Encased, l'anteprima di un nuovo GDR che si rifà ai grandi classici

Da uno studio russo di nome Dark Crystal Games arriva Encased, un GDR fortemente ispirato da Fallout e da altri classici del genere. Lo abbiamo visto in azione

ANTEPRIMA di Aligi Comandini —   10/06/2021
6

Alla faccia dei "generi scarsamente commerciali" l'ultimo decennio ha visto un rifiorire di GDR classici di rara qualità, capaci di ammodernare o a volte addirittura evolvere quanto fatto dalle colonne portanti del genere. Mentre però la linea guida dei Baldur's Gate e del filone fantasy costruito sul set di regole di D&D sembra sempre appetibile, si nota una minor tendenza a seguire la strada lasciata dai primi Fallout, quella della fantascienza rielaborata in chiave più o meno assurda e della fiction speculativa (anche se, va detto, l'ultimo Wasteland è un gran gioco).

Il motivo è presto detto: trattandosi di ambientazioni che rimescolano un'infinità di elementi, dalle tecnologie moderne alla rielaborazione di quelle passate - spesso con una spruzzata di umorismo grottesco, demenzialità, e un'infinità di contaminazioni varie ed eventuali - non sono esattamente una passeggiata da gestire, e diventa quindi per molti quasi naturali avvicinarsi ad un più accogliente e classico universo con draghi e mostruosità varie. Fortunatamente, i Dark Crystal Games non sembrano essersi fatti spaventare da tale complessità, e hanno deciso di creare un GDR capace di ricatturare la profondità e libertà di scelta dei giochi di Urquart, Bryan Fargo e Cain, chiamato Encased. Ce lo hanno presentato in largo anticipo durante l'E3 media day di Koch Media, e oggi vi diremo tutto ciò di cui siamo a conoscenza, anche perché sembra essere il progetto più interessante nella lunga lista dei nuovi titoli della casa.

Anvedi er cupolone

Encased: simpatici incontri sotto la cupola
Encased: simpatici incontri sotto la cupola

È il 1976 e il futuro è arrivato. Beh, in discreto anticipo, se non altro. La premessa di Encased infatti è quella di una linea temporale alternativa, in cui la razza umana scopre negli anni '70 una misteriosa cupola, e crea un'organizzazione dedita al suo studio e alla sua esplorazione chiamata C.R.O.N.U.S., di cui il vostro alter ego entra a far parte. La natura di questa cupola, curiosamente, non è nota: viene dal passato? L'hanno costruita gli alieni? La campagna girerà con ogni probabilità attorno a tale segreto, anche se l'elemento più interessante dell'opera dei Dark Crystal Games potrebbe non essere questo.

Encased: una situazione elettrica
Encased: una situazione elettrica

L'organizzazione C.R.O.N.U.S., infatti, pare esser stata modellata attorno alle vere multinazionali, e ha pertanto svariate fazioni interne la cui scelta influenza pesantemente il destino del giocatore. Vi piace sparare a tutto ciò che si muove e siete cresciuti guardando Rambo e Commando? L'ala nera, la parte più militarizzata dell'azienda, fa per voi. Siete degli ingegneri mancati? Quella blu è casa vostra. Siete dei totali incapaci? Non preoccupatevi, per voi c'è l'ala dedicata al marketing e ai manager; come vedete gli sviluppatori hanno pensato a tutto. Le fazioni non sono solo queste tre, e al momento non abbiamo visto abbastanza del gioco per valutare quali effetti abbiano sullo svolgersi delle vicende, ma è abbastanza chiaro che la loro presenza non indica solo la scelta iniziale della classe - anche perché le classi fisse sono assenti e lo sviluppo del protagonista è libero - e potrebbero risultare una rielaborazione davvero interessante delle tipiche fazioni viste nei giochi di ruolo di questo tipo. In più i toni del trailer ci sono sembrati leggeri e ironici, cosa che se ben gestita potrebbe innalzare parecchio la godibilità della narrativa.

Aspetta il tuo turno

Encased: a quelli arrivati prima di noi non è andata bene
Encased: a quelli arrivati prima di noi non è andata bene

Come già precisato, Encased è un GDR classico sviluppato in Unity, e considerando la sua ispirazione è abbastanza evidente anche quali siano le meccaniche utilizzate, dato che dalle poche scene di battaglia mostrate si parla di un gioco chiaramente ispirato dai grandi classici anche a livello di sistema. Combattimento a turni, gran varietà di armi, e una lunga serie di abilità dovrebbero quindi essere una pratica certezza, anche se non pare trattarsi di un titolo con il livello di interattività visto nelle opere recenti di Larian. Prevedibile pertanto che il focus del tutto siano i dialoghi, plausibilmente con varie scelte significative capaci di cambiare in modo sensibile la campagna mentre si cerca di risolvere l'enigma della cupola.

L'ambientazione, poi, offre un'infinità di opzioni agli sviluppatori. Si tratta a tutti gli effetti di un complesso di rovine con vari biomi (sono previste oltre 200 location, e un mondo gigantesco da perlustrare) nascosto sotto una cupola misteriosa, cosa che può venir sfruttata in milioni di modi possibili, oltre a offrire una varietà impressionante di avversari e tecnologie più o meno avanzate (nel trailer già si notano degli esoscheletri che paiono presi di peso dalle Power Armor di Fallout, per dire).

Encased: il personaggio
Encased: il personaggio

Un sacco di roba stuzzicante insomma, anche se, considerando quanto sia difficile creare un GDR all'altezza dei picchi del genere, tutto andrà valutato molto a fondo. Meno bene invece il comparto tecnico, che ci è parso un po' arretrato, ma in un titolo simile sono ben altri i fattori importanti. Il suo arrivo, ad ogni modo, è previsto per questo settembre.

Indubbiamente molto interessante per chiunque sia cresciuto a pane e giochi dei Black Isle, Encased potrebbe essere una piccola perla, o un GDR incapace di uscire dall'ombra dei classici a cui si ispira. L'unico modo di scoprirlo sarà giocare la sua campagna a fondo, ma se non altro quanto visto durante il media day di Koch ci ha incuriosito non poco, e la cosa ci fa ben sperare.

CERTEZZE

  • GDR classico ispirato da grandi capolavori del genere, i Fallout in primis
  • Ambientazione ricca di potenziale e varietà
  • Sistema di fazioni interessante e potenzialmente originale
DUBBI
  • Validità di narrativa e sistema ancora tutta da verificare