Riuscirà Crackdown 3 a sfruttare le potenzialità di Xbox One X?  147

Microsoft ha bisogno di giustificare la potenza del nuovo hardware con titoli di alto profilo. Crackdown 3 sarà all'altezza del compito?

NOTIZIA di Davide Spotti —  4 mesi fa

Uscito dai radar per parecchio tempo e riapparso all'E3 2017, Crackdown 3 rimane una grande incognita. Il fatto che Microsoft abbia mostrato il gioco a singhiozzo, nonostante lo sviluppo sia in corso già da alcuni anni, ha finito per generare una comprensibile diffidenza tra gli appassionati.

Proprio nella giornata di ieri il canale YouTube theRedBrad ha condiviso un nuovo video gameplay del gioco. Nel filmato sono visibili alcune delle principali abilità di cui disporrà il nuovo protagonista ed è possibile farsi un'idea di come sarà l'esperienza single-player. Dalle immagini si evince con chiarezza che lo stile della campagna sarà molto simile a quello dei precedenti episodi della serie: molti nemici da fronteggiare a viso aperto, abilità del protagonista fuori dal comune, armi potenti con le quali sbarazzarsi di decine di avversari alla volta e la caratteristica possibilità di saltare liberamente per la mappa, raggiungendo con facilità le posizioni più elevate anche con l'ausilio di un jetpack.

L'interazione si preannuncia estremamente frenetica, eppure l'impressione che si fa strada è che non ci siano state evoluzioni tangibili rispetto ai vecchi titoli apparsi anni fa su Xbox 360. Non dimentichiamoci tra l'altro che secondo capitolo - uscito nell'ormai lontano 2010 - all'epoca non venne particolarmente apprezzato dalla critica proprio per la scarsa capacità di Microsoft Studios di rinfrescare e ampliare la formula di gioco.

Ma allora cosa dobbiamo aspettarci da Crackdown 3? Stando alle dichiarazioni rilasciate dagli sviluppatori sembra che ci sia ancora spazio per le sorprese. Recentemente il design director Gareth Wilson ha detto che il gioco muoverà oltre quindicimila oggetti a schermo in contemporanea e che Xbox One X riuscirà a far girare la mappa open world alla grande. Al contempo resta tutta da verificare la qualità del comparto multiplayer, che dovrebbe essere la porzione del gioco destinata a mostrare i muscoli e ad offrire le novità più interessanti, specialmente per quanto riguarda la distruttibilità dello scenario. Microsoft Studios ha ribadito che questa funzionalità sarà parte integrante del titolo e che il progetto non ha subito ridimensionamenti, certo è che allo stato attuale non si è visto ancora praticamente niente di concreto, quando ormai mancano meno di quattro mesi alla release. Se consideriamo tutto quanto, è lecito avere qualche perplessità.

Per di più, se avete avuto occasione di leggere il nostro provato pubblicato durante l'E3, avrete intuito che la prima prova su strada della modalità single-player di Crackdown 3 non sia stata particolarmente entusiasmante, non solo dal punto di vista tecnico ma anche per quanto concerne le attività da svolgere offline. Come ha scritto Pierpaolo Greco nel pezzo: "È vero che Crackdown 3 è in fin dei conti così: caotico e istantaneo come un fuoco d'artificio ma quasi ci è sembrato di trovarci davanti a un musou con le armi da fuoco. Anche tecnicamente il titolo ci ha lasciato un'impressione mista. La scelta di mantenere una palette cromatica molto accesa, unita al potenziamento del cel shading, restituisce questo feeling artistico che sembra fare il verso a un cartoon. Tuttavia si nota una certa piattezza generale, una mancanza di carisma non compensata da un design interessante della città".

Insomma, le premesse non sembrano essere davvero delle migliori e il video gameplay emerso in queste ore non sembra proporre novità degne di essere rimarcate. In altre parole sembra difficile pensare che questo gioco possa, praticamente da solo, farsi portabandiera di quell'avanzamento tecnologico che è diventato il cavallo di battaglia di Microsoft negli ultimi dodici mesi. Ovviamente ci auguriamo di essere smentiti dai fatti.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo anche che Crackdown 3 sarà protagonista di un panel ufficiale in occasione del Comic-Con che si terrà il 22 luglio. L'evento sarà presentato da Larry "Major Nelson" Hryb di Microsoft e vedrà la partecipazione del senior narrative designer Dave Mongan, del senior art director Dave Johnson e del design director Clint Bundrick.

Voi che ne pensate? Crackdown 3 rischia di essere un'occasione sprecata? Fatecelo sapere nei commenti!