Apple ha iniziato a sviluppare internamente i chip grafici per iPhone 20

Apple ha notificato la volontà di cambiare strategia a Imagination Technologies

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   03/04/2017

Dopo gli aggiornamenti software per i vari dispositivi, Apple si sta preparando a una grossa novità per quanto riguarda il processo produttivo di iPhone, a quanto pare.

La notizia arriva da Imagination Technologies, la compagnia che proprio da questa manovra subirà ingenti danni. Si tratta infatti del produttore incaricato finora di fornire i chip grafici da utilizzare in iPhone, che ha ricevuto una notifica, da parte di Apple, della prossima riduzione dell'incarico. Il motivo è che la compagnia di Cupertino ha iniziato a produrre i chip grafici di iPhone internamente: Apple sta infatti "lavorando a un progetto separato e indipendente in modo da controllare pienamente i suoi prodotti e ridurrà il futuro coinvolgimento della tecnologia Imagination". Come effettuato già per la CPU dei dispositivi iOS, dunque, Apple dovrebbe prendere il controllo della progettazione e produzione anche delle GPU, con la possibilità dunque che emerga prossimamente un sistema basato su chip interamente sviluppati da Apple.

Tuttavia, Imagination si è detta piuttosto dubbiosa sulla situazione, soprattutto sul fatto che Apple riesca effettivamente a produrre questi chip grafici senza infrangere i suoi brevetti. Pare infatti che il design delle nuove GPU sia destinato a essere profondamente differente, visto che Apple cesserà di pagare a Imagination anche le royalties, confidando evidentemente in un netto cambio di architettura e tecnologia. La compagnia britannica sembra comunque intenzionata a dare battaglia sulla questione, mentre si aspettano ulteriori sviluppi sulla questione: è possibile che le novità introdotte da questa manovra emergano già con il prossimo modello di iPhone, che si preannuncia piuttosto innovativo? Nel frattempo, i profitti di Apple in ambito mobile continuano a volare.

#Periferiche iPhone

Periferiche iPhone