Activision punta all'acquisto di Take Two?  61

Un incontro fra titani

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/02/2011

La cosa sembra decisamente azzardata, ma considerando la grossa manovra di ristrutturazione interna effettuata negli ultimi giorni da Activision Blizzard, con la chiusura di progetti, team interni e il conseguente licenziamento di svariati impiegati, viene da pensare che il publisher stia cercando di fare spazio, economicamente e logisticamente, a qualcosa in arrivo.

Secondo un senior executive di Activision che ha parlato direttamente con MCV, pur mantenendo celata la propria identità, ci sarebbero "insistenti voci di corridoio tra le persone al livello sernior nella compagnia, in particolare nel settore global business", che farebbero pensare alla volontà di Activision di acquisire in blocco Take Two. "Sono solo voci ovviamente", spiega la fonte anonima, "naturalmente, viste le recenti notizie in Activision, tutti stanno però aspettando quale sia la prossima mossa e se si fa due più due è facile arrivare ad una conclusione del genere".

Non sarebbe la prima volta che Activision attua una mossa simile: nel 2008 l'acquisizione di Vivendi ha portato al mega-conglomerato Activision Blizzard, ma l'acquisizione di Take Two sarebbe probabilmente qualcosa di ancora più sostanzioso, portandosi dietro, ovviamente, le sussidiarie 2K e Rockstar che sul piano videoludico sono praticamente un impero in termini di vendite e IP celebri. Diventerebbe a tutti gli effetti un colosso di dimensioni veramente difficili da affrontare per i concorrenti, EA compresa. D'altra parte, bisogna vedere prima di tutto se Take Two sia d'accordo con l'eventuale proposta: qualche anno fa Electronic Arts provò la manovra di acquisizione offrendo al publisher addirittura più del suo effettivo valore commerciale ma la cosa non venne comunque accettata. Staremo a vedere.

Fonte: MCV