L'industria videoludica può far bene al cinema, secondo Arem  14

Si alimentano a vicenda

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/03/2010

Il director della serie Call of Duty e degli spin-off Modern Warfare, Keith Arem, dice la sua sulla questione videogiochi-cinema, connubio che raramente ha portato a prodotti di buon livello ma che pure mantiene un potenziale notevole, ancora inespresso.

In un'intervista pubblicata da GamesIndustry, Arem sostiene che le grandi produzioni videoludiche come Grand Theft Auto e Modern Warfare hanno fondamentalmente cambiato la percezione del pubblico e dell'industria per quanto riguarda i videogiochi.

"Trovare nuovi contenuti nell'industria videoludica espanderà sicuramente le possibilità dell'industria cinematografica e viceversa", ha detto Arem, "invece di continuare a temersi a vicenda, costituirebbe un grande beneficio per tutte e due le industrie se decidessero di procedere mano nella mano". Tutto questo fa pensare in effetti ad un possibile film su Modern Warfare.