Payday 3, l'anteprima del prossimo colpaccio Starbreeze

Dopo aver venduto oltre dieci milioni di copie, Payday era finito nell'ombra, ma ora sta finalmente per tornare con Payday 3

ANTEPRIMA di Francesco Serino —   10/06/2021
8

La storia di Payday si dipana lungo due linee temporali: da una parte abbiamo un successo travolgente, dall'altra troviamo una serie di fallimenti che gli hanno impedito diventare quel fenomeno che forse meritava di essere. Oggi il brand galleggia grazie alla sua affiatata community all'ombra dei risultati che avrebbe potuto raggiungere, se non fosse capitata tra le mani sbagliate. Un'ultima possibilità gliela concede Koch Media: dopo diversi rinvii e voci di una cancellazione definitiva, Payday 3 è ora atteso per il 2022. Riuscirà a tornare sulla breccia, oppure come capita spesso la grande occasione è passata per non affacciarsi mai più?

Una crescita interrotta

Payday 3: l'unica immagine che ci è permesso pubblicare è questo artwork, non che ce ne siano altre disponibili visto che il gioco è ancora avvolto dal mistero
Payday 3: l'unica immagine che ci è permesso pubblicare è questo artwork, non che ce ne siano altre disponibili visto che il gioco è ancora avvolto dal mistero

Il primo Payday ebbe un buon successo, ma Payday 2 andrò oltre le più rosee aspettative. Peccato che tra questi due giochi accade qualcosa: la software house responsabile viene acquistata da Starbreeze. Quest'ultima è una compagnia che ha vissuto un periodo d'oro durante l'epoca Xbox 360 e PlayStation 3, per perdersi successivamente tra un turbinio di scelte dubbie, tipo creare un visore extralusso per la VR, e movimenti economici al limite della legalità. L'apice, o il fondo, lo si raggiunge quando la Swedish Economic Crime Authority, la finanza svedese, fa irruzione negli uffici di Starbreeze per tornarsene a casa con un doloroso arresto. Nel 2018, tutti i soldi guadagnati da Payday e Payday 2 si sono volatilizzati, rendendo poco credibile anche il definitivo debutto dell'atteso Payday 3, annunciato nel febbraio dell'anno precedente.

SOS Focus

Payday 2: Anche se non conoscete Payday, avreste sicuramente visto una delle sue iconiche maschere.
Payday 2: Anche se non conoscete Payday, avreste sicuramente visto una delle sue iconiche maschere.

E infatti per il terzo Payday inizia una via crucis le cui tappe compongono quella che potremo descrivere come una drammatica e continua ricerca di nuovi fondi per continuare lo sviluppo del gioco. Completare Payday 3, è in effetti l'unica possibilità per Starbreeze di sopravvivere, a patto che questo si riveli un successo. Le cose cambiano, e in positivo, circa dodici mesi fa, quando Focus Entertainment, alla ricerca di giochi da sovvenzionare e pubblicare, finisce proprio sulle tracce di questo sfortunato seguito. Per Payday 3 è il punto di svolta anche se, dopo tutto questo tempo, ci aspettavamo che nel recente showcase privato tenuto da Focus come antipasto dell'E3 venisse mostrato qualcosa di più che un live action trailer.

Giorno di paga!

Payday 2 VR: del secondo gioco ne esiste anche una versione per la realtà virtuale, disponibile su Steam
Payday 2 VR: del secondo gioco ne esiste anche una versione per la realtà virtuale, disponibile su Steam

Dopo quattro anni dal primo annuncio fatto da Starbreeze, Payday 3 non sembra ancora pronto a mostrarsi al pubblico ma non solo: anche i dettagli sulla struttura del gameplay e le novità che dovrebbe introdurre sono stati praticamente zero. Siamo tutti contenti che Payday possa tornare in testa alle classifiche, ma un gioco così importante e i suoi milioni di fan avrebbero meritato senza alcun dubbio di più, molto di più. Troviamo infatti poco credibile che, con una data di uscita fissata per il 2022, il gioco sia ancora così in alto mare; molto più probabile che Focus e Starbreeze stiano temporeggiando per svelarne i segreti in un momento migliore, e non in mezzo ad un altra dozzina di progetti.

Tutti come lui, tranne lui

Payday Crime War: e poteva mancare una versione mobile? Certo che no!
Payday Crime War: e poteva mancare una versione mobile? Certo che no!

Se la speranza di vedere un Payday 3 straordinario è un po' scemata, la voglia di giocare è rimasta immutata e il motivo è presto detto: come Payday non ce ne sono. Non è che nel frattempo sono usciti altri giochi simili, assolutamente no: nessuno ne ha approfittato, e nel frattempo il mondo dei videogiochi sembra virare proprio verso strutture di gameplay simili a quelle che Payday contribuì a creare prima che si trovasse la chiave di volta economica rappresentata da season pass ed eventi in divenire, così ben gestiti da Epic e l'eterno Fortnite. Solo nel gioco Starbreeze è possibile organizzare e portare a termine, al fianco di tre amici, rapine a così alto tasso di adrenalina e ottani. Non confondetevi con quel che si può fare in GTAV, sarebbe un errore: Payday, almeno i precedenti, è un FPS di quelli veloci, dove ogni colpo propone diverse scelte in base alle nostre abilità e all'equipaggiamento che ci porteremo dietro. A volte si parte con un piano in mente, ma si finisce a fare tutt'altro, inoltre non c'è nessun open world nel quale scomparire agli occhi della polizia. Una volta che si è fuori e sul mezzo giusto, in Payday la missione termina e ci vengono illustrati nel dettaglio i risultati.

La gang è tornata

L'unica informazione interessante trapelata su Payday 3 è la sua ambientazione californiana: in questo terzo gioco della serie saremo dei rapinatori di stampo hollywoodiano. Ma visto che non ci è stato detto niente, forse è il caso di sognare ad occhi aperti: in Payday 3 ci piacerebbe vedere una randomizzazione estrema di ogni colpo, una grafica di alto livello, tanta fisica per rendere tutto più imprevedibile, e magari anche un semplice quanto potente editor che permette agli appassionati di creare contenuti per i propri colleghi malavitosi. Ma forse stiamo esagerando, chissà, lo scopriremo molto probabilmente all'inizio del prossimo anno!

Payday 3 è l'ultima possibilità per la serie di riprendersi lo scettro oramai perduto. Per riuscirci, in Starbreeze dovranno fare le cose per bene, senza peccare in avidità, senza limitarsi a quella manciata di mappe che finirebbero per non accontentare nessuno. Non è facile, ma dannazione se è possibile!

CERTEZZE

  • È un nuovo Payday dopo tanti anni!
  • Focus Entertainment ci tiene a una certa qualità
DUBBI
  • Dopo tante peripezie, gli sviluppatori saranno ancora sufficientemente ispirati?
  • La solita struttura oggi potrebbe apparire fin troppo datata.