[Aggiornata] Alcuni utenti accusano di truffa lo sviluppatore di The Stomping Land

Sembra sparito ormai da mesi

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   28/08/2014
62

[Aggiornamento] In realtà Alex Fundora non è sparito del tutto come affermano molti, visto che il 6 agosto ha annunciato che il suo silenzio è dovuto al passaggio del gioco su Unreal Engine 4. I motivi del cambio di motore grafico sono ragionevoli: UDK, il vecchio motore, non è più supportato da Epic e non permette di godere di molte delle ultime novità tecnologiche introdotte sul mercato. Certo, rimane il fatto che il buon Fundera potrebbe pagare una persona per gestire la vasta comunità di The Stomping Land, che si è sentita (e ancora si sente) abbandonata dopo avergli dato fiducia. Sottovalutare la comunicazione è l'errore tipico di molti sviluppatori, che non capiscono quanto sia importante per determinare il successo o meno di un titolo.

Notizia originale:
A quanto pare lo sviluppatore di The Stomping Land, Alex Fundora, è sparito nel nulla, portandosi via i soldi ottenuti dalla campagna Kickstarter relativa al gioco e dalle vendite ottenute pubblicandolo nell'Accesso Anticipato di Steam. Almeno questo è quanto affermato da alcuni utenti che non ricevono più notizie e aggiornamenti da Fundora ormai da mesi.
Nel caso fosse confermata la cessazione dello sviluppo del gioco, sarebbe l'ennesimo caso di prodotto finanziato dal basso che esplode nel nulla, probabilmente per la sottovalutazione del lavoro da svolgere. Ovviamente non possiamo dare per certa la fuga di Fundora, che anzi speriamo faccia presto il suo ritorno sulla scena dando spiegazioni sulla situazione e, magari, pubblicando qualche aggiornamento di The Stomping Land. Nel frattempo è partita una petizione su Change.org con cui alcuni videogiocatori sperano di riottenere i soldi spesi.