DokeV: dietro le quinte svela la tecnologia usata per creare i bellissimi ambienti di gioco

Un dietro le quinte di DokeV ci svela la tecnologia usata per creare i bellissimi ambienti di questo gioco.

NOTIZIA di Nicola Armondi —   13/10/2021
4

Il team di sviluppo di DokeV ha condiviso, come potete vedere qui sopra, un dietro le quinte del proprio gioco. Pearl Abyss spiega - in coreano - che tipo di tecnologia ha usato per creare i bellissimi ambienti di gioco, ma anche i personaggi.

Il team dispone di uno studio per la scansione 3D nel quale ha analizzato oggetti reali che ha poi inserito nel gioco. Ha però scansionato anche persone e costumi. Il team ha scansionato anche edifici reali e vari tipi di superfici così da ricrearli in modo fedele. Tramite la motion capture ha inoltre ricreato movimenti realistici per le animazioni dei personaggi d DokeV quando usano gli skateboard e le biciclette, due dei mezzi di movimenti che saranno disponibili durante l'avventura.

Non si tratta di tecnologie uniche, sia chiaro, molti sviluppatori di alto livello seguono le stesse procedure, ma ora sappiamo come gli ambienti di gioco sono stati ricreati. Il video ci mostra anche una versione in sviluppo del gioco con un po' di gameplay nella colorata metropoli che fa da sfondo alle avventure d DokeV.

Per quanto riguarda il lato narrativo, non sappiamo ancora molto. DokeV sarà un gioco single player con alcuni elementi multigiocatore ed è stato ispirato dai film preferiti del team di sviluppo: a occhio, Ghostbusters sembra uno di questi visto che i giocatori possono "risucchiare" i mostri. Sappiamo inoltre che le creature di DokeV si trovano in una dimensione speciale legata all'immaginazione dei bambini: per questo motivo gli adulti non possono vederli e non possono rendersi conto dell'impatto che questi stanno avendo sulla città.

In attesa di altre novità, potete leggere il nostro speciale: DokeV, l'anteprima di uno spettacolare gioco d'azione che strizza l'occhio a Pokémon.