Assassin's Creed Odyssey ha venduto meno della metà di Origins al lancio nel Regno Unito

Un drastico calo di vendite per Assassin's Creed Odyssey nel Regno Unito a quanto pare, almeno per quanto riguarda le copie fisiche.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   04/01/2019
111

I dati aggiornati sul mercato britannico dipingono una parabola nettamente discendente per quanto riguarda le vendite della serie Ubisoft, con Assassin's Creed Odyssey che ha venduto praticamente le metà di Assassin's Creed Origins.

In base a quanto riportato dalla classifica software nel Regno Unito, pare che Assassin's Creed Odyssey non sia andato particolarmente bene sul mercato britannico al lancio, con vendite praticamente dimezzate rispetto al capitolo precedente, Assassin's Creed Origins. Il nuovo capitolo ha totalizzato 305.937 unità vendute nel periodo in cui il precedente faceva segnare 679.670 copie vendute. Difficile capire, al momento, le motivazioni di un calo così drastico: forse lo iato imposto alla serie da Ubisoft aveva fatto accrescere notevolmente l'attesa per Origins, cosa che si è poi riflessa nelle vendite, forse semplicemente l'ambientazione egiziana ha avuto maggiore successo di quella greca, oppure le nuove introduzioni applicare alla struttura del gioco con Assassin's Creed Odyssey, avvicinatosi più a una meccanica in stile RPG, non sono state apprezzate.

Bisogna comunque ricordare come i dati rilevati non comprendano il mercato digitale, e considerando che secondo gli ultimi aggiornamenti pare che questo rappresenti ben l'80% del mercato videoludico nel Regno Unito, è possibile che considerando le copie in digitale l'andamento di Assassin's Creed Odyssey sia alquanto diverso.