Delusi dal Nintendo Direct di oggi? Nintendo troppo attendista o ha solo voluto togliersi di torno gli annunci minori tutti insieme? 104

Annunci secondari, ma interessanti

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   11/01/2018
Scarica il Video

Il mini Nintendo Direct di oggi è stato per molti versi una sorpresa. Intanto perché Nintendo non lo ha comunicato in anticipo come fa di solito e inoltre perché non è stato ricchissimo di annunci maggiori. Di fatto, sembra che il produttore hardware giapponese non abbia voluto dargli molta importanza. In effetti non è difficile capire che è stato concepito come una raccolta di annunci minori che riguardano soltanto i primi mesi del 2018 e che non sfiorano minimamente le hit più attese per l'anno in corso (Metroid Prime 4, il nuovo Pokémon, Bayonetta 3).

Sostanzialmente sono stati presentati: dei nuovi titoli (Mario Tennis Aces, SNK Heroines Tag Team Frenzy); molti port e remaster (Donkey Kong Country: Tropical Freeze, Dark Souls, The World Ends with You -Final Remix-, Ys VIII: Lacrimosa of DANA, Fe e altri); titoli già conosciuti di cui sono stati svelati nuovi dettagli (Kirby: Star Allies, Dragon Quest Builders, Payday 2 e altri); e ci sono state tante notizie di aggiornamento sui contenuti di giochi lanciati l'anno scorso (Super Mario Odyssey, Hyrule Warriors, Pokkén Tournament DX e altri).

Siete rimasti delusi perché vi aspettavate qualcosa di più? In realtà non dovreste, perché questo Direct significa davvero poco per il 2018 di Switch, Dark Souls a parte che conferma l'appeal della console anche per serie diverse da quelle che solitamente popolano gli ecosistemi di Nintendo. Se guardate bene, ci sono solo uscite per i primi mesi dell'anno, di solito i più poveri (2017 a parte). Probabilmente manca anche qualcosa, ma evidentemente Nintendo non ha voluto giocarsi le carte migliori in una simile circostanza, posticipandone la presentazione ai prossimi mesi. Insomma, il 2018 è appena iniziato e c'è ancora molto tempo per sapere quali saranno le hit per Switch dalla primavera in poi. Intanto i giochi nuovi non mancheranno e, a dirla tutta, ce ne sono di buoni e ottimi, originali, port o remastered che siano.

State tranquilli, che quando Nintendo sarà pronta a mostrare i vari Metroid, Bayonetta, Pokémon, lo farà con dei Direct dedicati, sicuramente meglio pubblicizzati di questo.