Google Stadia e game streaming, per Amy Hennig potrebbe scatenare una rivoluzione creativa 29

La sceneggiatrice americana si augura che piattaforme come Google Stadia possano stimolare il ritorno alla sperimentazione nell'industria dei videogiochi.

NOTIZIA di Davide Spotti —   17/04/2019

La sceneggiatrice Amy Hennig, ricordata soprattutto per aver lavorato ai franchise di Uncharted e Jak & Daxter, si augura che l'avvento delle piattaforme di game streaming come Google Stadia possa scatenare una rivoluzione creativa nel settore dei videogiochi.

Nel corso di una nuova intervista pubblicata da Eurogamer, la Hennig ha ribadito che le attuali modalità di realizzazione di un gioco sono diventate insostenibili a causa di budget sempre più elevati, team di sviluppo enormi e scarsa propensione a sperimentare.

Dopo aver osservato che oggigiorno sono le produzioni indie a farsi carico di innovare, l'autrice auspica che i servizi di streaming possano offrire ai publisher e agli sviluppatori l'opportunità di assumersi più rischi grazie a una maggiore libertà finanziaria.

"Potete rendervi conto tutti che nel mondo dei videogiochi si prendono meno decisioni rischiose, perché non colpire il pubblico significa perdere un sacco di soldi. Questo è anche il motivo per cui i giochi possono sembrare un po' tutti uguali, perché le persone stanno cercando di fare cose che sanno essere già provate e sicure", dice la Hennig citando come esempio l'ascesa dei battle royale.

"Questo è l'opposto di ciò che stiamo vedendo su piattaforme come Netflix, dove c'è questa incredibile abbondanza di fiction, non fiction, commedie e serie TV. Dobbiamo fare lo stesso, dobbiamo assicurarci di creare un catalogo molto più ampio di esperienze interattive", ha proseguito. "Così quando guardo a dove stiamo andando, e vedo che l'ambiente diventa sempre più grande, più pauroso e al contempo ristretto in termini di invenzione, sono curiosa di scoprire ciò che lo streaming potrebbe offrire".

Voi cosa ne pensate? Siete concordi con le riflessioni di Amy Hennig? Fatecelo sapere qui sotto nei commenti!