Marvel's Avengers, l'anteprima della Beta 34

Crystal Dynamics è tornato a parlare dell'ambizioso Marvel's Avengers nella seconda War Table: ecco tutto quello che c'è da sapere sulla Beta imminente, ma non solo.

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   30/07/2020

Indice

L'ambizioso titolo sviluppato da Crystal Dynamics e prodotto da Square Enix sta salendo sulla cresta dell'onda: dopo un reveal poco incoraggiante, un lungo silenzio e un rinvio che non presagiva nulla di buono, Marvel's Avengers è tornato a mostrarsi con una serie di approfondimenti che hanno risollevato le speranze di chi in questo progetto ha continuato a crederci, magari anche soltanto per affetto nei confronti dei comics o dei film targati Marvel. Se la prima War Table si è concentrata sulla storia, sulle modalità di gioco e sulla personalizzazione degli eroi, la seconda War Table di ieri ha invece calcato la mano sull'imminente Beta che consegnerà una corposa fetta del gameplay nelle mani dei giocatori. Vediamo insieme le date e i contenuti.

Le date della Beta

    7 agosto
    accesso alla beta per chi ha effettuato il preordine su PlayStation 4
    14 agosto
    accesso alla beta per chi ha effettuato il preordine su PC e Xbox One, open beta su PlayStation 4
    21 agosto
    open beta su tutte le piattaforme.

Un assaggio della campagna

Sembra proprio che la Beta di Marvel's Avengers sarà ricchissima di contenuti, ed è chiaro che Crystal Dynamics la stia dedicando a chi non è ancora del tutto convinto e vuole provare il gioco con mano. Lo sviluppatore californiano deve essere molto più sicuro del suo operato rispetto a qualche mese fa: la Beta, infatti, non comprenderà soltanto lo stage iniziale del Golden Gate che abbiamo provato già lo scorso anno durante la Gamescom, ma anche un altro po' di campagna single player, e in particolare un paio di missioni che giocheremo nei panni di Hulk e Kamala Khan, la giovane Inumana che cercherà di rimettere insieme gli Avengers dopo i disastrosi eventi dell'A-Day raccontati nel prologo.

Marvels Avengers 3

Crystal Dynamics ha spiegato il ragionamento dietro la scelta di queste missioni single player. Il prologo dell'A-Day è sostanzialmente un tutorial che sposta l'attenzione da un eroe all'altro, insegnandoci a controllarli e a usare le loro diverse capacità di movimento e di combattimento. Strutturata come una spettacolare, cinematografica introduzione al resto del gioco, questa missione comprende anche un impegnativo scontro con Taskmaster. Le altre due missioni, invece, ci porteranno prima nei boschi del Pacifico nord-occidentale in cerca di JARVIS, l'intelligenza artificiale di Tony Stark, e poi in Russia, alla scoperta dei segreti dello SHIELD: in questo modo, la Beta garantirà una buona varietà di scenari all'aperto e al chiuso, nemici diversi che comprendono mercenari armati fino ai denti e micidiali robot dell'AIM, nonché un altro boss che i fan dei fumetti e dei film dovrebbero conoscere bene, e cioè l'Abominio. Lo scontro tra Hulk e questa sua storica nemesi dovrebbe essere spettacolare.

Marvels Avengers 1

La Chiave dell'Estinzione

Multiplayer Edizioni pubblicherà entro ottobre anche un romanzo, scritto da Greg Keyes, che farà da prequel alle vicende raccontate nel gioco. Intitolato Marvel's Avengers: La Chiave dell'Estinzione, il racconto narrerà alcuni importanti antefatti, delineando meglio certi personaggi che avranno un ruolo fondamentale nel gioco Crystal Dynamics. Ne La Chiave dell'Estinzione, gli Avengers dovranno vedersela con lo Zodiaco, un team di super criminali che hanno ottenuto i loro poteri grazie a un antico, micidiale manufatto.

La modalità co-op nella Beta

Una volta completate le missioni della campagna, la Beta consente di intraprendere tre modalità di gioco cooperative per un massimo di quattro giocatori, scegliendo come eroi non solo Kamala e Hulk, ma anche Iron Man e la Vedova Nera. A quel punto sarà infatti possibile accedere all'Helicarrier degli Avengers e al mappamondo in cui sono elencate le missioni. La War Table ci ha quindi spiegato la natura delle tre modalità di gioco disponibili nella Beta. Prima di tutto abbiamo le HARM Room, dove HARM in effetti sta per Holographic Augmented Reality Machine: una zona di addestramento virtuale in cui i lettori Marvel riconosceranno subito la Stanza del Pericolo degli X-Men. In queste missioni non ci sono obiettivi specifici, ma solo ondate di nemici da sconfiggere. Ci sarà una HARM Room iniziale per ogni eroe che servirà a far pratica con le loro abilità, ma anche tre HARM Room più complesse che metteranno alla prova i giocatori e le loro build. Completandole si sbloccherà persino una Nameplate da importare nella versione finale del gioco.

Marvels Avengers 2

Sembra che le HARM Room siano molto utili per imparare le dinamiche di squadra, oltre che per accumulare punti esperienza: Crystal Dynamics ha infatti specificato che chiunque può completare la campagna in solitario, ma per superare le sfide più difficili sarà necessario ricorrere a una squadra affiatata, che sia composta da quattro giocatori umani o da uno o più eroi controllati dall'intelligenza artificiale. Per quanto riguarda le altre modalità, in effetti abbiamo già parlato delle War Zone la volta scorsa, ma vale la pena tornarci sopra: le War Zone sono missioni strutturate che è possibile affrontare insieme agli altri giocatori o all'intelligenza artificiale e che possono durare da 10 minuti a due ore. Nella Beta potremo giocarne ben cinque che, essendo ambientate in mappe molto più vaste e articolate, impegneranno le particolari capacità di movimento degli eroi. Iron Man, per esempio, può volare come uno Strale di Anthem, mentre Hulk si sposta compiendo enormi balzi. Kamala e Natasha, invece, possono appendersi a vari appigli e oscillare come farebbe Spider-Man.

Marvels Avengers 18

L'esplorazione dovrebbe essere una componente importante nelle War Zone, soprattutto perché la maggior parte degli obiettivi secondari non è indicata nell'interfaccia e bisogna ricorrere alla cosiddetta Tactical Awareness per individuare i punti di interesse nei paraggi. Questi possono essere nemici nascosti, forzieri da aprire oppure bunker dell'AIM che si apriranno soltanto risolvendo piccoli rompicapi ambientali. Al loro interno troveremo collezionabili extra come gli albi a fumetti che, oltre a essere un simpatico easter egg, sembrerebbero avere una componente ruolistica sotto forma di bonus statistici.

Le Drop Zone, infine, sono War Zone in miniatura, praticamente una variante meno generica delle HARM Room: sembra che siano state pensate per partite mordi e fuggi in cui il giocatore piomba letteralmente in una piccola mappa, raggiunge un unico obiettivo sconfiggendo i nemici, e torna a casa pieno di punti esperienza e bottini. A prima vista sembrano il contenuto meno interessante della modalità cooperativa, ma potrebbero rappresentare un'ottima alternativa se si dispone di poco tempo ma si vuole fare una partita veloce, guadagnando comunque qualcosa. Una regola d'oro che molti titoli basati su bottini et similia scordano regolarmente.

Marvels Avengers 15

Un assaggio della progressione

Marvel's Avengers consentirà di personalizzare gli eroi in un modo non proprio originalissimo, ma comunque interessante: ogni eroe guadagna 1 punto abilità quando aumenta di livello, e questi punti si possono distribuire nei vari alberi delle abilità che rappresentano le sue capacità di combattimento in mischia, a distanza e così via. Nella Beta sarà possibile progredire in una sola di queste specializzazioni, ma questo dovrebbe già rendere l'idea delle potenziali build che sarà possibile ideare nel gioco finale. La War Table ha inoltre approfondito il concetto di Ultimate, un'abilità potentissima che, presumiamo, avrà un tempo di ricarica molto lungo: Iron Man, per esempio, potrà richiamare la sua famosa armatura Hulkbuster che per alcuni secondi lo farà diventare un vero e proprio colosso robotico, capace di tirare pugni poderosi, reggere più danni del normale e combattere testa a testa coi nemici più potenti.

Marvels Avengers 4 Rw1Wqjp

Crystal Dynamics ha poi specificato che gli eroi che ci faranno compagnia quando giochiamo da soli, scegliendo come partner l'intelligenza artificiale, sono effettivamente i nostri Vendicatori, quelli che abbiamo personalizzato distribuendo i punti abilità e scegliendo l'equipaggiamento che ci sembrava più opportuno. È un'idea molto interessante, oseremmo dire furbissima, perché permetterà anche a chi preferisce la solitudine di configurare la sua squadra preferita, scegliendo magari sinergie e combinazioni da gioco di ruolo che includano tank, eroi di supporto, eroi specializzati nei danni e così via. In questo modo, Marvel's Avengers dovrebbe attirare l'attenzione anche di chi magari non vuole pagare l'abbonamento per giocare online o semplicemente diffida di questo tipo di esperienza pseudo multigiocatore, abbracciando un pubblico più ampio e, in effetti, scegliendo una via di mezzo che possa fare contenti tutti.

Marvels Avengers 2 Ejzjrd5

Occhio di Falco

La nuova War Table si è conclusa con la presentazione del primo eroe che Crystal Dynamics aggiungerà al roster dopo il lancio del 4 settembre: Occhio di Falco. Creato nel 1964 da Stan Lee e Don Heck, Clint Barton è un arciere formidabile che ha militato per anni negli Avengers, diventandone uno dei membri fondamentali. Nel Marvel Cinematic Universe è comparso per la prima volta in Thor (2011) con le fattezze dell'attore Jeremy Renner, il quale tornerà a interpretare Occhio di Falco nella miniserie omonima in lavorazione per la piattaforma Disney+. I ragazzi di Crystal Dynamics si sono tuttavia ispirati soprattutto al pluripremiato corso di Matt Fraction e David Aja, che non possiamo fare a meno di consigliarvi di leggere. Sembra proprio che l'Occhio di Falco videoludico combatterà non solo con arco e frecce, ma anche con la fida katana che ha impugnato nel periodo in cui ha assunto l'identità del vigilante Ronin, e che sarà accompagnato dal fido cane Lucky, che abbiamo sentito abbaiare a fine teaser.

Marvels Avengers Hawkeye

Occhio di Falco entrerà nel gioco insieme a una nuova mappa e a un ciclo di missioni personalizzato che sarà possibile affrontare da soli o in modalità multigiocatore. L'approccio dovrebbe essere lo stesso per tutti gli eroi che lo sviluppatore aggiungerà nel corso dei mesi, e che saranno completamente gratis. Il piano ha persino un nome azzeccato: The Avengers Initiative. In pratica, Crystal Dynamics ha battezzato i vari step che seguiranno la Beta. Il lancio sarà la fase Reassemble in cui Kamala Khan riunirà gli Avengers per far fronte alla minaccia dell'AIM. Seguirà quindi l'Iniziativa Avengers, rappresentata dalla periodica aggiunta di nuovi eroi, missioni e mappe. È un progetto estremamente ambizioso e Crystal Dynamics ha promesso un titolo al lancio comprensivo di sei eroi, cinquanta HARM Room, oltre ottanta missioni secondarie, centinaia di collezionabili e varie modalità di gioco che comprendono anche le misteriose Hive e Boss Lair che il team svelerà in seguito. Insomma, sembrerebbe esserci tutto quello in cui speravano i fan della Marvel... ma cosa ne penseranno tutti i giocatori che sono rimasti scottati da altri game as service in passato?

Marvels Avengers 2

La seconda War Table ha riconfermato l'entusiasmo di Crystal Dynamics, che sembrerebbe star lavorando davvero bene in termini contenutistici. La Beta imminente ci rivelerà quanto sia davvero divertente Marvel's Avengers, e ci farà capire se l'ambizioso progetto targato Square Enix riuscirà davvero a distinguersi da tutti quei titoli che hanno trattenuto l'interesse dei giocatori per qualche mese, prima di essere dimenticati e, qualche volta, denigrati. La licenza è importante, e quello che abbiamo visto in questi due mesi ci è piaciuto parecchio: possiamo finalmente dire di essere molto più ottimisti.

CERTEZZE

  • La Beta sarà ricca di contenuti
  • Occhio di Falco è un eroe molto amato: diciamo che hanno fatto centro

DUBBI

  • Dobbiamo capire quanto sia divertente il gameplay, pad alla mano
  • Varietà di nemici, boss e situazioni da verificare