Remedy è al lavoro su due grossi giochi, ma nessuno dei due è Alan Wake 2  60

Uno sarà un titolo multipiattaforma non finanziato da Microsoft

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   08/06/2016

Nel corso di una lunga intervista rilasciata a Polygon, Thomas Puha, il capo del settore comunicazione di Remedy, lo sviluppatore del recente Quantum Break, ha svelato che lo studio è al lavoro su due nuovi titoli di grosso calibro non annunciati, oltre che su un nuovo aggiornamento maggiore per la versione PC di Quantum Break, per ottimizzarlo finalmente a dovere. Si tratta della prima volta che Remedy può lavorare su due giochi contemporaneamente, grazie all'ampliamento dell'organico che ha permesso di creare due team indipendenti. In questo modo i lanci potranno essere maggiormente cadenzati, così da non dover aspettare cinque anni per ogni nuovo gioco.

Il primo gioco in sviluppo è una nuova proprietà intellettuale AAA non di Microsoft. Sì, Remedy sta lavorando con un nuovo partner. Per ora bocche cucite sul gioco, ma ipotizziamo che sarà un progetto multipiattaforma e non più esclusivo come Alan Wake e Quantum Break.

Il secondo gioco è sempre un AAA, ma qui i dettagli forniti sono stati ancora meno. Quindi non è stato chiarito se si tratta di una nuova proprietà intellettuale o altro.

Nessuno dei due giochi sarà annunciato all'E3 2016 o alla gamescom. L'unica certezza, ribadita da Puha, è che nessuno dei due è Alan Wake 2. L'idea del sequel c'è ancora, ma per adesso non se ne parla.