L'attacco a Xbox Live e PlayStation Network è stato fermato da Kim Dotcom? 450

Il capo di MegaUpload ha salvato il Natale trattando con gli hacker

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   26/12/2014

Ecco uno strano risvolto emerso nella storia dell'attacco natalizio a Xbox Live e PlayStation Network, che ha tenuto offline Xbox One e PlayStation 4 per buona parte della giornata di ieri (e oggi, per quanto riguarda quest'ultima).

Secondo quanto riportato dagli account Twitter di Lizard Squad, il gruppo di disturbatori che ha portato l'attacco, e di Kim Dotcom, grande capo di MegaUpload, i problemi sono cessati grazie all'intervento di quest'ultimo. In base a quanto riferito ad esempio da Softpedia, che ha ricostruito questa particolare versione degli eventi, i problemi sarebbero andati a cessare non per interventi risolutivi da parte di Microsoft o Sony (o della "Finest Squad", gruppo di hacker che aveva riferito di voler bloccare l'attacco DDOS), bensì per la cessazione dell'attività "belligerante" da parte di Lizard Squad.

Non si sa bene per quale motivo, Kim Dotcom avrebbe deciso di agire in prima persona proponendo alla squadra di hacker una grande quantità di voucher gratuiti per i servizi di MegaUpload. Lizard Squad avrebbe accettato l'accordo e avrebbe dunque deciso di bloccare l'attacco, come riportato dallo stesso account Twitter del gruppo.

Chiaramente, la questione non è per nulla chiara, anche perché la situazione non sembra nemmeno completamente risolta, visto che PlayStation Network continua ad avere vari problemi, ma questi potrebbero essere solo fisiologici rallentamenti di un ritorno alla normalità. Tutte le prove a favore di questa versione consistono nei messaggi su Twitter, che tuttavia se fossero originali sarebbero piuttosto convincenti, considerando che il gruppo di hacker riferisce chiaramente di aver bloccato tutto a causa dell'intervento di Kim Dotcom. Se così stessero le cose, si tratterebbe probabilmente di una soluzione ancora più preoccupante del problema stesso, visto che sarebbe la dimostrazione di come un comportamento come quello di Lizard Squad possa portare a degli effetti vantaggi e ricompense, aprendo la strada ad eventuali emuli o a nuovi attacchi da parte del medesimo gruppo. Un salvataggio del Natale dal costo alquanto alto.

Fonte: Softpedia

#PlayStation Store

PlayStation Store è il negozio digitale della piattaforma da gioco Sony.