Esclusive Xbox sulle altre piattaforme, per Phil Spencer è o tutto o niente.

Phil Spencer ha spiegato un'altra volta a quali condizioni le esclusive Xbox arriveranno sulle altre piattaforme: o tutto o niente.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/10/2020
281

Phil Spencer ha spiegato per l'ennesima volta a quali condizioni le esclusive Xbox arriveranno sulle altre piattaforme. Sostanzialmente è un discorso di o tutto o niente, ossia: o gli altri produttori si apriranno all'ecosistema Xbox, o la discussione non sarà nemmeno avviata.

Le nuove dichiarazioni del capo della divisione Xbox sono state fatte nel corso di un'intervista rilasciata al sito Gamereactor, dove inevitabilmente è stata toccata la questione esclusive. Per Spencer è importante che i giocatori possano giocare sulla piattaforma che vogliono, ma allo stesso tempo vuole che i giochi Xbox siano fruiti attraverso Xbox. Badate bene che non si riferisce alle console, che sono solo una parte del tutto, ma a Xbox come ecosistema. Spencer ha portato l'esempio di quanto fatto da Microsoft con il PC, su cui i prodotti Microsoft sono acquistabili in più negozio e sono accessibili tramite Xbox Game Pass, e con Android, dove i giochi Xbox sono accessibili via cloud.

Nonostante ciò, il buon Phil ha ribadito di avere un ottimo rapporto con Nintendo, di cui aveva parlato nello specifico in un'intervista precedente per i casi degli Ori e di Cuphead portati su Nintendo Switch. Semplicemente Microsoft non vuole più che si ripeta quanto successo con la generazione Xbox, pur rimanendo aperta all'iniziativa dei singoli studi.

Xbox Series X S Lfplbyv