodi anche nelle configurazioni dedicate ad altre CPU, non possiamo far altro che tornare al Ryzen 5 2400G, un processore da meno di 150 euro che pur basato sugli stessi 14 nanometri dei primi Ryzen garantisce frequenze più alte del Ryzen 5 1400, senza rinunciare al multithreading, combinate con una GPU integrata che non se la cava niente male con il gaming in 1080p.

Il Ryzen 2400G comporta qualche rinuncia, come il numero di linee PCIe, ma supporta nativamente le memorie a 2933MHz ed è abbastanza potente per cavarsela in combinazione con GPU discrete di fascia alta. A noi, però, interessa quella integrata che con un pizzico di overclock è in grado di avvicinare una Radeon RX 550, almeno in alcuni giochi. In altri la differenza è più marcata, ma parliamo comunque di una GPU che fa girare Battlefield 1 e Fallout 4 senza scendere al di sotto dei 30fps e senza gravare sul prezzo della configurazione.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 150.00
Ryzen 5 2400G 3.6-3.9GHz
SCHEDA MADRE € 70.00
Asrock AB350M Pro4
SCHEDA VIDEO € 00.00
integrata
RAM € 95.00
Corsair Vengeance LPX 1x8GB DDR4 3000MHz CL16
ALIMENTATORE € 55.00
EVGA 100-B1-0450-K2 450W 80+ Bronze
HARD DISK € 45.00
Seagate Barracuda 1TB
CASE € 35.00
Thermaltake Versa H15 Mini Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 15.00
LG GH24NSD1
TOTALE: € 465.00

Configurazione Gaming

Nella fascia gaming di solito si trovano quelle componenti che consentono di affrontare il gioco su PC senza paura e di tenere duro per qualche tempo. La resa dei conti con il frame rate è dietro l'angolo ma, con una buona base, è sempre possibile vendere la GPU vecchia prima che si svaluti troppo in modo da acquistarne una nuova giusto in tempo per affrontare il prossimo kolossal videoludico spacca hardware.

Il Core i5-8400 non ha la potenza del Ryzen 5 2600 ed è bloccato, cosa che ne limita le possibilità, ma nei giochi garantisce prestazioni eccellenti senza bisogno di mettere mano ad alcuna frequenze. Per questo lo abbiniamo con una scheda madre economica, risparmiando per la GPU.

Purtroppo i prezzi delle schede di fascia media sono scesi meno rispetto a quelli delle soluzioni di fascia bassa e alta, tornando tra l'altro a crescere di qualche euro rispetto alla settimana scorsa. Questo almeno nel caso delle GeForce GTX 1060, cosa che ci da la possibilità di riproporre la Sapphire PULSE Radeon RX 580 da 8GB, reperibile a circa 310 euro.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 175.00
Intel Core i5-8400 2.8-4.0GHz
SCHEDA MADRE € 100.00
MSI B360M Mortar
SCHEDA VIDEO € 310.00
SAPPHIRE PULSE Radeon RX 580 8GB
RAM € 180.00
G.Skill Sniper X 2x8GB DDR4 3200MHz CL16
ALIMENTATORE € 70.00
Corsair CX550M 80+ Bronze
HARD DISK € 75.00
Western Digital Black 1TB
CASE € 65.00
Phanteks Eclipse P300 Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 975.00

Configurazione Extra

La configurazione spinta ha un senso compiuto solo per chi punta a risoluzioni elevate, consapevole che il lusso spesso non va a braccetto con la razionalità. D'altronde, diciamocelo, a chi non piace avere un bel motore sotto il cofano anche se c'è da rispettare il limite di velocità?

Reduci da una striscia di configurazioni dedicate a Intel, riproponiamo il potente Ryzen 7 2700X che mette in campo otto core e sedici thread garantendo capacità di multitasking estreme. Per quanto riguarda i giochi, il processore AMD non brilla laddove frequenza del singolo core e IPC la fanno da padrone, ma nel complesso è un ottimo acquisto, in grado di garantire potenza, longevità e miglioramenti futuri legati all'ottimizzazione.

Con un processore del genere viene lecito pensare a una Radeon RX 64, anche per sfruttare al meglio i giochi sviluppati per sfruttare all'osso sia le CPU che le GPU AMD, ma una scelta del genere è resa decisamente complicata da prezzi e disponibilità. Per questo ci rivolgiamo ancora una volta alla GeForce GTX 1080, cogliendo al volo un'offerta che vede il modello ASUS ROG Strix disponibile a meno di 600 euro.
COMPONENTE PREZZO
PROCESSORE € 420.00
AMD Ryzen 7 2700X 3.7-4.3GHz / Noctua NH-D15
SCHEDA MADRE € 250.00
MSI X470 Gaming M7 AC
SCHEDA VIDEO € 580.00
ASUS ROG Strix GeForce GTX 1080 8GB
RAM € 220.00
G.Skill TridentZ 2x8GB DDR4 3200MHz CL14
ALIMENTATORE € 120.00
EVGA SuperNOVA 750 G3 80+ Gold
HARD DISK € 205.00
Samsung 850 EVO 500GB M.2 / Western Digital Black 1TB
CASE € 130.00
Cooler Master H500P Mesh Mid Tower
OPTICAL DISK DRIVE € 00.00
-
TOTALE: € 1925.00