TimeSplitters 4 non avrebbe funzionato, secondo il capo di Crytek  21

Problemi fondamentali con il concept

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/06/2012

Cevat Yerli pone una pietra tombale sulla questione TimeSplitters 4, nel caso qualcuno stesse ancora nutrendo delle speranze in proposito.

"Il fatto è che, se avessimo fatto un seguito, nessuno l'avrebbe acquistato a parte alcuni dei fan della serie, e non sappiamo precisamente quanto possa essere grande la community del gioco", ha detto il capo di Crytek. Era una cosa risaputa fin dall'acquisizione in blocco di Free Radical, Yerli a quanto pare ha sempre nutrito forti dubbi sulla serie in questione. "Pensiamo che anche basando tutto sul CryEngine e con Crytek a supporto ci sarebbero comunque dei problemi fondamentali con il concept stesso", ha ribadito, "mi piace l'idea e sarebbe bello lavorarci, ma attualmente non ne abbiamo intenzione, chissà se in futuro si profilerà la possibilità di tornarci su".
Fonte: CVG