Il team di Kingdoms of Amalur: Reckoning chiude i battenti?  36

Sembra sia arrivata una lettera di licenziamento a tutti i componenti di 38 Studios e Big Huge Games

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —  25 Maggio 2012

Sembrava che il peggio fosse passato per 38 Games, il team autore di Kingdoms of Amalur: Reckoning, nonché dell'appena annunciato Project Copernicus: pur avendo rinunciato a stipendiare il proprio staff, l'azienda era infatti riuscita a restituire la prima tranche del debito con lo stato del Rhode Island, 1,125 milioni di dollari su un fondo totale di 75 milioni.

Lo sforzo è stato però troppo grande e le risorse esaurite. Nella giornata di ieri, riporta EDGE, tutti i componenti di 38 Games e della sussidiaria Big Huge Games hanno ricevuto una lettera di licenziamento. "L'azienda sta attraversando una crisi economica", recita il comunicato. "Per evitare ulteriori perdite e l'ipotesi di un ridimensionamento, è stato deciso che una completa dismissione dello staff è assolutamente necessaria. Questi licenziamenti non sono volontari e non dipendono da motivi disciplinari."

Nel corso della giornata 38 Studios dovrebbe tenere una conferenza per chiarire quale sarà il futuro dell'azienda e dei progetti in cantiere.

Fonte: EDGE