Abarth Virtual Racing League: ecco tutti i finalisti della competizione di Qlash

La Gara 8 dell'Abarth Virtual Racing League ha definito tutti i finalisti che si sfideranno per la vittoria finale di questa emozionante competizione esport.

NOTIZIA di Luca Forte —   28/09/2020
0

La Gara 8 dell'Abarth Virtual Racing League ha definito tutti i finalisti che si sfideranno per la vittoria finale di questa emozionante competizione esport firmata da Qlash, uno dei team più blasonati d'Italia.

Con la gara di Barcellona di sabato 26 settembre si è chiusa la lunga e spettacolare fase di qualificazione della 'Abarth Virtual Racing League', il campionato SimRacing su Assetto Corsa organizzato dalla casa automobilistica dello scorpione. In 24 si sono qualificati per la sfida del prossimo 3 ottobre, sul circuito di Monza, per decretare chi sarà il pilota più veloce della competizione con cui Abarth ha esordito negli esport.

In centinaia hanno partecipato alle selezioni settimanali per accedere alle 8 corse serali, per un livello di guida molto elevato. Sorpassi e sportellate per le 500 Abarth Assetto Corse, le vetture che tutti i partecipanti erano tenuti ad utilizzare con i loro volanti e pedaliere. Concentrazione, studio della pista e allenamento fattori decisivi: ogni appuntamento è composto da due gare di 35 minuti più il giro finale allo scadere del tempo; qualifiche per la pole position, Gara 1 e Gara 2 con l'inversione dei primi 10. Non sono mai mancate le sorprese in ogni serata e la Gara 8 di Barcellona non ha fatto eccezione.

GARA 1 - Si presentano subito velocissimi in qualifica Andrea Miatto e Davide Levantini, con quest'ultimo che strappa la pole position per soli 3 millesimi di secondo. Bene Anche Matteo Costanzo, David Pertile, Luca Tozzato e Giuseppe Virzì. I presupposti per una gara tirata ci sono tutti.

Si parte e Miatto ha uno scatto migliore del rivale accanto a lui e si prende subito la testa della corsa, non mollandola mai. Dietro i due più veloci invece infuria la lotta e servirà anche la tattica, con Tozzato che gestisce bene il pit stop e arriva terzo, poi Pertile, Virzì (che paga la sosta troppo anticipata) e sesto Costanzo.

GARA 2 - Si parte con la solita inversione delle posizioni e qua tira fuori un garone Daniele Nicolino, motociclista disabile per l'amputazione di una gamba che corre con il gruppo dei 'Diversamente Disabili', associazione che riavvicina alla moto chi per varie problematiche non riesce più a farlo. Già in Gara 7 si era fatto notare, ora partendo in pole ha fatto vedere tutto il suo talento. Difende infatti le posizioni di vertice a lungo, lasciandole poi solo ai migliori di giornata e chiudendo quarto.

Il passo gara migliore lo ha Costanzo. E' lui a risalire la china meglio di tutti, piazzandosi in testa a suon di sorpassi. Nicolino è autore di grandi difese dagli assalti di Tozzato e Miatto, che solo con molti sforzi lo passano. Seguono Tozzato e Pertile. Si delinea un nuovo incubo per Costanzo, come Gara 7, dove nonostante l'ottima prestazione ai punti non si è qualificato. Ma a 2 minuti dalla fine il colpo di scena: all'uscita dal pit stop, in lotta per la seconda posizione, Tozzato e Pertile si toccano. E' il primo che spinge contro il muro il secondo, auto danneggiata, finirà solo ottavo. Costanzo così ai punti riesce a sopravanzare Pertile e strappare la qualificazione, così come Tozzato secondo, nonostante le successive penalità inflitte dalla direzione gara per l'incidente. Miatto terzo chiude come migliore della serata, forte del primo posto in Gara 1.

I 24 piloti qualificati alla finalissima sono: E. Lopez, M. Crippa, N. Natali, M. Noris, M. De Plato, P. A. Previdi, A. Benedetti, M. Murè, R. Accurso, C. Cecalupo, K. Mattea, A. Siddi, M. Liguori, A. Famulari, A. Testi, L. Molle, D. Gentili, F. Cesaro, M. Corvino, J. Ronzo, D. Lopez, A. Miatto, M. Costanzo, L. Tozzato.

L'appuntamento è quindi al 3 ottobre alle ore 21, sul canale Twitch della Abarth Virtual Racing League e sulla pagina Facebook di Abarth.