BioWare: gameplay "cinematografico" per The Old Republic  23

Dialoghi intensi

NOTIZIA di Giorgio Melani   —  03 Gennaio 2011

I MMORPG, per loro natura, necessitano di una sovrastruttura grafica che rappresenti un buon compromesso tra il potere di immedesimazione in un mondo alternativo e le possibilità di gestire tale mondo all'interno di un contesto online.

Ne risulta solitamente un livello della grafica che non raggiunge le vette massime realizzate per i normali giochi offline (o con multiplayer limitato), tuttavia il caso di Star Wars: The Old Republic dovrà essere particolare. Un MMORPG basato su una saga cinematografica caratterizzata da un impatto visivo del genere dovrà mantenere alti gli standard e BioWare è intenzionata a farlo.

Secondo il lead cinematic designer dello studio Paul Marino, in particolare, il taglio cinematografico emergerà con forza durante i numerosi dialoghi con gli NPC, che costituiranno diverse ore di gioco. Prendendo spunto dalla profondità dei dialoghi caratteristica di altre produzioni BioWare come Mass Effect e Dragon Age, anche in The Old Republic le interazioni con i personaggi non giocanti saranno momenti di riflessione e di narrazione profonda e stratificata, ma saranno anche messi in scena con una maggiore cura per le inquadrature, che saranno dinamiche e modificabili, in modo da sembrare un film.