Jedi Knight 2 - Jedi Outcast  0

Il ritorno del cavaliere jedi Kyle Katarn nel seguito di uno dei titoli per pc più appassionanti degli ultimi anni. Questa volta una grafica di tutto rispetto e un'azione incalzante come non mai saranno garanzia di un sicuro blockbuster. Volete saperne di più su Jedi Knight 2?

ANTEPRIMA di La Redazione  —   17/05/2001

ALL I NEED IS LIGHTSABER

Scimmiottando la famosa canzone di una celebre trasmissione televisiva, posso dire che è subito amore a prima vista.
Senza dubbio ci troviamo di fronte ad uno dei titoli qualitativamente migliori della fiera, e non fatico a dirvi che sarà un sicuro blockbuster della stagione a venire. (E’ previsto comunque il rilascio nel 2002)
Ricordate il primo Jedi knight? Era ambientato nello stupendo mondo di Star Wars, con un protagonista carismatico quale Kyle Katarn, e arricchito da una trama e da filmati mozzafiato. Un mito assoluto, penalizzato forse da un motore grafico non allineato alla media del periodo.
Il suo seguito promette decisamente un eccezionale upgrade in termini di prestazioni grafiche, grazie al fondamentale apporto del motore grafico di Q3 che stavolta, credetemi, è spinto ai suoi livelli ottimali.
Una cosa che salta subito all’occhio è l’agilità con cui si muove il protagonista. Dovete sapere che esiste la possibilità di switchare rapidamente tra la visuale in prima persona, la classica del primo JK, e una terza persona molto action style.
Kyle in questo momento è diventato uno Jedi a tutti gli effetti e ha la possibilità di sfruttare poteri della forza che superano di molto in spettacolarità e in efficacia quelli presenti nel suo predecessore.
1
Memorabile il lancio della lightsaber, che come un boomerang falcia gli stormtrooper e ritorna ubbidientemente nelle vostre mani. Oppure poteri di comando e convinzione, che serviranno per estorcere informazioni o per rendere temporaneamente incapaci i nemici.
Interessante anche la possibilità di creare, concentrandosi, una serie di doppi che come delle “ombre ninja” si getteranno contro il nemico combattendo al vostro fianco.
Gli scenari ricalcano fedelmente l’architettura SW, e sono spesso e volentieri arricchiti da effetti di luce di ogni tipo. Per esempio i duelli furiosi nei corridoi di metallo lasciano segni di ferro fuso, come cicatrici indelebili. Dal punto di vista sonoro, nulla da eccepire… ottimi effetti grafici in surround, sottolineati dalla classica colonna sonora incalzante in stile Lucas.
Da notare in particolare che il gioco è prevalentemente orientato al “lato benevolo” della forza (nel primo JK, a seconda dei poteri scelti lungo il percorso, ci si poteva orientare nella trama o per il lato buono, o per quello oscuro della forza) dato che partite già pompati di una forza prima inimmaginabile. Ciò comunque non esclude affatto la possibilità di utilizzare poteri veramente devastanti, tendenzialmente aggressivi, tipici del dark side.
In altre parole, se Kyle si arrabbia sul serio sono guai!!