Il retroterra di Rocket League? Meglio che rimanga segreto

Il team di sviluppo non fornisce dettagli

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   09/09/2015
31

I ragazzi di Kotaku hanno scritto una lettera al team di sviluppo di Rocket League, Psyonix, acclamato titolo che mescola calcio e auto, chiedendogli un po' di dettagli sul folclore del gioco. Ad esempio non siete curiosi di conoscere le effettive dimensioni delle auto? Sono modellini o no? Chi le guida in gioco?

La risposta è stata simpaticamente elusiva. Di fatto non c'è stata alcuna risposta perché Psyonix preferisce che i giocatori non sappiano nulla sul retroterra di Rocket League. Secondo loro rovinerebbe parte del coinvolgimento. L'importante però è sapere che esiste.