Un analista prevede un futuro nero per Microsoft e Xbox 0

Xbox is teh dooomed!!1 per un analista di Forbes

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   21/01/2013

E' la stagione delle previsioni da parte degli analisti di mercato: con l'avvicinarsi di possibili annunci riguardanti la nuova generazione di console, partono le analisi incontrollate sui futuri possibili.

Secondo Adam Hartung di Forbes, per esempio, Microsoft si deve preparare ad una parabola discendente alquanto ripida: "la divisione entertainment verrà rivista, venduta a qualcuno come Sony o forse a Barnes & Noble, oppure drasticamente ridotta di dimensioni", dice Hartung, prospettando addirittura una vendita della sezione responsabile di Xbox al concorrente diretto Sony, una visione decisamente bizzarra.

Sempre sulla divisione entertainment, Hartung sostiene: "Incapace di generare profitti, verrà sempre più vista come un elemento di distrazione dalla lotta per salvare Windows - e Microsoft ha mostrato a lungo come la compagnia non abbia idea di come far crescere in maniera profittevole questa sezione di business". Si prospettano quindi possibili licenziamenti nei prossimi tre anni e la possibile chiusura della divisione online: "Microsoft ottiene più del 75% dei propri profitti dalle divisioni Windows e Office", spiega Hartung, "meno del 25% proviene da server e altri strumenti e praticamente niente dalla divisione entertainment che comprende Xbox e Kinect, dove invece perde grosse somme". La conclusione pare dunque logica: a prescindere da quanto possano essere apprezzabili i prodotti non legati a Windows, "senza le vendite del settore Windows/Office Microsoft non può sopravvivere" e dunque se c'è qualcosa da tagliare per salvare la baracca, questo è certamente il settore entertainment. Così parlò l'analista Hartung.

Fonte: MCV