Epic Games si aspetta che i costi di produzione raddoppino con la nextgen  72

Poteva andare peggio, spiega Tim Sweeney

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   13/11/2012

Nel corso del Montreal International Game Summit, Tim Sweeney, chief technology adviser per Epic Games, ha stimato che i costi di produzione per i videogame della prossima generazione saranno almeno doppi rispetto alla situazione attuale.

In realtà si tratta di una buona notizia: sulla base del lavoro svolto con la tech demo Samaritan, che ha richiesto un team di trenta persone e quattro mesi di tempo, Sweeney temeva che i costi sarebbero in realtà quadruplicati.

Il chief technology adviser di Epic Games ha inoltre espresso la sua opinione circa il modello free-to-play: "Se gli utenti si trovassero a scegliere fra un gioco free-to-play tripla A e un titolo da 60 dollari disponibile solo presso un negozio fisico, è chiaro che il free-to-play prevarrebbe. Dunque dobbiamo tenere in mente questa tendenza e cominciare a realizzare giochi capaci di monetizzare e che siano disegnati per essere a prova di pirati."

Fonte: VG247