Marvel's Avengers: provata la versione finale su PS4 Pro (single e multiplayer)

Abbiamo messo le mani sulla versione PS4 Pro di Marvel's Avengers: ecco le nostre prime impressioni dopo qualche ora di gioco in single e multiplayer

PROVATO di Christian Colli   —   02/09/2020
96

Indice

Comprendiamo perfettamente l'alone di scetticismo che circonda Marvel's Avengers. Il gioco è stato comunicato malissimo per troppi mesi: Crystal Dynamics e Square Enix hanno cominciato a spiegarcelo meglio negli ultimi tempi tramite le War Table e le settimane di beta, e solo allora abbiamo capito che il nuovo titolo incentrato sugli eroi più potenti della Terra sarebbe stato un Game as a Service. Considerando l'andazzo di questo genere negli ultimi anni, è normale che la notizia possa aver sollevato più preoccupazione che entusiasmo, e questo nonostante le promesse di aggiornamenti costanti e completamente gratuiti. Per questo motivo ci siamo avvicinati prima alla beta e poi al codice della versione finale con cautela, ansiosi di scoprire la vera caratura di un progetto ambizioso, cresciuto tra mille complicazioni in un momento assai difficile per l'industria e la community. Ecco le nostre impressioni dopo le prime ore di gioco di Marvel's Avengers in single e multiplayer.

La campagna single player al 50%

Se c'è una cosa che accomuna la maggior parte dei GAAS in commercio è la qualità incostante delle campagne single player. La storia spesso si è rivelata soltanto un mero pretesto per giustificare un insieme di missioni in singolo e multigiocatore: titoli come Destiny o The Division sono spesso partiti da premesse esplosive, per poi esaurirsi nel giro di pochissime ore tra personaggi superficiali e dialoghi scontati.

Dobbiamo ammettere che temevamo fosse così anche Marvel's Avengers, e invece ci siamo ritrovati a giocare una campagna single player che, almeno fino al 50% di completamento raggiunto, ci ha coinvolto tantissimo e divertito anche di più. Abbiamo finalmente potuto giocare anche i minuti che precedono il famoso scontro sul Golden Gate che abbiamo visto nei trailer e testato in beta: l'avventura inizia infatti con una giovanissima Kamala Khan che arriva a una grande festa come finalista per un concorso di fan fiction.

Avengers 5 Gum Promo Emote 1

L'entusiasmo della piccola è palpabile e ricalca meravigliosamente l'eroina a fumetti creata da Sana Amanat e G. Willow Wilson. Gli sceneggiatori scrivono la storia e i dialoghi con una sensibilità che si percepisce già nei primi scambi tra Kamala e suo padre, riconfermata nei minuti immediatamente successivi dagli incontri con gli Avengers, personaggi che finalmente siamo riusciti a delineare meglio, scavalcando tutti i preconcetti sui loro design "quasi cinematografici ma non troppo".

La sceneggiatura li umanizza e instaura immediatamente un legame tra Kamala, che rappresenta i giocatori, e gli eroi che da lì a breve subiranno un enorme smacco: come probabilmente saprete già, la storia comincia con la catastrofica esplosione dell'Helicarrier in cui sembrerebbe lasciarci le penne proprio Captain America. Come se ciò non bastasse, l'onda d'urto alimentata dal potere dei misteriosi cristalli terrigeni trasforma molti umani, seminando il caos. Incolpati per il disastro, gli Avengers si sciolgono e al loro posto si instaura il regime dell'AIM, una società che mira a tenere sotto controllo i cosiddetti Inumani.

Marvels Avengers 2 Toawdpj

Cinque anni dopo, Kamala - che ha acquisito i suoi super poteri nel fatidico A-Day - scopre che quanto accaduto non è stato un semplice incidente, e si mette sulle tracce della resistenza formata dai sostenitori degli Avengers e quel poco che resta dello SHIELD. È il momento in cui la storia comincia per davvero, calandoci nei panni di un'eroina che non è solo ansiosa di riscattare l'onore dei suoi idoli, ma anche di scoprire la portata dei suoi poteri. La campagna serve dunque a riunire gli Avengers attraverso una sequenza di missioni specifiche, un unico filone narrativo ricco di cinematiche scritte ottimamente che fanno da collante tra i vari stage, caratterizzando meglio i protagonisti. Stiamo apprezzando soprattutto la qualità delle interazioni, che non lasciano nulla al caso: è divertente assistere ai battibecchi tra Bruce Banner e Tony Stark in cui si infila a forza Kamala che, nonostante tutti i suoi buoni propositi e il suo coraggio, resta un'adolescente alle prese con un pericolo mortale e un team di supereroi più divisi che uniti.

Marvels Avengers 18

La campagna, insomma, ha un gran cuore, e nel giro di poche missioni ci siamo abituati a questo universo parallelo, complice anche un buon doppiaggio in italiano e la regia sopra le righe. Il ritmo è serrato, anche perché sotto il profilo del gameplay ci siamo trovati di fronte a una struttura estremamente lineare. Eccezion fatta per alcune missioni in cui la mappa si apre maggiormente e lascia spazio a un minimo di esplorazione, molti stage appaiono come dei corridoi mascherati, in cui è necessario seguire la rotta prefissata, saltando magari da una piattaforma all'altra con una precisione che non concede margine di errore. Se questo da una parte può risultare fastidioso agli amanti degli open world, dall'altra ha consentito a Crystal Dynamics di imbastire setpiece estremamente spettacolari, fatti di fughe rocambolesche, QTE all'occorrenza e scenette d'intermezzo che si intrufolano nell'azione, legando meglio la narrativa col gameplay. Finora, insomma, ci sentiamo di promuovere la campagna e speriamo di arrivare al finale ugualmente compiaciuti.

Marvels Avengers 4 Rw1Wqjp

La Chiave dell'Estinzione

Multiplayer Edizioni pubblicherà entro ottobre anche un romanzo, scritto da Greg Keyes, che farà da prequel alle vicende raccontate nel gioco. Intitolato Marvel's Avengers: La Chiave dell'Estinzione, il racconto narrerà alcuni importanti antefatti, delineando meglio certi personaggi che avranno un ruolo fondamentale nel gioco Crystal Dynamics. Ne La Chiave dell'Estinzione, gli Avengers dovranno vedersela con lo Zodiaco, un team di super criminali che hanno ottenuto i loro poteri grazie a un antico, micidiale manufatto.

Qualche ora in multiplayer

Le prime ore che abbiamo trascorso in modalità multigiocatore di Marvel's Avengers, invece, sembrano confermare i nostri sospetti che questa modalità sia stata pensata in un secondo momento e incollata a una campagna single player che si sarebbe potuta reggere tranquillamente sulle sue sole gambe. Rispetto alla beta, cambia già qualcosa fin dalla schermata principale, in cui la modalità multiplayer compare separatamente sotto l'etichetta Iniziativa Avengers. Selezionando questa opzione, il gioco ci avverte che potremmo inciampare in importanti anticipazioni dato che l'hub della modalità multigiocatore altri non è che l'Helicarrier degli Avengers a campagna finita: questo significa che troveremo i nostri eroi già riuniti in plancia e potremo selezionarli tutti fin da subito anche senza aver sfiorato la modalità single player. Le due modalità esistono quindi parallelamente e si può persino entrare in una partita multiplayer mentre si gioca in single player e viceversa.

Marvels Avengers 2

L'interfaccia non è esattamente la più intuitiva del mondo, ma fa il suo dovere e in un attimo è possibile invitare gli amici, scegliere il proprio eroe ed eventualmente i sidekick controllati dall'intelligenza artificiale che sostituiranno i giocatori mancanti, garantendo ogni combinazione possibile. In questo senso, è quindi possibile giocare le missioni multigiocatore completamente da soli, facendo affidamento su tre personaggi controllati dal computer, anche per prendere confidenza con alcuni eroi come Thor o Black Widow che nella campagna si sbloccano dopo qualche ora. Lo scopo della modalità multigiocatore è abbastanza chiaro: serve ad accumulare punti esperienza, risorse e nuovi pezzi di equipaggiamento. La progressione è assolutamente verticale e migliorando i personaggi diventa più facile completare le varie missioni per sbloccare costumi alternativi e altri collezionabili.

Marvels Avengers 2 Ejzjrd5

Rispetto alla beta abbiamo giocato una maggior varietà di missioni, ambientate in mappe sorprendentemente vaste e intricate come le strade del New Jersey, in cui abbiamo spesso deviato dall'obiettivo principale per andare in cerca di forzieri, puzzle ambientali e altri incarichi facoltativi. Sotto questo punto di vista, però, dobbiamo ammettere che la modalità multigiocatore presta il fianco a una risma di problemi. Il fatto che l'equipaggiamento non alteri visivamente i costumi dei personaggi ridimensiona non poco la ricerca e la gestione dei bottini, per esempio: nelle prime missioni non abbiamo sentito la necessità di indossare oggetti specifici, ma è probabile che a difficoltà superiori sia necessario munirsi di resistenze ben precise in base alle capacità dei nemici. In questo senso, non possiamo negare che l'esperienza in sé e per sé sia molto divertente, tuttavia è estremamente caotica ed è molto raro che lasci spazio a strategie particolari: sebbene alcuni personaggi siano più portati a interpretare ruoli come il tank o il damage dealer a distanza, alla fin fine ci si scaraventa tutti insieme sui mucchi di nemici menando colpi a più non posso, infilando occasionalmente un'abilità speciale o un colpo di grazia.

Marvels Avengers 2

Da giocare in compagnia di amici con cui si comunica a voce, questa modalità multiplayer è parecchio spassosa, ma abbiamo seri dubbi che riesca a esserlo anche nelle partite a matchmaking casuale in cui ogni giocatore se ne va per i fatti suoi, senza comunicare o seguire direttive precise. Nonostante ciò, il feeling è buono durante i combattimenti, il fanservice è notevole e la spettacolarità visiva non si discute.

A questo proposito, dobbiamo ammettere che le performance tecniche ci hanno lasciato abbastanza interdetti. Sorvolando sui lunghissimi caricamenti a inizio partita, che in qualche modo si ridimensionano tra una missione e l'altra, abbiamo riscontrato una preoccupante quantità di bug e glitch: personaggi che rimangono bloccati a mezz'aria o nelle piattaforme e che smettono di rispondere agli input del controller, nemici che compaiono e scompaiono, note e suggerimenti che restano in sovrimpressione, compenetrazioni fastidiose e così via.

Marvels Avengers 1 Sw6K5Fk

È soprattutto il frame rate a destare preoccupazioni: su PlayStation 4 Pro cerca di rimanere stabile intorno ai 30 fotogrammi, salvo scendere spesso e visibilmente nei momenti più concitati anche selezionando la modalità apposita nelle opzioni. Su PlayStation 4 standard sembrerebbe essere ancora più instabile, con frequenti crolli della fluidità che rendono l'esperienza molto frustrante, specialmente quando si combatte in un gioco in cui è importante schivare, contrattaccare e inanellare combo con tempismo. Sarà per questo che Square Enix ha promesso un upgrade gratuito per chi vorrà continuare a giocare su PlayStation 5 e Xbox Serie X? Noi intanto stiamo giocando anche su PC e vi proporremo una recensione tecnica di quella versione nei prossimi giorni per aiutarvi a decidere se, dove e quando riunire gli Avengers. Restate sintonizzati.

Marvels Avengers 13

Tra qualche giorno torneremo a parlare di Marvel's Avengers in una recensione vera e propria, ma nel frattempo quello che possiamo dirvi è che la campagna si sta rivelando decisamente corposa e curata sotto tanti aspetti. Se dovesse durare dignitosamente, potrebbe essere già da sola un ottimo motivo per acquistare il gioco targato Crystal Dynamics a prezzo pieno. La modalità multigiocatore è ambiziosa, specialmente se lo sviluppatore manterrà le sue promesse di un supporto attento e duraturo, ma al netto di svariati problemi tecnici fatichiamo a trovare un vero appeal nella continua ricerca di equipaggiamenti invisibili e risorse generiche. Inutile dire che dovremo approfondirla e magari giocarla a livelli più avanzati per comprenderne meglio la portata.

CERTEZZE

  • La campagna si sta rivelando molto coinvolgente e curata
  • I personaggi sono delineati ottimamente
  • Il gameplay è caotico ma molto divertente

DUBBI

  • Crystal Dynamics riuscirà a correggere i tanti bug con qualche patch veloce?
  • Dobbiamo ancora approfondire la portata e la varietà in multiplayer
  • Le missioni avanzate richiederanno un po' più di strategia e preparazione?