EA: acquisizione di Codemasters completata per 1.2 miliardi di dollari

EA ha confermato di aver completato l'acquisizione di Codemasters per 1.2 miliardi di dollari. Ecco i dettagli.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   18/02/2021
68

EA ha annunciato di aver completato l'acquisizione di Codemasters: la compagnia, dedita a giochi di guida, è ora parte di Electronic Arts. L'accordo è stato chiuso per 1.2 miliardi di dollari. Per celebrare l'avvenimento, Electronic Arts ha rilasciato un tweet con un breve video dedicato, visibile in calce.

Il CEO di EA, Andrew Wilson, ha inoltre rilasciato una dichiarazione che vi proponiamo in traduzione: "Questo è l'inizio di una nuova eccitante era per i giochi di guida: oggi uniamo i talentuosi team di Electronic Arts e Codemasters. I nostri team diverranno una fucina globale per l'intrattenimento automobilistico, con incredibili giochi per gli utenti di ogni piattaforma: non vediamo l'ora di iniziare a lavorare".

Anche il CFO di Codemasters, Frank Sagnier, ha rilasciato una dichiarazione: "Oggi è un punto di svolta per la storia di Codemasters e un giorno eccitante per i nostri dipendenti e i nostri giocatori. La partnership con EA permetterà ai nostri team di portare acclamati franchise verso nuove vette e raggiungere un'audience globale ancora più grande grazie al network di giocatori di Electronic Arts. Insieme potremo ridefinire il panorama dei giochi di guida per creare esperienze ancora più avvincenti per i fan dei giochi di guida di tutto il mondo."

Codemasters era precedentemente in trattativa con Take-Two Interactive, la quale aveva offerto 994$ milioni. EA ha però superato l'offerta arrivando a 1.2 miliardi di dollari. La decisione è stata presa tramite votazione dagli azionisti della compagnia.

Ora, EA possiede i diritti su Dirt, Grid e la serie annuale di Formula Uno. Codemasters ha anche acquisito recentemente i diritti su FIA WRC e ha acquistato Slightly Mad Studios, sviluppatore di Project Cars e Fast & Furios Crossroads. Oltre a questi, EA possiede Need for Speed e Burnout. Sembra quindi che i giochi di guida del prossimo futuro saranno perlopiù marchiati EA.

Recentemente, inoltre, il Principe Mohammed bin Salman ha comprato un pezzetto di EA.