Thief - Un necessario cambio di atmosfera 34

Dall'oro al grigio

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/03/2013

Dalle prime immagini rilasciate di Thief appare evidente una certa oscurità generale che ne caratterizza l'ambientazione, che potrebbe considerarsi parzialmente in contrasto con l'iconologia steampunk.

Il director di Eidos Montrea, Nicolas Cantin, ha riferito a GameInformer che il parziale cambio di ambientazione è stata una scelta fortemente voluta dal team di sviluppo: "lo stile artistico dello steampunk è legno e oro", ha affermato, "è qualcosa che volevamo eliminare. Siamo molto di più per la roba arrigginita". Tutto questo inserito in una City che mischia elementi medievali ad altri in stile vittoriano.

"L'obiettivo principale era evitare la sensazione di stare all'interno di un villaggio o di una piccola città. Il mio obiettivo era creare una metropoli", ha detto dell'ambientazione urbana di Thief. Per questo motivo, la scelta di una palette più scura e la presenza della nebbia sono state utilizzate per dare la sensazione di una città grande e fredda.

Fonte: GameInformer