Crytek non può fare solo sparatutto  41

Ah già, Kingdoms!

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   15/02/2011

Le parole pronunciate di recente dal capo di Crytek, Cevat Yerli, a CVG, possono essere interpretate come una dichiarazione d'intenti su nuovi e misteriosi progetti in corso presso il team di sviluppo tedesco.

"Come compagnia non possiamo fare soltanto sparatutto, dobbiamo cercare di far crescere genuinamente nuove forme di intrattenimento e nuove esperienze interattive", ha riferito Yerli alla testata britannica, specificando poi il riferimento di tale presa di posizione: "penso che Kingdoms sia in effetti una nuova esperienza di intrattenimento", ha spiegato, "lavorare con Microsoft ci ha permesso di creare qualcosa di veramente nuovo e fantastico dalla nostra prospettiva e per quanto riguarda i giocatori penso che la troveranno un'esperienza diversa".

Si tratta dunque di una sfida per la compagnia finora conosciuta in particolare per la serie Crysis, qualcosa di completamente nuovo forse non solo per loro: "il genere potrebbe non essere mai esistito ancora, quello che vogliamo fare è fornire nuove esperienze per i giocatori", cosa che è stata "al centro dell'evoluzione dei nuovi IP in tutti i nostri studio". Per quanto riguarda Kingdoms, annunciato durante lo scorso E3 come esclusiva Xbox 360, se ne sa veramente poco: il video mostrato all'epoca non mostra praticamente nulla del gioco, tranne un'ambientazione che pare essere medievale.

Fonte: CVG