Programmatore querelato per un videogioco ispirato a Matteo Salvini 276

Denigra la Lega

NOTIZIA di Dario Rossi   —   28/08/2015

L'eurodeputato della Lega Nord, Gianluca Buonanno, è andato su tutte le furie una volta venuto a conoscenza di un videogioco ispirato a Matteo Salvini, chiamato "Call of Salvenee: Alla ricerca dei Marò". Nel titolo, il segretario federale combatte contro personaggi dai nomi pittoreschi, come Zingherello, Terrone e Aziz, affrontandoli con delle ruspe. Per Buonanno si tratta di un prodotto che incita all'odio e denigra le battaglie di Salvini. Come conseguenza, il programmatore del videogioco è stato querelato per una cifra di cinquecentomila euro, che nelle intenzioni dell'eurodeputato dovrebbero essere devoluti agli italiani meno abbienti.

L'ideatore del gioco, un sviluppatore indipendente pisano di 23 anni di nome Marco Guzzo, ha spiegato che il prodotto è semplicemente satira e attualmente è ancora in lavorazione. Il giovane ha aggiunto di stare lavorando anche a un altro prodotto, un gioco pensato per favorire l'apprendimento della chimica nelle scuole superiori, chiamato Mendeleev vs Zombies.