Uncharted 4: A Thief's End - Naughty Dog conferma un'impostazione sandbox

Voglia di esplorare

NOTIZIA di Dario Rossi   —   16/02/2015
227

Sono emerse informazioni molto interessanti su Uncharted 4: A Thief's End, il nuovo capitolo della saga di Nathan Drake curato da Naughty Dog. Intervistata da PlayStation Official Magazine UK, la casa ha confermato che il titolo avrà una forte impronta sandbox, aprendo quindi le porte dell'esplorazione e offrendo presumibilmente ambientazioni estese. Il team di sviluppo punta a ottenere un livello di libertà paragonabile al loro precedente Jak 3.

Viene menzionato anche l'utilizzo di un rampino, novità di questo capitolo, con cui Nathan Drake potrà arrampicarsi. Sembra che l'operazione godrà di una particolare complessità, dovendo controllarne il bilanciamento per evitare di cadere.

Infine, il frame rate e le texture di gioco. La redazione ha potuto provare una versione bloccata a trenta fotogrammi al secondo, ma come sappiamo lo sviluppatore sta lavorando alacremente per raggiungere i 60. Per quanto concerne le texture, sembra che non ci sarà differenza qualitativa rispetto a quelle mostrate nelle cutscene, e che queste sono quattro volte superiori rispetto al precedente Uncharted 3.

Uncharted 4: A Thief's End - Naughty Dog conferma un'impostazione sandbox