Dopo i risultati deludenti di Agents of Mayhem, il producer Jim Boone torna a far parte di Volition

Volition accoglie di nuovo uno dei suoi membri storici

NOTIZIA di Davide Spotti —   09/10/2017
5

Pochi giorni fa una fonte vicina a Kotaku aveva riportato il licenziamento di numerosi membri di Volition a causa delle cattive vendite di Agents of Mayhem. Nonostante le difficoltà che sembra attraversare lo studio americano in questa fase, il producer Jim Boone ha deciso di tornare a lavorare con i suoi vecchi colleghi in qualità di studio development director.

Entrato in Volition nel 1994, Boone ha avuto un ruolo centrale nella realizzazione dei vari capitoli della saga di Saints Row e di Red Faction. Negli ultimi 18 mesi aveva collaborato con Riot Games, la casa di sviluppo di League of Legends.

"Mi sono mancati i ragazzi. Sono andato lontano insieme a loro, anche sul fronte del publishing", dichiara Boone a GamesIndustry. "Come potete immaginare, il tipo di relazioni che si instaura con tutti è piuttosto forte. Mi sono mancati. Amavo quello che stavo facendo quando me ne sono andato. Ho continuato a pensare a cosa stessero facendo i ragazzi, staccandomi da Agents of Mayhem... e mi sono sentito strano a non farne parte. Essere in condizione di tornare e lavorare con tutti al prossimo progetto è particolarmente esaltante per me. Ho pensato che non fosse possibile rifiutare".

"Jim possiede grandi competenze ed esperienza nella produzione, oltre a mantenere una connessione con le radici di Volition e con ciò che l'ha resa unica", ha commentato Eugenio Vitale, direttore dello sviluppo di Deep Silver. "Ci auguriamo che questo cambio venga recepito come un segnale di impegno agli occhi dei fan di Volition e Saints Row".

Agents of Mayhem è disponibile dalla fine di agosto su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Qui potete trovare la nostra recensione.

Dopo i risultati deludenti di Agents of Mayhem, il producer Jim Boone torna a far parte di Volition