La parola Edge non è più sotto copyright

Certe assurdità esistono solo in questo mondo

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   19/04/2013
15

Lo sapevate che la parola "Edge" era sotto copyright del fondatore di Edge Games Tim Langdell? In un mondo in cui una parola può essere messa sotto diritto d'autore, è ovvio che poi la gente si faccia la guerra. Fortunatamente è arrivata una sentenza che cancella questa situazione assurda che permetteva al buon Langdell di fare causa a chiunque la usasse in un qualsiasi titolo, come più volte successo al povero EDGE di Two Tribes, ma anche a Mirror's Edge di EA.

La registrazione dal Trademark Office dell'ufficio brevetti americano è stata quindi cancellata il 17 aprile, proprio in seguito a una causa intentata nel 2010 da EA e DICE.

Per festeggiare, Two Tribes ha avviato una campagna di sconti su EDGE, che è acquistabile con il 50% di sconto (link).

Fonte: Joystiq