GOG, una dozzina di dipendenti licenziati a causa di problemi finanziari 68

Anche GOG, il negozio di CD Projekt, non sta attraversando un buon momento e ha licenziato una dozzina di dipendenti per cercare di risollevarsi.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   26/02/2019

A quanto pare GOG, il negozio di CD Projekt, naviga in cattive acque dal punto di vista finanziario. A dirlo al solito Jason Schreier di Kotaku è stato uno dei dipendenti licenziati. In totale sono state messe alla porta una dozzina di persone, che rappresenterebbero il 10% dello staff del negozio digitale.

In un comunicato ufficiale, CD Projekt ha confermato i licenziamenti ma non ne ha spiegato i motivi. Insomma, non solo Electronic Arts e Activision Blizzard, ma anche CD Projekt sta riorganizzando il suo staff lasciando a casa il personale di troppo.

Stando alla fonte di Kotaku, la situazione per GOG è peggiorata improvvisamente, soprattutto per colpa dei nuovi trend del mercato, in particolare dei giochi che producono ricavi costanti nel tempo, e per l'ingresso sulla scena di nuovi attori come l'Epic Games Store.

Attualmente il mercato PC è in preda a forti sommovimenti, che lo rendono imprevedibile. Ad esempio GOG avrebbe avuto un ottimo gennaio, ma un febbraio davvero disastroso, che avrebbe aggravato la situazione già di per sé precaria delle sue finanze.

Del resto i giocatori PC hanno sempre dimostrato grossa simpatia per GOG, andando però poi a comprare i giochi su Steam. GOG di suo ha dovuto subire anche i sonori insuccessi di due titoli sui quali CD Projekt puntava moltissimo, in attesa di Cyberpunk 2077: GWENT e Thronebreaker, con il primo che non è riuscito a decollare nonostante una corposa revisione arrivata dopo mesi di stagnazione e il secondo che è stato pubblicato di corsa su Steam per ovviare alle scarse vendite avute su GOG.

#Digital Delivery

Digital Delivery