Airtight Games, il team di Murdered: Soul Suspect, chiude i battenti 68

Manca la comunicazione ufficiale ma le immagini sono esplicite

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/07/2014

A poche settimane dal rilascio di Murdered: Soul Suspect, probabilmente il loro progetto più ambizioso, sviluppato in collaborazione con Square Enix, il team Airtight Games chiude i battenti.

Il team, con base a Redmond, ha deciso dunque di porre fine alla sua storia di 10 anni, nei quali ha prodotto titoli come Dark Void, Quantum Conundrum e il suddetto Murdered: Soul Suspect, per motivi non ancora riferiti ufficialmente ma probabilmente legati a problemi finanziari. Qualche mese fa erano stati licenziati 14 dipendenti in quella che era stata definita una normale manovra di ristrutturazione, con i progetti in corso che avrebbero comunque dovuto proseguire, secondo quanto riferito, ma evidentemente c'era dietro qualche grosso problema.

Gli executive della compagnia non hanno ancora risposto alle domande e non hanno confermato ufficialmente la questione, ma sul web sono comparse anche le foto degli uffici con i materiali in vendita, come monitor e computer. Restiamo in attesa di comunicazioni ufficiali da parte di Airtight, su un destino che pare comunque ormai segnato.

Fonte: Geekwire