FIFA 19, Cristiano Ronaldo e le preoccupazioni di EA per l'accusa di stupro 83

Electronic Arts sta seguendo con attenzione l'evolversi della vicenda che vede Cristiano Ronaldo, atleta di copertina di FIFA 19, accusato di stupro

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   05/10/2018

FIFA 19 ha come atleta di copertina Cristiano Ronaldo, dunque è del tutto normale che EA stia seguendo con grande attenzione l'evolversi delle accuse di stupro rivolte al celebre calciatore, attualmente nel roster della Juventus.

Nel caso non foste a conoscenza dei fatti, Ronaldo è stato accusato da una ragazza americana, Kathryn Mayorga, di averla stuprata in un albergo di Las Vegas nel giugno del 2009, quando avevano rispettivamente 24 e 25 anni.

La Mayorga denunciò l'accaduto ma evito di fare il nome di Ronaldo, temendo delle ripercussioni visto che già allora si trattava di un atleta molto famoso. Accettò però di raccontare la storia al giornale tedesco Spiegel, che a sua volta strinse un accordo con il calciatore per non divulgare la notizia in cambio di circa 260.000 euro.

Sembra tuttavia che da allora la ragazza soffra di uno stress post traumatico e il suo nuovo avvocato ha sporto denuncia contro Cristiano Ronaldo per stupro, cercando peraltro di far annullare l'accordo che la Mayorga ha firmato con lo Spiegel ai tempi, a suo avviso sottoscritto in condizioni psicologiche precarie.

Sia Ronaldo che la Juventus hanno preso una posizione netta nei confronti delle accuse: il primo ha negato categoricamente di aver stuprato la donna, mentre la sua squadra, in maniera invero un po' discutibile, ha sottolineato come gli eventi di cui si parla siano accaduti quasi dieci anni fa.

In qualità di produttore di FIFA 19, EA ha dichiarato di star monitorando con attenzione la situazione: "Ci aspettiamo che gli atleti di copertina e gli ambasciatori di FIFA tengano comportamenti in linea con i nostri valori."

Scarica il Video