Samsung Galaxy S20 e Galaxy Z Flip 20

Samsung ha presentato ufficialmente il Galaxy S20 e il Galaxy Z Flip durante l'evento Galaxy Unpacked: ecco tutti i dettagli sui nuovi smartphone

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   12/02/2020

Indice

Samsung ha presentato ufficialmente il Galaxy S20, nelle sue molteplici varianti, e il Galaxy Z Flip nel corso dell'evento Galaxy Unpacked.

Numerosi leak avevano ampiamente anticipato i reveal in questione, che dunque non hanno sortito un effetto sorpresa ma di certo sono riusciti a colpire l'utenza per la bontà delle specifiche tecniche e dei design messi a punto dall'azienda coreana.

Si guarda in particolare al futuro, grazie al supporto per la tecnologia 5G disponibile per tutti i nuovi terminali. "Siamo appena entrati in un nuovo decennio e il 5G cambierà completamente il modo in cui comunichiamo e viviamo il mondo che ci circonda", ha annunciato in tal senso TM Roh, capo del Mobile Communications Business di Samsung.

Ovviamente è stata prestata grande attenzione anche al comparto fotografico, con l'introduzione di soluzioni davvero sofisticate e sensori che arrivano a offrire un massimo di 108 megapixel, zoom ibridi ad alte prestazioni e la capacità di girare video fino alla risoluzione di 8K.

Samsung Galaxy S20

Disponibile a partire dal 13 marzo al prezzo di 929 euro per la versione 4G LTE e 1.029 euro per la versione 5G, nelle colorazioni Cosmic Grey, Cloud Blue, Cloud Pink e Cloud White, il Galaxy S20 rappresenta il modello base della nuova famiglia di smartphone Samsung.

Samsung Galaxy S20 Envkii7

Le dimensioni (151,7 x 69,1 x 7,9 millimetri, per un peso di 163 grammi) e uno schermo da 6,2 pollici lo avvicinano al fattore di forma adottato dal precedente modello, ma fra le specifiche tecniche si notano diverse novità e miglioramenti.

Il display dello smartphone è un AMOLED Infinity-O con risoluzione 3200 x 1400 pixel, certificazione HDR10+, densità pari a 563 ppi e frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. Sotto la scocca ci sono un processore Qualcomm Snapdragon 865, una GPU Exynos 990, una batteria da 4.000 mAh e una quantità variabile di memoria RAM: 8 GB per il modello 4G LTE, 12 GB per il modello 5G. In entrambi i casi lo storage misura 128 GB ma può essere aumentato utilizzando una scheda di memoria microSD fino a 1 TB. Il sistema operativo è Android 10.

Per quanto riguarda le fotocamere, a quella frontale da 10 megapixel con F2.2 se ne affianca una tripla posteriore composta da una ultra-grandagolare da 12 megapixel F2.2, una grandangolare da 12 megapixel F1.8 e un teleobiettivo da 64 megapixel F2.0. È inoltre disponibile la tecnologia Space Zoom, che include uno zoom ottico ibrido 3X e digitale 30X. I video, che possono essere girati fino alla risoluzione di 8K, consentono di catturare spettacolari fermo immagine anche grazie alla stabilizzazione gestita dall'intelligenza artificiale.

Samsung Galaxy S20+

Leggermente più grande rispetto al modello base, il Samsung Galaxy S20+ misura 161,9 x 73,7 x 7,8 millimetri per 186 grammi di peso, il che gli consente di offrire un display da 6,7 pollici AMOLED Infinity-O con risoluzione 3200 x 1440 pixel e densità pari a 525 ppi.

Samsung Galaxy S20 Plus S4Qua1K

Anche l'S20+ arriverà nei negozi il 13 marzo, al prezzo di 1.029 euro per la versione 4G LTE, 1.129 euro per la versione 5G da 128 GB e infine 1.279 euro per la versione 5G da 512 GB, disponibile in esclusiva sul Samsung Shop. Le colorazioni? Cosmic Grey, Cloud Blue, Cosmic Black o Cloud White. Prenotando il prodotto fino all'8 marzo o acquistandolo fino al 31 marzo si potrà ricevere un paio di auricolari wireless Galaxy Buds+.

La componentistica interna resta quasi del tutto invariata, con il processore Qualcomm Snapdragon 865 e la GPU Exynos 990 che vengono coadiuvati da 8 o 12 GB di RAM a seconda che si tratti dei modelli 4G LTE o 5G. Cambia però la batteria, che nel caso del Galaxy S20+ arriva a una capacità di 4.500 mAh. Stesse regole per lo storage, in tutti i casi espandibile tramite scheda di memoria microSD fino a 1 TB. Il sistema operativo è Android 10.

Quanto alle fotocamere, se quella frontale da 10 megapixel appare invariata, lo stesso non si può dire della dotazione posteriore, che adotta in questo caso una struttura a quattro sensori: abbiamo un ultra-grandagolare da 12 megapixel e F2.2, un grandangolare da 12 megapixel e F1.8, un teleobiettivo da 64 megapixel F2.0 e infine una fotocamera VGA deputata alla profondità con F1.0. Invariata la tecnologia relativa allo Space Zoom, con zoom ottico ibrido 3X e digitale 30X, così come la possibilità di registrare video fino alla risoluzione di 8K.

Samsung Galaxy S20 Ultra

Veniamo infine al modello più imponente e sofisticato, anch'esso disponibile a partire dal 13 marzo: il Samsung Galaxy S20 Ultra potrà essere acquistato per 1.379 euro nell'unica versione con supporto per la tecnologia 5G, nelle colorazioni Cosmic Grey o Cosmic Black.

Samsung Galaxy S20 Ultra F75Lfnk

Parliamo in questo caso di un terminale dalle dimensioni generose (166,9 x 76 x 8,8 millimetri e 220 grammi di peso), con display da 6,9 pollici AMOLED Infinity-O con risoluzione 3200 x 1440 pixel, densità pari a 511 ppi, certificazione HDR10+ e frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. Anche in questo caso, prenotando il prodotto fino all'8 marzo o acquistandolo fino al 31 marzo si potrà ricevere un paio di auricolari wireless Galaxy Buds+.

La componentistica resta invariata, con un processore Qualcomm Snapdragon 865 e una GPU Exynos 990, ma una dotazione pari a 12 GB di RAM e 128 GB di storage espandibile via microSD fino a 1 TB. La batteria però arriva a ben 5.000 mAh e il sistema operativo è Android 10.

Il comparto fotografico è senza dubbio uno dei punti di forza del Galaxy S20 Ultra: la fotocamera frontale arriva a 40 megapixel F2.2, mentre quella posteriore è un sistema quadruplo composto da un ultra-grandagolare da 12 megapixel F2.2, grandangolare da 108 megapixel F1.8, teleobiettivo da 48 megapixel F3.5 e infine sensore di profondità VGA con F1.0. Più potente anche lo Space Zoom: lo zoom ottico ibrido arriva a 10X, quello digitale addirittura a 100X.

Samsung Galaxy Z Flip

L'altro grande protagonista dell'evento Galaxy Unpacked è stato il Samsung Galaxy Z Flip. Si tratta del secondo smartphone pieghevole della casa coreana, in questo caso con un fattore di forma che si sviluppa in verticale anziché in orizzontale e un display in vetro flessibile unico nel suo genere, equipaggiato con una cerniera nascosta che garantisce la massima praticità e precisione del meccanismo di chiusura.

Disponibile a partire dal 14 febbraio in quantità limitate, nelle colorazioni Mirror Purple o Mirror Black, il terminale potrà essere acquistato al prezzo di 1.520 euro. Le dimensioni? 73,6 x 87,4 x 17,3 millimetri da chiuso, 73,6 x 167,3 x 7,2 millimetri da aperto e 183 grammi di peso.

L'innovativo design pieghevole del Galaxy Z Flip introduce per la prima volta l'Infinity Flex Display, in questo caso uno schermo AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione 2636 x 1080 pixel e profondità pari a 425 ppi. È inoltre presente un secondo display esterno Super AMOLED da 1,1 pollici, risoluzione di 300 x 112 pixel e profondità pari a 303 ppi. Il processore è un Qualcomm Snapdragon 855 Plus e la GPU una Adreno 640, mentre la dotazione di memoria RAM è pari a 8 GB, lo storage a 256 GB (non espandibile) e la doppia batteria ha una capacità di 3.300 mAh.

La fotocamera anteriore ha un sensore da 10 megapixel F2.4, mentre quella posteriore è una doppia composta da una fotocamera ultra wide da 12 megapixel F2.2 e una grandangolare da 12 megapixel F1.8 e stabilizzatore ottico. Il dispositivo può girare video fino alla risoluzione di 4K e 60 frame al secondo.