Cyberpunk 2077, CD Projekt RED torna a parlare della mappa di gioco 20

Night City non avrà l'estensione della mappa di gioco di The Witcher 3: Wild Hunt, ma avrà dalla propria il vantaggio di offrire una maggiore densità.

NOTIZIA di Davide Spotti —   22/08/2019

La mappa di gioco di Cyberpunk 2077 sarà meno estesa rispetto a quella proposta in The Witcher 3: Wild Hunt, tuttavia la minore ampiezza sarà compensata da una densità sensibilmente superiore.

Interpellato da Comic Book in occasione della Gamescom 2019, il producer Richard Borzymowski ha fornito qualche dettaglio proprio sui criteri con cui CD Projekt RED ha basato la costruzione di Night City e dei suoi quartieri.

"Se ci si concentra sulla superficie in chilometri quadrati, Cyberpunk 2077 potrebbe risultare un po' più piccolo di The Witcher 3, ma la densità di contenuti ci ha permesso di eliminare le aree vuote", ha spiegato.

"Ovviamente in The Witcher avevamo un mondo aperto con vaste strade e foreste in mezzo a città più piccole e altre più grandi come Novigrad. Cyberpunk 2077 sarà invece ambientato a Night City. È parte integrante dello scenario. È essenzialmente un protagonista, per così dire, quindi è stato necessario incrementare la densità. Se la città non fosse credibile non ci garantirebbe l'effetto finale che volevamo ottenere, perciò l'abbiamo riempita di vita".

Come è noto l'ambientazione di Cyberpunk 2077 si caratterizzerà anche per la sua peculiarità di svilupparsi in verticale, diversamente appunto da quanto accadeva in The Witcher. Qui di seguito riproponiamo la nostra video anteprima realizzata a Colonia. Vi ricordiamo che la data d'uscita di Cyberpunk 2077 è prevista per il 16 aprile 2020 su PC, PS4 e Xbox One.