L'attacco hacker a Square Enix potrebbe aver toccato 1,8 milioni di utenti  23

1 milione in Giappone e 800.000 in nord America

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   15/12/2011

Square Enix ha confermato in queste ore che l'attacco hacker subito dai server del sistema Square Enix Memebers, ovvero il servizio online messo su dal publisher nipponico per i consumatori dei propri prodotti, potrebbe aver toccato 1,8 milioni di utenti registrati.

A quanto pare, un "elemento sconosciuto" si è infiltrato questa mattina in maniera non autorizzata in un server Square Enix appartenente alla sezione nord americana e giapponese del servizio Members, risultando in una sospensione delle attività. Per la precisione, i dati compromessi dovrebbero coinvolgere 1 milioni di utenti giapponesi e 800.000 americani e sebbene tali dati possano contenere riferimenti anagrafici o email, il publisher ha assicurato che la carte di credito sono tutte al sicuro poiché i dati relativi a queste non sono immagazzinati nei server.

A quanto pare, i 300.000 utenti europei del servizio Square Enix Members non sono stati toccati dalla questione. In ogni caso, non è ancora chiaro che genere di "attività illegale" sia stata attuata con l'intromissione non autorizzata nei server.

Fonte: VG247