Siti porno, il divieto imposto dal governo inglese al via da luglio 2019 91

Da luglio 2019 scatteranno le nuove regole per la verifica dell'età imposte ai siti porno dal governo inglese, per evitare che i minorenni ci finiscano sopra.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   17/04/2019

Porno, a partire dal 15 luglio 2019 scatterà il nuovo regolamento varato dal governo inglese che impone una verifica più stretta dell'età dei frequentatori dei siti in cui regna l'allegria. Il monitoraggio dell'applicazione delle nuove norme sarà effettuato dal British Board of Film Classification (BBFC), ente che si è dichiarato fiero di come con questa normativa il Regno Unito si sia dimostrato all'avanguardia dal punto di vista della sicurezza su internet.

Stando alle nuove regole, chi non riuscirà a dimostrare di avere almeno diciotto anni di età, sarà bloccato dal guardare i siti porno. I siti che non si adegueranno si ritroveranno con i servizi di pagamento ritirati e non potranno più vendere i loro servizi ai cittadini inglesi.

L'obiettivo del governo è quello di proteggere maggiormente i bambini da certi contenuti, ossia di rendere più complicato trovarli e accederci, come dichiarato dal ministro per il digitale Margot James. La verifica dell'età potrà essere effettuata in diversi modi, ad esempio usando la carta di credito, oppure il passaporto. Un terzo metodo richiederà l'acquisto di una carta che consentirà una verifica diretta dell'età.

#Cronaca

Cronaca