Apple e Google bloccano Parler, applicazione per neo nazisti

Apple e Google hanno deciso di bloccare Parler, applicazione pensata per mettere i contatto i neonazisti di tutto il mondo.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/01/2021
239

Apple e Goole hanno rimosso Parler dai loro negozi digitali. Stiamo parlando di un'applicazione pensata per mettere in contatto i neo nazisti di tutto il mondo. Si tratta di uno dei tanti sforzi che le compagnie hi tech stanno facendo per provare a porre rimedio alla diffusione dell'odio tramite social media e applicazioni dedicate, dopo averci lucrato sopra per anni.

Google ha bloccato Parler l'8 gennaio, mentre Apple il 9, non casualmente dopo l'assalto al Campidoglio USA portato dai supporter più radicali di Donald Trump. Parler era infatti diventata celebre tra cospirazionisti di estrema destra, perché consentiva di pubblicare contenuti di qualsiasi tipo, scudandosi dietro alla libertà d'espressione. Stiamo parlando di una specie di 4Chan fatta applicazione, piena di minacce di morte, post deliranti e immagini offensive, non a caso molto amata dalla fanbase di Trump e, più in generale, dalle genti di estrema destra.

Va detto che, nonostante la rimozione, l'applicazione è ancora scaricabile per sistemi Android come file .apk, mentre la maggiore chiusura del sistema di Apple non consente soluzioni alternative. Oltretutto il provvedimento appare quanto mai tardivo, visto che sono mesi che si conosce come veniva utilizzata Parler, con tanto di reportage dedicati.